Baidu lancia il digital assistant Duer

Baidu lancia il digital assistant Duer

La società di ricerca cinese sfida Google, Apple e Facebook con il suo digital assistant in grado di ordinare cibo e dare consigli grazie all'intelligenza artificiale
Baidu lancia il digital assistant Duer FASTWEB S.p.A.

Baidu ha lanciato un assistente digitale per sfidare i rivali Apple, Microsoft e Google. La società di tecnologia spesso etichettata come la Google cinese ha presentato a Pechino il nuovo assistente virtuale "Duer", concorrente di Siri, che si traduce come "Segretario Du", si trova nell'app Baidu Android installata su milioni di smartphone in tutta la Cina.


La sfida delle intelligenze artificiali

Baidu ha aperto la strada nella ricerca sull'intelligenza artificiale, ed è l'unica società di questa portata ad operare al di fuori degli Stati Uniti dove anche Facebook ha provato a dire la sua con M. Duer consentirà agli utenti cinesi di ordinare cibo e accedere ad altri servizi tramite l'applicazione, intanto l'azienda sta progettando di rendere il sistema di controllo vocale parte del suo Internet delle Cose.
Baidu vorrebbe consentire a Duer di controllare i dispositivi della ??casa e permettere loro di connettersi ai servizi sanitari e ad altri fornitori di servizi. L'assistente virtuale seguirà un percorso simile a Google Now e la ricerca vocale sarà integrata in altre applicazioni, tra cui Baidu Maps e Nuomi, un servizio per gli acquisti.


Accordo con Bmw per l'auto self driving

Baidu ha mostrato che l'intelligenza artificiale è in grado di riconoscere le immagini in modo più affidabile degli esseri umani e meglio delle  tecnologie di Microsoft e Google. La società ha inoltre recentemente annunciato l'intenzione di rilasciare una macchina self-driving con il produttore automobilistico BMW entro la fine dell'anno, basata sulle sue tecnologie di AI, apprendimento automatico e tecnologie di mappatura.
La società cinese è rapidamente diventata una vera e propria sfida per le aziende americane, che si sono rese conto di non essere presenti nel più grande mercato di elettronica al mondo. Google si aspetta di rientrare in Cina molto presto, con una versione limitata del suo Play Store e Android, che domina il mercato degli smartphone occidentale.
Ma la società dovrà superare Baidu e i player cinesi che vanno per la maggiore, tra cui Xiaomi, che hanno invaso il mercato con le versioni personalizzate di Android con i propri app store e servizi.

11 settembre 2015

Fonte: theguardian.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail