ps5

Le caratteristiche della PS5

Sony ha organizzato una presentazione in diretta streaming per la nuova PS5: mostrate tutte le caratteristiche principali, ma ancora nulla sul design e sul prezzo
Le caratteristiche della PS5 FASTWEB S.p.A.

Finalmente sappiamo come sarà la nuova PlayStation 5, la console da gioco che Sony lancerà sul mercato entro la fine di quest'anno. Durante una conferenza stampa lunga oltre 50 minuti Mark Cerny, a capo del progetto PS5, ha spiegato abbastanza nel dettaglio come sarà fatto l'hardware della nuova console e quali saranno le sue prestazioni. Alcune informazioni erano già trapelate nelle settimane e nei mesi scorsi, e trovano conferma nelle parole di Cerny.

Naturalmente tutti si sono affrettati a comparare le caratteristiche tecniche di PS5 con quelle della sua futura rivale, la Microsoft Xbox Series X, anche perché molto dell'hardware dell'una lo ritroviamo anche nell'altra: entrambe, infatti, fanno largo uso di componenti prodotte da AMD. Per riassumere il confronto tra le due console 2020 potremmo dire, in poche parole, che la PS5 ha un disco SSD molto più veloce, mentre la Xbox ha una GPU più potente del 20%. Ecco le caratteristiche della PlayStation 5.

PlayStation 5: le specifiche tecniche definitive

La CPU della PlayStation 5 è una AMD a 8 core e 16 thread, con architettura Zen 2 a 7 nanometri e frequenza di clock variabile fino ad un massimo di 3,5 GHz, mentre la GPU è una AMD con architettura RDNA 2 e 36 compute unit (CU) con una frequenza anch'essa variabile, ma che raggiunge al massimo i 2,23 GHz. La GPU supporta una risoluzione massima di 8K e il ray tracing hardware. Sia la CPU che la GPU hanno architetture personalizzate, diverse da quelle standard di AMD, e possono dialogare tramite la tecnologia AMD SmartShift: quando la CPU non è sotto carico eccessivo, può venire in aiuto della GPU per sgravarne il carico di lavoro.

Cerny ha spiegato che Sony ha lavorato molto sull'uniformità delle prestazioni della PS5, al fine di permettere agli sviluppatori di avere un hardware in grado di lavorare in condizioni ottimali sia in ambienti caldi che freddi e anche dopo lunghe sessioni di gioco. La precisazione non è da poco, perché la scelta fatta sulla PS5 è quella di integrare meno compute unit rispetto alla Xbox Series X di Microsoft, ma di farle girare ad una frequenza di picco maggiore. Il dubbio sull'affidabilità di questa soluzione è quindi lecito. Quel che è certo, però, è che con 36 CU la PS5 ha una potenza grafica massima teorica di 10,28 TFLOPs, che sono meno dei 12,15 TFLOPs teorici della Xbox Series X (la cui GPU integra 52 CU, ma a 1,825 GHz).

La memoria RAM disponibile sulla PS5 è pari a 16 GB, con tecnologia GDDR6 a 256 bit con banda passante a 448 GB/s, ed è condivisa dalla CPU e dalla GPU. La punta di diamante della PS5, però, sarà il disco SSD: 825 GB di spazio di archiviazione con una velocità massima di trasferimento pari a 5,5 GB/s, che salgono a circa 9 GB/s se la compressione dei dati è attivata. Questo vuol dire, almeno in teoria, che la CPU e la GPU della PS5 potranno lavorare con meno cache perché riusciranno a "rifornirsi" di dati da elaborare in modo molto veloce. PlayStation 5 sarà dotata di lettore Blu-Ray Ultra HD da 100GB e di uno slot di espansione NVMe.

Per quanto riguarda l'audio, invece, Mark Cerny ha ammesso che era uno dei punti deboli della PS4 ma che sulla nuova console Sony verrà gestito molto meglio, tramite un apposito chip chiamato Tempest Engine. Tale chip audio 3D, secondo Cerny, permetterà di sentire "dove cade ogni singola goccia in uno scenario di pioggia". Il controller di gioco, infine, sarà il DualShock 5 con grilletti L2/R2 a resistenza variabile, feedback aptico e touchpad.

PlayStation 5: retrocompatibilità

ps5

L'hardware della PS5, quindi, sarà completamente diverso da quello della PlayStation 4 e offrirà prestazioni almeno doppie. Tuttavia, almeno in una prima fase, di giochi in grado di sfruttare tutta questa potenza ce ne saranno ben pochi e, in ogni caso, i fan di Sony avranno un grosso archivio di giochi che vorranno far girare anche sulla PS5. Anche perché, è inutile dirlo, non appena la PS5 andrà in vendita ci saranno milioni di PS4 vendute di seconda mano. La scelta fatta da Sony per garantire la retrocompatibilità della PlayStation 5 è completamente diversa da quella fatta, in passato, con la PS3. Quando uscì la PlayStation 3 integrava al suo interno parte dell'hardware della precedente PS2 per garantire la retrocompatibilità, mentre la PS5 emulerà l'hardware delle console precedenti. Cerny ha spiegato che la PS5 avrà tre diverse modalità: nativa (PS5), Pro Legacy (cioè emulazione della PS4 Pro), Legacy (emulazione della PS4).

Per il momento Sony ha effettuato test su un centinaio di titoli PS4, ma ha promesso che entro la data di uscita i giochi compatibili saranno molti di più.

PlayStation 5: prezzo e uscita

Il prezzo finale è stato a lungo il dubbio principale in merito alla PS5 e continua ad esserlo ancora oggi: non è stato ufficializzato ed è persino difficile ipotizzarlo, visto che i tre cuori hardware della console (la CPU, la GPU e l'SSD) sono le componenti più costose, ma sono anche completamente custom. Non esistono sul mercato, cioè, una CPU, una GPU e un SSD identici a quelli montati dalla PS5 dei quali possiamo conoscere il prezzo per fare qualche ipotesi sul costo finale della console. Per quanto riguarda la data di uscita, invece, Sony continua a ripetere che la nuova PlayStation 5 arriverà ad autunno 2020.

 

21 marzo 2020

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail