Fastweb

Antivirus e Windows Updates, come proteggere il pc

Smartphone protetto Smartphone & Gadget #sicurezza informatica #hacker 10 modi per rendere più sicuro lo smartphone Android Prendersi cura della sicurezza del proprio smartphone non è affatto una perdita di tempo. Grazie ad alcuni semplici passaggi si potranno mettere al sicuro i dati conservati in memoria e dormire sonni tranquilli
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Antivirus e Windows Updates, come proteggere il pc FASTWEB S.p.A.
Virus in vista
Web & Digital
Ecco come difendersi in maniera efficace e poco complicata, utilizzando un antivirus e scaricando i Windows Updates

Il timore di esser infettati da qualche virus informatico o da malware è, probabilmente, uno dei più diffusi tra chi utilizza il computer per motivi di lavoro o anche solo per svago. Ci si può però difendere in maniera semplice: a volte è sufficiente utilizzare il computer e navigare nel web affidandosi al buon senso. Se si volesse un livello di sicurezza superiore, non ci si deve impegnare molto di più: installando, ad esempio, un antivirus e un antispyware o scaricando e installando costantemente i Windows Updates ci si mette al riparo dalle minacce e dai pericoli più comuni.

Buon senso

La prima barriera di difesa dai virus è il buon senso: se non si vogliono guai, è sufficiente non andare a cercarli. Se si crede che un sito possa contenere virus di varia natura (spyware, trojan horse, ecc.) basta evitalo. E, se proprio si sentisse la necessità di un aiuto esterno si può installare Web of Trust, estensione per Chrome e Firefox che valuta i portali web raccogliendo voti e valutazioni degli utenti.

 

Web of trust

 

Stessa accortezza devi utilizzare quando scarichi programmi dalla Rete. Sia che siano freeware, che si tratti di file scaricati su piattaforme peer-to-peer. Può accadere, infatti, che questi programmi contengano delle piccole "sorprese": trojan horse o spyaware che programmatori senza scrupoli hanno inserito per carpire i tuoi dati. Ma, se questo non dovesse bastare, puoi sempre utilizzare le maniere dure.

Antivirus e antimalware

Installando un antivirus, antispyware e trojan horse remover che ti proteggano dai possibili imprevisti della navigazione quotidiana. In questo modo si sarà protetti quasi integralmente da qualsiasi attacco malware che arriva dall'esterno. L'antivirus, infatti, protegge e mette al riparo da attacchi virali, che potrebbero mettere a rischio la funzionalità stessa del computer; gli antispyware proteggono i dati personali, impedendo al "furbetto del quartiere" di turno di entrare in possesso di dati sensibili e informazioni personali. Il mercato mette a disposizione decine e decine di opzioni, tanto che a volte è difficile dirigersi verso l'una o l'altra scelta.

 

Computer

 

Però una scelta di base è possibile effettuarla a prescindere: se utilizzare un antivirus a pagamento o uno gratuito. E sono sempre di più gli utenti che scelgono proprio questi ultimi: nonostante non si debba pagare nulla, offrano una protezione completa dagli attacchi virus, risultando in alcuni casi migliori dei software a pagamento.

Windows updates

Una seconda barriera alla diffusione delle infezioni informatiche è rappresentata dagli aggiornamenti per Windows che Microsoft distribuisce costantemente. Come dimostrano le più grandi epidemie virali informatiche, infatti, gli sviluppatori di virus sfruttano a proprio favore alcune falle presenti nel sistema operativo di Redmond. In questo modo riescono a intrufolarsi nel tuo sistema e a utilizzarlo per diffondere ulteriormente l'infezione informatica. Per questo scaricando i Windows Updates e aggiornando il tuo computer costantemente riuscirai a chiudere le falle più pericolose del tuo sistema operativo e tenerti lontano da possibili attacchi... influenzali.

 

Computer

 

Il sistema operativo Microsoft, comunque, non è l'unico obiettivo degli hacker: molti puntano alle falle e bug dei maggiori browser web per poter accedere ai sistemi informatici senza troppi problemi. Per questo motivo vale la pena installare sempre e comunque l'ultima versione dei browser e aggiornarli costantemente: gli aggiornamenti di sicurezza rilasciati periodicamente metteranno al sicuro il proprio computer.

I firewall

Un ulteriore strumento per proteggere privacy e dati presenti nel computer da eventuali scocciatori esterni è il firewall. Questi software (c'è da notare, comunque, che esistono anche firewall hardware) permettono di gestire le porte del computer, controllando il traffico di pacchetti dati in ingresso e uscita e valutare se sia in corso qualche tentativo di accesso non autorizzato al sistema informatico. Il firewall, in caso di tentativi di scassinatura, mette in atto contromisure di difesa, così da evitare che estranei possano accedere facilmente al proprio sistema informatico.

 

Tastiera

 

Navigando sul web è possibile trovare numerosi firewall, sia gratuiti sia a pagamento, ma non è necessario installarne uno sul proprio PC. Si Windows si OS X, infatti, hanno dei personal firewall implementati all'interno dei sistemi operativi, così da offrire standard di sicurezza più elevati a tutti gli utenti.

 

29 gennaio 2013 (aggiornato il 4 ottobre 2015)

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #windows #virus #spyware #malware #trojan horse

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.