Teamfight Tactics - Reckoning: una battaglia tra il bene e il male

Teamfight Tactics - Reckoning: una battaglia tra il bene e il male

Riot Games ha finalmente rivelato il tema dietro il nuovo set di TFT: si chiamerà Reckoning e sarà incentrato su una battaglia tra il bene e il male
Teamfight Tactics - Reckoning: una battaglia tra il bene e il male FASTWEB S.p.A.

Teamfight Tactics riceverà presto un set completamente nuovo di unità, e Riot Games ha finalmente rivelato il tema dietro di esse. Il nuovo set TFT si chiamerà Reckoning e sarà incentrato su una battaglia tra il bene e il male.

Sebbene Riot non abbia rivelato tutte le nuove unità che arriveranno con Reckoning, ha dato ai fan una piccola anteprima di alcune delle unità e dei bonus. Parte della battaglia si svolgerà tra le skin God-King di League of Legends, Darius e Garen. Questi due daranno dei bonus se stanno combattendo contro forze opposte, ma non funzioneranno bene insieme.

La società ha anche rivelato il nuovo tratto Draconic Origin, che vi fornirà uova mentre le vostre unità Draconic sono attive. Dopo alcuni turni, queste uova si schiuderanno in nuove unità casuali. Infine, Riot ha fornito alcuni indizi su una delle unità dal suono più singolare di TFT fino ad ora: Little Devil Teemo. Questa nuova versione di Teemo, però, non costerà oro, ma salute. Ciò significa che aggiornarlo fino al livello 3 potrebbe mettervi in una posizione molto pericolosa.

Infine, venerdì Riot ha annunciato la TFT Labs, una nuova funzionalità che consentirà ai giocatori di provare modalità di gioco nuove e sperimentali che saranno disponibili solo per un periodo di tempo limitato. La prima modalità di gioco disponibile per i test si chiamerà Hyper Roll e cambierà le regole di TFT per rendere le partite più veloci.

Sia TFT Labs che Teamfight Tactics: Reckoning saranno rilasciati il 28 aprile. Nelle settimane precedenti l'uscita del set Reckoning, Riot rivelerà ulteriori informazioni sulle unità che i giocatori possono aspettarsi.

Fonte: polygon.com

L’horror game taiwanese Devotion nuovamente in vendita, dopo le controversie

Red Candle Games, lo studio taiwanese il cui gioco horror in prima persona Devotion venne eliminato dagli store a seguito delle polemiche su un riferimento al premier cinese Xi Jinping, è riuscito a rimettere in vendita i suoi giochi su un proprio store digitale.

Devotion e il primo gioco dello studio, Detention, sono ora disponibili per l'acquisto senza DRM. Devotion era stato ritirato da Steam poco dopo il suo lancio nel febbraio 2019.

Il gioco è stato lodato dalla critica per la sua atmosfera e originalità, ma suscitò polemiche e recensioni negative dagli utenti dopo che questi avevano notato un poster in-game che diceva, approssimativamente, "Xi Jinping Winnie-the-Pooh idiota."

Xi è comunemente paragonato a Winnie the Pooh nei meme online, cosa che spesso incontra l'ira dei censori online cinesi.
Il gioco non è mai più tornato su Steam e solo in seguito Red Candle Games si è scusata per il suo "grave errore nel materiale artistico".

Fonte: theverge.com

Watch Dogs: Legion Online - crossplay e cross-gen in arrivo

Ubisoft ha confermato che il crossplay e il cross-generation play sono in arrivo nelle modalità online di Watch Dogs Legion.

Anche se non c'è ancora un programma preciso per il rilascio, l'account Twitter ufficiale di Watch Dogs ha recentemente iniziato a rispondere alle richieste per la funzione affermando che il team di sviluppo sta lavorando per aggiungere questa funzionalità al gioco con un prossimo aggiornamento.

"Sebbene il crossplay e il cross-generation play non siano attualmente disponibili per Watch Dogs: Legion Online Mode, il team di sviluppo sta lavorando per aggiungere questa funzionalità al gioco con un aggiornamento successivo", ha detto un rappresentante di Ubisoft in uno dei numerosi tweet realizzato dall'account ufficiale del social media negli ultimi giorni.

È una buona notizia per i fan che non vedono l'ora di collaborare con i loro amici, in particolare perché Ubisoft ha recentemente ritardato Watch Dogs: Legion Online su PC. L'uscita era prevista per il 9 marzo, ma lo sviluppatore ha affermato di aver identificato un problema nella versione per PC che può causare il crash del gioco per i giocatori con determinate GPU e di aver preso la decisione di ritardare online indefinitamente.

È stato il secondo ritardo per Watch Dogs: Legion Online dopo quello dell'inizio del 2021 per vari problemi tecnici.

Fonte: eurogamer.net

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail