Fastweb

9 trucchi per una connessione più veloce

nsfw Web & Digital #nsfw #internet NSFW, cosa significa questo acronimo? NSFW è un acronimo molto utilizzato su Internet. Ecco quale è il suo significato e quando viene utilizzato
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
9 trucchi per una connessione più veloce FASTWEB S.p.A.
velocità connessione
Web & Digital
Se avete la sensazione di non sfruttare al massimo la vostra velocità di connessione, ecco alcuni trucchi per semplificarvi la vita

Il nostro tempo è prezioso e ne spendiamo molto su internet. Ecco perché una connessione più veloce potrebbe farcene guadagnare un po'. Questi sono i modi migliori per velocizzare la navigazione sul web, indipendentemente dal browser o dalla piattaforma scelta.

1. Disattivare le immagini

Se siete interessati solo al contenuto testuale di una pagina, disabilitare il caricamento delle immagini può davvero accelerare la navigazione. Ovviamente non sarà il massimo dell'esperienza web, ma almeno è più veloce.

Per disabilitare le immagini su Chrome, andate su Avanzate, Impostazioni sito, Immagini dalla scheda Impostazioni. Su Firefox, aprite la pagina "about:config" dalla barra degli indirizzi e modificate il valore permissions.default.image su 2. Se siete su Safari, andate su Safari, Preferenze, Avanzate e spuntate Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu - potrete quindi aprire Sviluppa e scegliere Disabilita immagini.

2. Cambiare il DNS

Il Domain Name System (DNS) al quale il dispositivo si connette, svolge il compito di tradurre gli URL di facile lettura in veri e propri indirizzi IP di Internet. In genere, la società che fornisce la connessione Internet sceglie il server DNS che si utilizza, ma esistono alcune alternative: Cloudflare, ad esempio, o Google, o OpenDNS. Queste opzioni promettono velocità Internet più elevate.

Cambiare il DNS è abbastanza semplice su Windows, macOS e iOS, mentre è un po' più impegnativo su Android. App come Cloudflare per Android e iOS possono rivelarsi estremamente utili.

3. Svuotare il DNS

Capitolo DNS parte seconda: lo svuotamento del DNS consiste nel reimpostare il modo in cui i siti vengono consultati sul Web. Sebbene possa causare un rallentamento della velocità a breve termine, a lungo termine può portare ad una navigazione più veloce perché le voci non aggiornate sono ridotte al minimo.

Su Windows, è necessario aprire il prompt dei comandi (cercarlo dalla barra delle applicazioni), quindi digitare "ipconfig / flushdns" e premere Invio. Su macOS, aprite il terminale (cercatelo da Spotlight), quindi digitate "sudo killall -HUP mDNSResponder". Per Android, svuotate la cache del browser (tramite App e notifiche nelle Impostazioni). Su iOS, aprite Impostazioni quindi scegliete Generale, Ripristina, quindi Ripristina impostazioni di rete.

4. Bloccare annunci e script

Tutti i tipi di estensioni e plug-in dei browser riducono il numero di siti Web a nostro vantaggio bloccando tutto, dagli annunci invasivi ai complicati script di input dal caricamento. La buona notizia è che molte di queste componenti aggiuntive sono facilmente personalizzabili in modo da poter trovare un equilibrio tra velocità e utilità, basta ricordare di consentire gli annunci ai siti che si desidera supportare.

Come detto, la scelta è abbastanza vasta: NoScript , Ghostery , uBlock Origin e Privacy Badger sono tra i migliori, in grado di coprire tutti i browser più diffusi. E, come bonus aggiuntivo, ci proteggono dall'essere rintracciati sul web da siti e operatori di marketing.

5. Utilizzare un browser mobile che salva i dati

È ovvio che, meno dati il browser dovrà caricare, meno tempo ci toccherà aspettare: un numero selezionato di browser include una modalità di salvataggio dei dati che fornisce versioni compatte dei siti web. Google Chrome per Android è uno di questi: aprite il menu dell'app, quindi selezionate Impostazioni e modalità Lite per fare in modo che Google comprima i dati sulle pagine prima che questi vi raggiungano.

Questo è un trucco a cui il browser Web Puffin per Android e iOS è specializzato, come la modalità Lite di Chrome, che elabora le pagine nel cloud in modo tale che il lavoro più pesante sia già fatto prima che il codice raggiunga il dispositivo mobile.

6. Chiudere le schede aperte

Avere una moltitudine di schede aperte in background può davvero contribuire al rallentamento della scheda su cui si sta lavorando, mentre la memoria e altre risorse di sistema vengono spazzate via. The Great Suspender è un'estensione che può essere d'aiuto per Chrome, rimuovendo le schede non utilizzate dalla memoria finché non si è pronti per tornare su di esse.

Tab Suspender fa un lavoro simile per Firefox, evitando al browser di dover manipolare le richieste di più schede. OneTab è un'altra eccellente opzione per Chrome e Firefox, che separa le schede non utilizzate dall'equazione in un elenco separato finché non sono necessarie e possono essere ripristinate così come erano.

7. Accontentarsi di una qualità inferiore

Se avete problemi con il buffering, potete ridurre la qualità dei video su quasi tutti i siti e le app disponibili. Su YouTube, l'opzione di qualità video si trova dietro l'icona a forma di ingranaggio sul Web e dietro i tre punti sul dispositivo mobile; su Netflix, andate sulla pagina Il Tuo Account sul Web e cliccate su Impostazioni di riproduzione o accedete alle impostazioni delle app su dispositivo mobile.

A proposito di YouTube, ecco un altro trucco per il Web o il cellulare: lo stesso menu impostazioni che consente di modificare la qualità del video consente anche di regolare la velocità di riproduzione, in modo da poter guardare video a 1,25x o 1,5 volte la velocità originale. Super Netflix farà lo stesso lavoro per Netflix all'interno di Chrome.

8. Conoscere le "scorciatoie"

Niente aumenta la produttività come una "scorciatoia da tastiera" ben scelta, perché le scorciatoie browser possono davvero fare la differenza. Se non state già utilizzando Ctrl + W (o Cmd + W) per chiudere le schede e Ctrl + T (o Cmd + T) per aprirne di nuove, potete già notare quanta differenza apporteranno ai progressi di navigazione.

Tenendo premuto Ctrl (o Cmd) mentre si clicca sui collegamenti, questi si aprono in una scheda di sfondo, mentre si può utilizzare lo stesso trucco con il mouse semplicemente facendo clic su un collegamento con il pulsante centrale del mouse. Non si ottengono tante opzioni sui dispositivi mobili, ma tenendo premute le schede nella maggior parte dei browser mobili si ha la possibilità di aprirle in una scheda di background.

9. Semplificare il browser

Abbiamo parlato di come ridurre il numero di schede del browser e di come questo può fare la differenza sulla velocità sul web. Passare attraverso le estensioni del browser e rimuovere quelle che non servono è un buon inizio per rendere il programma più leggero, e se non lo fate da un po', potreste essere sorpresi di quante cose si possono eliminare.

Se la situazione risulta seriamente compromessa, potete provare a disinstallare e reinstallare il browser, una soluzione pulita per l'eliminazione dei dati aggregati, le impostazioni obsolete e qualsiasi confusione generale creata (il trucco dovrebbe funzionare anche sui dispositivi mobili).

22 luglio 2019

Fonte: gizmodo.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #connessione #internet

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.