Acorn

Acorn, fotoritocco facile su Mac

Un'applicazione che rende facile modificare e regolare le proprie fotografie
Acorn, fotoritocco facile su Mac FASTWEB S.p.A.

Nonostante la recente svolta cloud di Adobe, che a partire proprio da questo mese permette di “noleggiare” Photoshop CC per 92 euro al mese, rendendolo così più accessibile economicamente, il “mostro sacro del fotoritocco” rimane un programma non adatto alla maggior parte degli utenti per via della sua complessità. Tuttavia, per chi ha deciso di modificare o migliorare le proprie foto ma non desidera frequentare uno dei tanti corsi su Photoshop, c’è Acorn di  Flying Meat.

L’applicazione si contraddistingue per la sua interfaccia chiara e intuitiva. C’è un barra con gli strumenti per la modifica e il disegno disposta in verticale su due strette colonne, proprio come Photoshop; un pannello separato con le varie opzioni degli strumenti e i livelli; e l’area di lavoro al centro.

Trovare lo strumento che si desidera utilizzare è semplice: a differenza di Photoshop dove spesso bisogna cliccare  e tenere premuto su una icona per accedere ad un menu dal quale poi selezionare quello che si cerca, con Acorn tutte le varie opzioni sono “a vista” e selezionabili con un semplice click. Questa scelta organizzativa dello sviluppatore viene incontro sia alle esigenze dei neofiti, che non dovranno andare a cercare uno strumento navigando tra i vari sottomenu; e sia ai più esperti che guadagneranno tempo prezioso cliccando direttamente lo strumento di cui hanno bisogno.

Naturalmente, come in ogni software per il fotoritocco che si rispetti, anche Acorn dispone di una serie di filtri per personalizzare i propri scatti. Applicare uno di questi filtri non richiede una esperienza particolare, ma solo un po’ di “perizia”. Infatti, è sufficiente fare click e trascinare direttamente nell’area di lavoro per stabilire dove e come questo effetto deve essere applicato all’immagine (in Photoshop bisogna modificare una serie di valori da un pannello non semplicissimo da interpretare).

Acorn offre anche una serie di strumenti avanzati per gli utenti più esperti, come lo strumento Curve per ridurre e aumentare il contrasto delle fotografie, e quando si regolano i livelli è possibile visualizzare un istogramma in tempo reale con un cursore dei mezzi toni (gamma), per il controllo tonale sui livelli rosso, verde e blu.

Acorn costa 45 euro sul Mac App Store, e dal sito dello sviluppatore è possibile scaricare gratuitamente una versione di prova che funziona senza limitazioni per alcune settimane.

5 giugno 2013

source:spider-mac
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail