Fastweb

Apple dà il via all' Entrepreneur Camp dedicato alle donne

Anbox Smartphone & Gadget #linux #android Come usare app e giochi Android su Linux A differenza degli emulatori Windows e macOS, Anbox è un applicativo Linux che fa girare app Android in maniera nativa. Ecco come si installa e come si usa
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Apple dà il via all' Entrepreneur Camp dedicato alle donne FASTWEB S.p.A.
Apple dà il via all' Entrepreneur Camp dedicato alle donne
Web & Digital
Apple per le donne, l'azienda vuole aiutare le imprenditrici nella realizzazione di app iOS

Lunedì Apple ha presentato il suo nuovo Entrepreneur Camp che aiuterà le donne a sviluppare app iOS con un intenso laboratorio di codifica, supporto specializzato e tutoraggio continuo. Porterà le donne al quartier generale di Cupertino, in California, due settimane ogni trimestre per aiutarle con sessioni one-to-one di codifica, marketing e altre aree, per permettere loro di lanciare con successo le loro app.

"È un dato di fatto che le donne siano sottorappresentate nel settore", ha detto in un'intervista Esther Hare, nella dirigenza di Apple e sponsor esecutivo di Women@Apple. "E c'è un'enorme disparità nel mondo dell'imprenditoria, quando si tratta di accesso e finanziamento: questa è un'opportunità per fare di più e dare visibilità alle imprese a conduzione femminile".

Per essere ammessi, la società deve essere fondata, co-fondata o guidata da una donna - comprese le donne transgender - e deve avere almeno una donna nel team di sviluppo. L'azienda deve anche avere un'app funzionante o un prototipo. Ciò potrebbe includere l'avere un'app per Android, ma nessuna versione iOS, o avere un'idea per aggiungere qualcosa come la realtà aumentata a un'app già presente nell'App Store di Apple, ha detto Hare.

"Questo tipo di iniziativa è davvero la prima del suo genere, un campo per le donne per accelerare lo sviluppo delle app", ha affermato.

Quest'anno c'è stato più attenzione sul numero e sul trattamento delle donne nella tecnologia. Il movimento #MeToo ha portato alla luce molestie sessuali e altri problemi che le donne hanno dovuto affrontare, compresi i dirigenti di alto livello di aziende tecnologiche come Google. Allo stesso tempo, le aziende tecnologiche hanno cercato di diversificare la propria forza lavoro, che include l'aumento del numero di dipendenti di sesso femminile.

La stessa Apple ha faticato ad aumentare il numero di donne nelle sue operations, con l' ultima relazione sulle pari opportunità che mostra pochi miglioramenti nella ripartizione di genere nell'azienda. Un anno fa, l'ultima volta che Apple ha riferito i suoi numeri annuali, ha detto che solo circa un terzo dei dipendenti a luglio 2017 erano donne, allo stesso livello dell'anno precedente.

Un segnale importante

Per le start-up, le fondatrici donne incontrano più difficoltà degli uomini quando si tratta di finanziamento, formazione e supporto. L'anno scorso, le donne hanno ricevuto 1,9 miliardi di dollari di finanziamenti rispetto a 83,1 miliardi di dollari per gli uomini, ha detto Apple. Ma allo stesso tempo, le imprese di proprietà delle donne hnno una crescita oltre due volte più veloci della media nazionale degli Stati Uniti, con start-up tecnologiche guidate dalle donne che offrono un ritorno sull'investimento del 35% più elevato rispetto alle startup tecnologiche guidate da uomini. Speriamo che questo nuovo Entrepreneur Camp possa aiutare a risolvere questo problema.

"Poiché Apple è la più grande azienda e ha così tanta potenza e voce, il fatto che si faccia avanti per le donne invia un enorme segnale", ha detto Kim Azzarelli, co-fondatrice e CEO di Seneca Women, in un'intervista. Il suo gruppo lavora per far avanzare le donne nell'economia e ha consigliato Apple nel suo nuovo programma.

"Questo è importante quanto le conoscenze che le donne in questo programma guadagneranno", ha detto Azzarelli.

Apple sta in questi giorni accettando le domande per la prima sessione, che inizierà a gennaio. Il gruppo iniziale sarà composto da 10 società, ma si prevede di tenere una nuova sessione ogni trimestre con 20 società partecipanti.

Ogni azienda invierà il suo leader femminile, uno sviluppatore femminile e un altro dipendente ad Apple Park per la sessione intensiva di due settimane. I partecipanti incontreranno ingegneri e dirigenti per cose come l'aiuto nella codifica one-to-one e incontreranno anche altre donne che lavorano in Apple.

"Vogliamo davvero aiutare le fondatrici e i co-fondatori ad avere accesso a ingegneri e dirigenti Apple a cui non avrebbero mai potuto incontrare altrimenti", ha detto Hare.

Le aziende partecipanti riceveranno due biglietti per la Worldwide Developers Conference di Apple l'anno successivo e saranno collegati ad altri alumni di programmi per eventi e supporto. Avranno inoltre una guida costante dai rappresentanti degli sviluppatori Apple.

Le aziende di tutti i paesi sono idonee per l'Entrepreneur Camp, ma tutte le sessioni nel 2019 si terranno nel campus di Apple. Dopo il primo anno del programma, Apple potrebbe anche espandere le sessioni in altri paesi, ha detto Hare.

27 novembre 2018

Fonte: cnet.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #apple #donne #app

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.