%MAINIMGALT%

Biografia di Lawrence Lessig

Da sempre in prima linea per il Free software e la Net neutrality, anche pap dei Creative Commons
Biografia di Lawrence Lessig FASTWEB S.p.A.

È uno dei maggiori giuristi a livello internazionale; professore di diritto alla Harvard University (Stati Uniti) dove dirige anche l'Edmond J. Safra Foundation Center for Ethics; attivista e opinionista politico tra i più ascoltati negli Stati Uniti e tra i padri nobili del movimento che si batte per un Internet più giusto ed egualitario e un'informatica più libera e con meno vincoli. Incredibile (forse) a dirsi, ma è stato un corso di filosofia a cambiargli la vita e spingerlo verso una visione meno conservatrice. Galeotti furono, insomma, i libri di filosofia politica studiati a Cambridge, capaci di offrirgli spunti di riflessione sempre nuovi e stimolanti.

È anche grazie agli studi filosofici che Lawrence Lessig ha saputo approcciare temi prettamente informatici con un punto di vista fortemente innovativo. Dalla sua mente nasce il concetto di Free culture, tematica strettamente legata a quella del free software e, più in generale, del diritto d'autore sulle opere creative. Non deve quindi stupire che Lessig, come detto giurista di fama internazionale con una Laurea in Economia e specializzazione in Filosofia, sia ideatore e fondatore del Creative Commons.

 

Lawrence Lessig

 

Studi universitari e carriera accademica

Nato a Rapid City (nel South Dakota) il 3 giugno 1961 ma cresciuto a Williamsport (Pennsylvania), Lawrence Lessig ottiene il suo primo titolo accademico ? un Bachelor of Arts, equivalente alla nostra Laurea Triennale ? in Scienze economiche presso la University of Pennsylvania. Sempre nella stessa Università frequenta i corsi in Scienze Manageriali (Management), che gli permettono di ottenere il suo secondo titolo universitario (questa volta un Bachelor of Science, equivalente alla nostra Laurea Triennale in materie scientifiche).

Successivamente Lawrence Lessig decide di cambiare Paese e campo di studi: si trasferisce in Inghilterra, dove avrebbe dovuto frequentare per un anno la Facoltà di Filosofia di Cambridge. Alla fine, ci resterà per tre anni, conseguendo il Bachelor of Arts in Filosofia (terzo titolo universitario): come detto, per Lessig si tratta di un'esperienza di vita prima ancora che accademica, capace di mutare in lui opinioni e convinzioni.

 

Lawrence Lessig

 

Tornato negli Stati Uniti ? siamo nella seconda metà degli anni '80 ? Lawrence Lessig si iscrive alla Law School (facoltà di Giurisprudenza) di Yale, dove ottiene il titolo di Juris Doctor nel 1989. Seguono due anni di apprendistato presso due corti distrettuali degli Stati Uniti (il primo anno presso la settima sezione della Corte di Appello di Chicago e l'anno seguente presso la Corte Suprema) prima di dedicarsi alla carriera accademica.

Dal 1991 al 1997 è professore presso la Law School dell'università di Chicago; dal 1997 al 2000 è titolare di una cattedra presso la facoltà di Giurisprudenza di Harvard. Qui Lawrence Lessig si avvicina alle tematiche che legano il diritto d'autore al web e alla Rete: per un anno è affiliato del Berkman Center for Internet and Society ed ha la possibilità di approfondire il tema della difesa del diritto d'autore al tempo di Internet. Fino al 2008 è docente presso la facoltà di Legge di Stanford: qui fonda il Center for Internet and Society e, nel 2001, la Fondazione Creative Commons, il cui scopo è di far crescere il range di opere creative (fotografie, immagini, composizioni musicali, testi e altro) liberamente condivisibili e riutilizzabili dagli internauti. Nel 2009 torna ad Harvard nelle vesti di professore e direttore dell'Edmond J. Safra Center for Ethics.

 

Lawrence Lessig

 

Free Culture

Nel 2002, complice anche il suo impegno per la creazione dei Creative Commons, riceve l'Award for the Advancement of Free Software ("premio per il progresso del Free Software) della Free Software Foundation. Nella prima metà del decennio sviluppa e diffonde il concetto di Free Culture ("Cultura libera"), fortemente critico nei confronti dell'estensione dei termini del diritto d'autore alle opere creative disponibili sul web e sulla Rete in generale. Nel 2004 entra a far parte del Board della Free Software Foundation, mentre nel 2006 è eletto nell'America Academy of Arts and Sciences ("Accademia statunitense di Arti e Scienze").

Dal 2004 in poi cresce ulteriormente il suo impegno a favore del software libero, dell'Open Spectrum ("Spettro libero", con riferimento allo spettro delle onde radio) e dei Creative Commons. Nel 2006 entra a far parte del Board della fondazione Digital Universe, sostenendo che la legge sul copyright dovrebbe essere cambiata dal momento che il 70% dei giovani connessi alla Rete ottiene informazioni e conenuti multimediali in maniera illegale.

 

Lawrence Lessig

 

Net neutrality

Lawrence Lessig è anche tra i primi e più strenui difensori della Net neutrality, sostenendo che una Rete neutrale e libera sia un motore e una piattaforma di assoluto valore per l'innovazione, capace di generare profitti e benefici economici per tutti.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c' da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail