Fastweb

Arriva Chrome 78, ecco le novità

Google Pixel Smartphone & Gadget #pixel #google Nuove funzionalità per i telefoni Pixel grazie ai Feature Drops Google lancia nuove funzionalità incentrate su chiamate e foto per i telefoni Pixel
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Arriva Chrome 78, ecco le novità FASTWEB S.p.A.
Chrome 78
Web & Digital
Dark Mode, Password Checkup e nuove funzionalità di personalizzazione

La versione 78 del browser web Google Chrome è ora disponibile per il download per gli utenti di Windows, macOS, Linux, ChromeOS, Android e iOS.

Rilasciato oggi, Chrome 78, viene fornito con un nuovo menu di personalizzazione per la pagina Nuova scheda, descrizioni comandi durante il passaggio del mouse su schede vicine, modalità scura forzata su ogni sito, supporto per lo strumento Password Checkup, prove DNS al posto dell'HTTPS e rimozione del vecchia funzione di sicurezza di XSS Auditor.

Ma andiamo con ordine.

Nuovo menu di personalizzazione per la pagina nuova scheda

In Chrome 78, gli utenti hanno a disposizione un nuovo menu di personalizzazione. È possibile accedere al menu dalla pagina Nuova scheda.

Questa è una funzione sperimentale e gli utenti devono attivarla accedendo alla sezione chrome: // flags e abilitando due opzioni denominate "menu personalizzazione NTP versione 2" e "menu Colori Chrome"

chrome://flags/#ntp-customization-menu-v2
chrome://flags/#chrome-colours

Una volta abilitato, un nuovo menu consentirà agli utenti di personalizzare il proprio browser Chrome con nuovi temi, controllare l'aspetto dei collegamenti nella pagina Nuova scheda e personalizzare lo sfondo della pagina Nuova scheda.

Questa è una funzionalità che Google ha inizialmente promesso per l'uscita del mese scorso in Chrome 77. Non è stato incluso il mese scorso, ma lo è oggi.

Cards al passaggio del mouse

Un piccolo dettaglio che la maggior parte degli utenti noterà anche in questa versione quando si passa con il mouse su una scheda, Chrome mostrerà un piccolo pannello (descrizione comando) con informazioni su quella scheda.

Questa funzione è stata aggiunta per aiutare gli utenti esperti di Chrome che aprono un gran numero di schede. La card, al passaggio del mouse, renderà più semplice per gli utenti con barre degli strumenti del browser affollate individuare la scheda che stanno cercando in un determinato momento, invece di scorrere tutto in una volta.

Per disabilitare questa funzione o utilizzare uno stile diverso per le cards al passaggio del mouse, basta visitare

chrome://flags/#tab-hover-cards

Modalità scura su ogni sito web

Un'aggiunta interessante in Chrome 78 è una funzione chiamata Forced Dark Mode che abilita un'impostazione della modalità dark su ogni sito Web, anche se il sito Web dovesse supportarla o meno.

Questa funzione non interferisce con il codice sorgente dei siti Web ma utilizza l'inversione dei colori per cambiare l'interfaccia utente dei siti Web chiari nelle loro versioni cromatiche scure. Alcuni siti potrebbero apparire strani quando questa funzione è abilitata, ma dai nostri esperimenti, le inversioni basate su CIELAB sembravano piuttosto buone.

Per abilitare la modalità Dark forzata, puoi accedere e abilitare il seguente flag di Chrome:

chrome://flags/#enable-forced-dark

Strumento di controllo password

Chrome 78 è anche la prima versione di Chrome che integra lo strumento Chrome Password Safety. Un'estensione sviluppata da Google che è stata integrata in Chrome.

La precedente estensione consentiva agli utenti di verificare se le loro password risultavano trapelate in violazioni dei dati pubblici. Ora, questa opzione è disponibile all'interno di Chrome stesso, ma funzionerà solo se gli utenti sincronizzano le password memorizzate su Chrome con il proprio account Google.

Lo strumento Controllo password non è abilitato per impostazione predefinita, ma gli utenti possono attivarlo visitando:

chrome://flags/#password-leak-detection

Prove DNS - HTTPS

Chrome 78 è anche la versione in cui Google testerà il nuovo protocollo DNS-over-HTTPS (DoH) all'interno di Chrome. Questo protocollo funziona mascherando le query e le risposte DNS all'interno del traffico HTTPS normale.

All'inizio di settembre, Google ha dichiarato che avrebbe testato le prestazioni di DoH in un vero test sul campo, all'interno della versione stabile di Chrome.

Quello che gli utenti devono sapere è che l'implementazione di DoH su Chrome è diversa da Firefox. Mentre Firefox invia tutte le richieste DoH a un server Cloudflare per impostazione predefinita, Chrome non modificherà le impostazioni DNS del computer locale. Se il server DNS impostato localmente dell'utente supporta DoH, Chrome invierà le richieste DoH. In caso contrario, Chrome invierà le richieste DNS classiche.

Rimozione di XSS Auditor

Infine, in Chrome 78, gli ingegneri di Google hanno rimosso il vecchio XSS Auditor, una funzionalità di sicurezza presente in Chrome dalla v4, rilasciata nel 2009.

Per anni, questa è stata la protezione di fatto di Chrome contro attacchi cross-site scripting (XSS). Tuttavia, quando XSS Auditor è invecchiato e gli standard web sono avanzati, lo strumento è diventato altamente inefficiente e gli ingegneri di Chrome hanno deciso di rimuoverlo definitivamente durante l'estate.

23 ottobre 2019

Fonte: zdnet.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #chrome #google #os

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.