Need for speed

Trucchi e consigli per giocare a Need for Speed

Dopo un anno sabbatico Need for Speed torna ad accendere i motori. Ecco alcuni trucchi e consigli per affrontare al meglio la nuova avventura
Trucchi e consigli per giocare a Need for Speed FASTWEB S.p.A.

Le vendite della prima settimana (nella classifica dei giochi più venduti del Regno Unito si è posizionato al terzo posto) hanno decretato il ritorno trionfale di Need for Speed: dopo l'anno sabbatico usato per riordinare le idee e ascoltare i suggerimenti degli appassionati per correggere gli errori, Ghost Games ha rilasciato un titolo che riporta in alto l'onore di una delle serie più amate dai fan delle corse clandestine. Need for Speed (la software house di concerto con Electronics Arts, ha deciso di non aggiungere nessun suffisso al gioco, affinché possa essere un punto da cui ripartire) è ambientato a Ventura Bay, una Los Angeles con meno quartieri ma con lo stesso fascino, grazie alle luci al neon che illuminano ogni centimetro d'asfalto. Il giocatore dovrà affrontare tutte le sfide che gli si presenteranno in città per crescere d'esperienza e guadagnare soldi da spendere per il potenziamento dell'auto o per l'acquisto di nuovi bolidi.

 

 

In Need for Speed torna ad essere fondamentale il tuning dell'auto: ogni veicolo può essere portato all'estremo delle sue potenzialità e sfrecciare ad oltre trecento chilometri orari. Non è necessario acquistare ogni pezzo di ricambio, conoscendo i giusti trucchi si può ottenere qualche elemento gratuitamente, girovagando tra gli anfratti più nascosti di Ventura Bay. Nel caso in cui per la prima volta si maneggia un bolide di Need for Speed, è necessario seguire alcuni consigli e pigiare con parsimonia il pulsante dell'acceleratore, l'auto potrebbe schiantarsi contro il primo guard rail. Ecco alcuni trucchi e consigli per iniziare nel migliore dei modi la nuova esperienza con Need for Speed.

Andare alla scoperta della mappa

 

 

Rispetto ai titoli che hanno fatto la storia di Need for Speed (Most Wanted per PS2 su tutti) la mappa è un po' più piccola, ma riesce comunque a regalare ottime sensazione ai piloti. Per imparare ogni curva e ogni trabocchetto dell'asfalto è necessario, almeno nei primi giorni, girovagare per la città alla scoperta delle viuzze e delle salite per arrivare sulla collina che sovrasta Venture Bay. Ogni parte della città è dedicata a una particolare abilità: Crescent Mountains è una manna per gli appassionati del drifting con i suoi continui tornanti e saliscendi, mentre le strade trafficate di Burnwood solo l'ideale per fuggire dalla polizia. Conoscere le scorciatoie e le vie alternative sarà fondamentale per crescere velocemente.

Spostarsi velocemente

Se non si ha la pazienza di girovagare per scoprire Ventura Bay, si può accedere alle varie sfide direttamente dalla mappa. Andando col cursore sopra il POI (Point of Interest), si potrà attivare la corsa senza doverci arrivare con l'auto, risparmiando tempo e denaro.

Raccogliere i pezzi per modificare l'auto in giro per la città

 

 

In pochi conoscono dei trucchi che sono fondamentali per il potenziamento dell'auto: uno di questi è raccogliere alcuni elementi che Need for Speed mette a disposizione gratuitamente, basta scoprirli nella mappa. Ogni pezzo raccolto, sarà aggiunto all'interno del garage e potrà essere utilizzato per migliorare le prestazioni dell'auto.

Essere accorti durante le corse

Non tutte le gare prevedono la vittoria finale, in alcune sfide il giocatore dovrà collezionare dei punti tramite le derapate o altri obiettivi posti dal gioco. Un consiglio: leggere attentamente la descrizione dell'evento prima di pigiare il pulsante dell'acceleratore.

 

Need for Speed

 

Primo upgrade? Le bombole di N2O

Tutte le auto presenti in Need for Speed sono sprovviste di NOS, ossia Nitrous Oxide System, un composto chimico che aumenta momentaneamente le prestazioni dell'auto, dando una spinta in più al motore. Come primo potenziamento del bolide è quasi scontato acquistare una bombola di NOS, affinché si possa sfruttare l'effetto del gas per il rush finale.

Sono disponibili due differenti tipi di Nitro, uno denominato Tempo e l'altro Azione. Il primo si consuma ogni volta che viene azionato e non si ricarica, mentre il secondo entra in funzione solo nel caso in cui lo si sia accumulato tramite derapate o "cattura" della scia.

Cambiare l'auto, ma non spesso

 

 

Il parco auto messo a disposizione dal team di sviluppo di Need for Speed consta di circa una sessantina di auto tra Nissan, BMW e Porsche. Tutti i veicoli sono disponibili fin dall'inizio, l'unica cosa che varia è il prezzo d'acquisto. Appena si hanno a diposizioni i soldi per acquistare un'auto di medio livello (BMW) è obbligatorio cambiarla: i primi veicoli non riescono a progredire celermente. Nel caso in cui il giocatore si affezioni al suo primo bolide, non è detto che bisogna cambiarla per forza: Need for Speed è strutturato affinché anche l'auto meno potente possa arrivare a toccare i 300km/h, anche se gli aggiornamenti costeranno un po' di più.

 

Need for Speed

 

Settare nel migliore dei modi l'auto

Ogni giocatore ha le proprie caratteristiche: c'è chi predilige un'auto con poca stabilità per poter effettuare con più facilità le derapate e invece ce ne sono altri che amano avere le gomme piantate sull'asfalto. Need for Speed lascia molta libertà al pilota, offrendo la possibilità di modificare alcuni parametri: dalla pressione delle gomme, all'attivazione della frenata assista (consigliata solo nei primi minuti di gioco) fino al sistema di controllo della derapata, utile nelle prime sfide sulle colline di Venture Bay.

Personalizzare l'auto

Ogni auto deve rispecchiare l'anima del pilota ed essere riconoscibile tra le strade della sua città. Nell'ultimo episodio di Need for Speed il giocatore potrà personalizzare ogni singolo elemento del suo bolide (dalle minigonne fino agli adesivi da mettere sulle portiere) e diventare il terrore dei piloti di Venture Bay.

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail