Fastweb

Come si gioca ad Assetto Corsa Competizione

nintendo switch Videogames #nintendo switch #videogame Nintendo Switch, quale scegliere? Con l'uscita sul mercato dei due nuovi modelli di Nintendo Switch, scegliere la propria console portatile preferita è diventato più difficile. Ecco alcuni consigli su quale modello acquistare
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come si gioca ad Assetto Corsa Competizione FASTWEB S.p.A.
assetto corsa competizione
Videogames
Scopri nella nostra recensione di Assetto Corsa Competizione le novità del nuovo simulatore di guida sviluppato da Kunos

Il Re della simulazione su quattro ruote è tornato sugli scaffali con un nuovo titolo. Stiamo parlando di Assetto Corsa, il videogame sviluppato da Kunos e considerato da molti uno dei migliori simulatori di guida presenti per computer e console. Il primo Assetto Corsa è stato lanciato nel 2014 e in questi anni la software house ha "coccolato" la sua creatura realizzando DLC che hanno aggiunto nuove vetture e tracciati. Con Assetto Corsa Competizione si riparte da zero, ma con la stessa filosofia che ha da sempre contraddistinto il videogame: la simulazione di guida al centro del progetto.

Iniziamo dal dire che Assetto Corsa Competizione non è un gioco adatto a tutti. Non è per i semplici appassionati dei videogiochi di guida, ma è pensato per coloro che sono alla ricerca di qualcosa di diverso. La simulazione è portata al massimo livello e per godere a pieno del gioco è necessario utilizzare un volante con la pedaliera e tutti gli accessori associati. È supportato anche il joypad, ma la guida ne risente così come i tempi in gara. Rispetto al primo capitolo, Assetto Corsa Competizione perde molte delle automobili disponibili. Se Assetto Corsa aveva sfondato quota 300 auto disponibili grazie ai vari DLC, in questo episodio ne troviamo solamente 13, quelle che hanno partecipato al Campionato Blancpain GT. Assetto Corsa Competizione, infatti, ha acquisito la licenza del campionato creato da Stephane Ratel e supportato dalla FIA. Si tratta di un campionato ancora poco conosciuto, dove possono partecipare le auto Gran Turismo omologate con le specifiche GT3. Se vogliamo analizzare anche i difetti di un gioco con un livello tecnico molto alto, 13 vetture sono un po' poche, così come i 10 tracciati disponibili.

Con Assetto Corsa Competizione, Kunos ha voluto aprire un nuovo ciclo e sicuramente con il passare degli anni arriveranno DLC che aumenteranno il numero delle auto e delle modalità di gioco. Per il momento si conferma essere uno dei migliori simulatori di guida disponibili per PC, grazie a un controllo dell'auto quasi identico a quello reale e un comparto audio e video di altissima qualità. Ecco la nostra recensione di Assetto Corsa Competizione.

Gameplay Assetto Corsa Competizione, si parte dalle basi

assetto corsa competizione

Sono numerose le modalità di gioco disponibili nel titolo sviluppato da Kunos, sia per quanto riguarda il multiplayer online sia il single player offline. Quella su cui ha puntato di più la software house è la modalità Carriera, nella quale è presente anche un breve tutorial che permette di prendere confidenza con lo stile di guida di Assetto Corsa Competizione.

Nella modalità Carriera si viene accolti da Mirko Bortolotti (vincitore del Campionato Blancpain GT nel 2017) che ci farà sedere sul sedile di una Lamborghini Huracan Super Trofeo con cui inizieremo le prime prove libere. Bisogna completare tre sessioni di prove libere sul tracciato di Monza con diverse condizioni atmosferiche: nella prima ci sarà il sole, nella seconda la pioggia, mentre la terza sarà in notturna. Una volta completato questo mini-tutorial iniziale, il videogame ci assegnerà un punteggio e il livello di difficoltà con il quale affrontare le gare. A questo punto inizierà la nostra Carriera nel campionato Blancpain GT.

Tra le prime cose da fare c'è la costruzione del proprio team, ogni squadra, infatti, deve avere tre piloti che parteciperanno alle dieci gare del campionato. È necessario fare un piccolo approfondimento sulla Blancpain GT per capire le dinamiche di gioco di Assetto Corsa Competizione. Il campionato è composto da dieci gare, suddivise equamente tra eventi Sprint ed Endurance. Le gare Sprint prevedono le prove libere, le qualifiche di un'ora e due gare dove partecipano due piloti che si danno il cambio durante il pit-stop. Le gare Endurance, invece, hanno durata di tre ore (a eccezione della 6 ore del Paul Ricard e della 24 ore di Spa) e vedono il coinvolgimento di tutto il team. Per questo motivo è necessario scegliere anche i propri compagni di squadra nelle fasi iniziali della Carriera. L'obiettivo della modalità è farsi notare da squadre migliori per scalare la classifica e arrivare nei top team che assicurano prestazioni migliori.

Oltre alla Carriera sono disponibili altre modalità: la Pratica per prendere confidenza con il gameplay; la Gara Singola dove si affronta un weekend completo di gara con prove libere, qualifiche e gran premio; delle prove speciali dove bisogna raggiungere degli obiettivi prima che finisca il tempo.

Gameplay Assetto Corsa Competizione

assetto corsa competizione videogame

Ciò che differenzia Assetto Corsa Competizione dagli altri videogame di guida è lo stile. Il gioco realizzato da Kunos è una vera e propria simulazione di guida, con tutto quello che ne consegue. Il motore fisico che controlla le automobili fa un lavoro grandioso: la pesantezza delle automobili in frenata obbliga a tarare alla perfezione il pedale del freno, non si può essere troppo aggressivi sui cordoli altrimenti la stabilità della vettura ne risente, così come non si possono surriscaldare immediatamente le gomme altrimenti le performance calano drasticamente.

Lo stile di guida viene affiancato da una personalizzazione dei parametri dell'automobile difficile da trovare sugli altri videogame di guida: è possibile intervenire su qualsiasi parte meccanica per cercare di migliorare le prestazioni. Logicamente bisogna essere degli esperti per non combinare dei disastri. Il gameplay di Assetto Corsa Competizione è unico nel suo genere e dà il meglio quando si utilizza un voltane con la pedaliera. C'è anche il supporto al joypad, ma oltre a limitare le proprie prestazioni, si potranno utilizzare solamente due inquadrature tra tutte quelle disponibili.

Assetto Corsa Competizione: vetture e tracciati

Uno degli aspetti importanti di un videogame di guida sono il numero di tracciato e di auto disponibili. E su questo punto Assetto Corsa Competizione è deficitario. Le vetture sono solamente tredici (quelle che hanno partecipato al campionato Blancpain 2018), mentre i tracciati sono dieci. Tra le automobili disponibili troviamo tutti i marchi più importanti del mondo Gran Turismo: Ferrari, Lamborghini, Porsche, Jaguar, Audi, BMW, Mercedes, Honda, Nissan, Lexus, McLaren, Bentley e Aston Martin. I tracciati, invece, sono tutti europei, tra i quali anche due italiani: Monza, Misano, Brands Hatch, Silverstone, Hungaroring, Zolder, Paul Ricard, Barcellona, Nurburgring e Spa-Francorchamps (probabilmente il più amato dagli utenti).

Con l'arrivo di DLC futuri c'è la speranza che aumentino sia il numero di vetture sia di tracciati a disposizione.

La pulizia di guida

assetto corsa competizione recensione

Non salire sui cordoli, non tagliare le chicane, non essere troppo aggressivi nei sorpassi, non toccare gli avversari. Assetto Corsa Competizione predilige uno stile di guida pulito, ogni minimo errore viene notato dall'intelligenza artificiale e punito con penalità o l'annullamento del giro. In uscita di curva bisogna fare molta attenzione a non sfruttare troppo il cordolo, altrimenti i giudici di pista interverranno con la loro "mannaia".

Altro elemento molto importante è l'intelligenza artificiale che controlla i piloti avversari. È possibile impostare un valore minimo di 80 e uno massimo di 100. Se volete assaggiare la bravura dell'intelligenza artificiale, impostate il livello massimo e avrete di fronte dei veri martelli che stamperanno uno dopo l'altro decine di giri veloci. E superarli sarà tutt'altro che facile.

Assetto Corsa Competizione: il multiplayer online

Il videogame sviluppato da Kunos presenta anche un'interessante modalità online. Sono presenti due modalità: pubblica e competizione. In quella pubblica non ci sono limitazioni di sorta, chiunque può ospitarla ed è possibile entrare in gara in qualsiasi momento (prima dello spegnimento dei semafori). Diverso l'approccio nel multiplayer competitivo: una volta iniziate le prove libere non sarà più possibile partecipare e le gare prevedono dei requisiti che i piloti devono rispettare. Il sistema di guida, infatti, assegna a ogni pilota un rating totale fornito da sette categorie differenti: se non si raggiunge un certo punteggio non è possibile partecipare al multiplayer competitivo.

Difetti di gioventù

assetto corsa competizione pioggia

Se siete alla ricerca di un videogame di simulazione di guida, Assetto Corsa Competizione è quello che fa per voi. Ma prima di acquistare il videogame è necessario conoscere anche alcuni difetti che inficiano sulla valutazione finale. Dello scarso numero di vetture e tracciati abbiamo già parlato e la speranza è che venga risolto con dei DLC futuri. Altro problema da affrontare è quello dell'instabilità dei server di gioco online. Abbiamo tentato diverse volte di concludere un weekend di gara, ma solamente due volte abbiamo completato il gran premio. Tutte le altre volte si è bloccato il computer e siamo stati costretti a riavviarlo. Un problema che potrebbe diventare ancora più grande quando i server di gioco inizieranno a popolarsi.

Comparto grafico e audio

La scelta da parte di Kunos di abbracciare il motore grafico Unreal Engine 4 è stata vincente. Il videogame ne ha beneficiato, con la qualità dei dettagli migliorata enormemente così come la realizzazione delle automobili. I tracciati sono perfetti in ogni dettaglio ed è possibile vedere le diverse sfumature dell'asfalto. Un grande lavoro è stato fatto anche per il comparto audio: il rumore quando si passa sui cordoli o quando si esce fuori pista è identico a quello reale.

Assetto Corsa Competizione si conferma essere il Re dei videogame di simulazione di guida ed è pronto a regalare nuove emozioni agli appassionati.

 

8 giugno 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #assetto corsa #assetto corsa competizione #videogame #gameplay

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.