The Division 2 arriva su Stadia il 17 marzo

The Division 2 arriva su Stadia il 17 marzo con il nuovo cross-play

Il gioco presenterà funzionalità di cross-play con PC, tramite Android Central, così come la progressione incrociata per consentire il trasferimento del gameplay salvato
The Division 2 arriva su Stadia il 17 marzo con il nuovo cross-play FASTWEB S.p.A.

The Division 2 era attesa da parecchio, sulla piattaforma streaming di Google. Con il lancio dell'espansione Warlords of New York oggi, Ubisoft ha rivelato che The Division 2 arriverà il 17 marzo su Stadia con il cross-play per PC.
Si tratta dell'ultima uscita di Ubisoft per Stadia dopo Assassin's Creed Odyssey, Just Dance 2020, Trials Rising e, più recentemente, Tom Clancy's Ghost Recon Breakpoint.
Warlords of New York è molto simile a quest'ultimo titolo, con lo sparatutto in modalità cooperativa e PvP.
Il gioco base è ambientato a Washington DC, mentre l'espansione riporta il gioco nell'ambientazione originale di New York City. The Division 2 presenterà funzionalità di cross-play con PC (tramite Android Central) quando gli account dei giocatori Uplay e Stadia saranno collegati, così come la progressione incrociata per consentire il trasferimento del gameplay salvato.

I prezzi per Stadia non sono ancora stati rivelati, ma il titolo e l'espansione partono da 59,99 dollari su altre piattaforme. Si spera che The Division 2 ottenga uno sconto Stadia Pro per il giorno del lancio simile a quello di Breakpoint dello scorso dicembre.

Fonte: 9to5google.com

Call of Duty Mobile sposta la modalità Zombie nel prossimo aggiornamento

Call of Duty Mobile, che è stato lanciato per Android e iOS ad ottobre, sta perdendo la sua modalità Zombie. Gli sviluppatori si sono detti poco soddisfatti della qualità della mod, per questo hanno deciso di fermarla e riattivarla più avanti.
"Abbiamo sempre detto che si tratta di un evento a tempo limitato, ma non abbiamo mai rivelato una data di fine effettiva", afferma un portavoce del team in un aggiornamento pubblicato all'inizio della settimana. "Tuttavia, la modalità non ha mai raggiunto il livello di qualità che desideravamo."

La modalità Zombie sarà quindi sospesa il 25 marzo, Intanto, neanche la seconda mappa prevista, chiamata Nacht Der Untoten farà parte del lancio del prossimo aggiornamento.

Entrambi però potranno tornare "una volta che saremo sicuri che tutto sia all'altezza delle nostre aspettative, ma per ora ci concentreremo sullo sviluppo per Multiplayer, Battle Royale e Modalità classificata", hanno scritto gli sviluppatori.
Call of Duty Mobile ha iniziato una nuova stagione all'inizio di marzo. Con il nuovo Battle Pass, i giocatori possono guadagnare un nuovo personaggio, Soap, da Call of Duty 4: Modern Warfare. Il gioco ha ottenuto anche una nuova mappa di combattimento ravvicinato chiamata Cage, mentre Hardpoint è stato aggiornato da una funzione temporanea ad una permanente.

Fonte: polygon.com

La fondazione Make-A-Wish porta un fan all'interno di NBA 2K20

Per i bambini della Fondazione Make-A-Wish non è così impossibile richiedere un tour negli studi dei gioco preferiti, ma quando 2K è venuta a conoscenza che William Floyd, 15 anni, voleva visitare il quartier generale della NBA 2K a Novato, California, la società ha deciso di fare un ulteriore passo avanti. Ha creato Floyd come personaggio del roster giocabile in NBA 2K20 e lo ha reso disponibile come free agent a milioni di giocatori in tutto il mondo.

Come i giocatori professionisti della NBA, Floyd ha visitato il 2K Motion Capture Studio, dove 140 telecamere motion capture hanno registrato i suoi movimenti. Quindi, 146 telecamere Pixelgun hanno ricreato le sue fattezze.

"Ogni giocatore fa una mossa di danza o una celebrazione prima di scendere in campo", ha detto Floyd. "Quindi ho dovuto crearne una anch'io."

Floyd è ora il primo atleta non-NBA ad essere "autenticamente scansionato" e a guadagnare un posto in un roster giocabile NBA 2K. A partire da oggi, il suo avatar può essere trovato nella modalità Gioco rapido come free agent che i giocatori potranno includere in qualsiasi squadra, nonché attraverso i nuovi elenchi MyCAREER e MyLEAGUE.

La storia di Floyd ci ricorda quanto possano essere inclusivi gli eSport. A 18 mesi, a Floyd è stato diagnosticato un raro disturbo genetico che causa debolezza muscolare e problemi cardiaci. Non è mai stato in grado di praticare sport tradizionali, ma NBA 2K gli consente di competere in questo sport.

Fonte: engadget.com

5 marzo 2020

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail