Star Wars Day

Star Wars Day: i progetti targati Star Wars che non vedremo mai

Il franchise di Star Wars vive da così tanto tempo che è normale abbia in cantiere tonnellate di idee mai sviluppate, ecco alcune di quelle che (purtroppo) non vedremo mai
Star Wars Day: i progetti targati Star Wars che non vedremo mai FASTWEB S.p.A.

Alien Exodus 

Vi siete mai chiesti come si sia arrivati in una "galassia molto lontana"? I fans hanno posto questa domanda per anni e nel 1994 la Ace Books decise di fornire una risposta, assumendo lo scrittore di fiction Robert J. Sawyer e chiedendogli di scrivere una trilogia su come si sia arrivati alle Guerre Stellari. L'esodo cominciò nel XXV secolo terrestre a causa di una società totalitaria computerizzata che teneva sotto controllo il pianeta. I rifugiati, guidati da un ribelle di nome Paxton Solo, stanchi di vivere governati dalle macchine fuggirono. Tutto perfetto? Quasi.
Quando la Ace Books incontrò la Lucasfilm per la firma del contratto di distribuzione della trilogia, Lucas rifiutò la proposta e chiuse le porte alla Ace Books, vietando di fatto la pubblicazione e qualsiasi utilizzo del brand Star Wars. 
Sawyer ha comunque pubblicato il suo lavoro come fan fiction. Ed è disponibile qui

Darth Maul Video Game

Darth Maul non ha propriamente lasciato un gran segno, ne "La Minaccia Fantasma", a parte aver ucciso Liam Neeson ed essere tagliato in due, ma in qualche modo è diventato un personaggio caratteristico, amato dai fans. Ecco perché la LucasArt commissionò la Red Fly Studio per realizzare un oscuro e contorto videogioco con lui come protagonista. Nel videogame, il giocatore doveva seguire tutta la crescita di Darth Maul, sin dal momento del suo rapimento fino alla sua ascesa come Sith Lord. Una storyline avvincente, vero. Ma non per George Lucas che, purtroppo, ha deciso di abortire il progetto.

Episodio 7: L'Ombra dei Sith

Prima di "Il Risveglio della Forza" sono circolati diversi rumor in merito al sequel della trilogia originale. Lucas ha sempre espresso interesse nel portare avanti la storia, scrivendo anche un progetto da girare alla Disney. Ma mentre tutti erano impegnati a pensare ad un sequel sul grande schermo, la LucasArt ha silenziosamente sviluppato il suo personale sequel, un videogame chiamato "Episodio VII: L'Ombra dei Sith". Ovviamente LucasArt non era a conoscenza dei programmi diversi della divisione LucasFilm e Disney. Il videogame in questione seguiva le gesta di Ben Skywalker che, in un universo parallelo, è il figlio di Luke e di sua moglie Mara Jade. Temporaneamente  il gioco si doveva sviluppare una decade dopo "Il Ritorno dello Jedi". Il gioco, però, non è mai andata oltre la fase di sviluppo, rimanendo nel dimenticatoio.

4 maggio 2017
 

Fonte: grunge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail