Fastweb

Apple acquista la startup che ha ideato Hello Barbie

MacOS Catalina Web & Digital #apple #os Apple lancia MacOS Catalina, tutti i dettagli Il nuovo sistema operativo Mac è fuori. Scopriamo le funzionalità più interessanti del successore di Mojave
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Apple acquista la startup che ha ideato Hello Barbie FASTWEB S.p.A.
Hallo Barbie
Web & Digital
La tecnologia dietro la Barbie "assistente virtuale" potrebbe rendere Siri ancora più competitiva

Apple ha acquisito PullString, la startup dietro la tecnologia vocale che alimenta la bambola interattiva Hello Barbie che Mattel ha lanciato nel 2015. PullString, precedentemente nota come ToyTalk, è stata fondata nel 2011 da alcuni ex dipendenti Pixar. La sua piattaforma di Intelligenza Artificiale ha offerto alle aziende partner e ai clienti un modo per creare personaggi digitali e fisici e app vocali in grado di comunicare con le persone. Hello Barbie era uno di quelli - e il giocattolo interattivo del trenino Thomas era un altro. La società in precedenza aveva lanciato un software che rende semplice anche per i non professionisti creare app di Alexa.

Secondo Axios, che ha dato la notizia, Apple avrebbe pagato in anticipo circa 30 milioni di dollari e promessi circa 10 milioni in guadagni potenziali per la gestione. Poiché Cupertino deve ancora annunciare formalmente l'acquisizione, non è del tutto chiaro cosa intenda fare con la tecnologia di PullString. Presumibilmente, l'acquisto potrebbe anche portare a software per aiutare più persone a creare proprie applicazioni destinate a Siri. Ciò potrebbe dare a Siri e all'HomePod, il rivale di Amazon Echo della Apple, la grinta di cui hanno bisogno per essere più concorrenziali con Alexa e Google Assistant.

Potremmo anche vedere giocattoli alimentati con Siri, in futuro, anche se resta da vedere se l'azienda di Cupertino cadrà nello stesso equivoco di Mattel quando ha rilasciato Hello Barbie: le persone consideravano la bambola una sorta di "spia" delle abitudini domestiche, specialmente dopo gli avvertimenti dei ricercatori sulle potenziali vulnerabilità nella sicurezza. In questi giorni, tuttavia, i consumatori sono molto più abituati all'idea di tenere dispositivi che ascoltano parole e comandi vocali all'interno delle case.

18 febbraio 2019

Fonte: engadget.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #apple #assistente vocale

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.