No Man's Sky, ecco il Foundation Update

No Man's Sky, disponibile il Foundation Update

Le novitÓ sono moltissime, come le modalitÓ Sopravvivenza, Normale e Creativa, ognuna con la propria peculiaritÓ, o con la possibilitÓ di acquistare articoli per ampliare il proprio inventario
No Man's Sky, disponibile il Foundation Update FASTWEB S.p.A.

Se ne è parlato per molto tempo e finalmente è arrivato. L'aggiornamento di No Man's Sky per Pc e PS4 è disponibile dal 27 novembre e include moltissime cose più di quelle che la Hello Games avesse suggerito alla vigilia. Il Foundation Update è solo il primo di una serie di aggiornamenti gratuiti destinati a rinverdire le sorti del gioco. Le novità sono moltissime, come le modalità Sopravvivenza, Normale e Creativa, ognuna con la propria peculiarità, o con la possibilità di acquistare articoli per ampliare il proprio inventario. Il team, inoltre, ha aggiunto diversi effetti grafici, come il Motion Blur e il TAA (Temporary Anti Aliasing). Nel video qui sotto è possibile fare la conoscenza con le novità principali. Pare che l'arrivo di questo aggiornamento abbia incrementato notevolmente il numero di giocatori. Un ottimo risultato, specie in vista delle feste.

Fonte: engadget.com

Hitman: aggiornamento di novembre

L'aggiornamento di novembre di Hitman è disponibile e porta con sé un sacco di novità. Una delle features più importanti è quella riguardante il "Profilo Offline", in grado di memorizzare tutti i progressi e gli articoli raccolti online e renderli disponibili nella modalità offline. Inoltre, questo aggiornamento consente ai giocatori di aggiungere una spunta a ogni opportunità completata con successo, in modo da tener traccia di ogni progresso. Anche l'interfaccia per le statistiche, è stata aggiornata, con un nuovo design che mostra lo status del personaggio, e lo sfondo della schermata di pausa mostrerà i momenti salienti del gioco. Una serie di bug sistemati su tutti i capitoli, incluso il più recente, Hokkaido. L'aggiornamento pesa 2.8 GB per PS4, 13.6 GB su Xbox One e 2.1 GB su Pc. Non è ancora chiaro il perché su Xbox l'aggiornamento sia così grosso.

Fonte: gamespot.com

Curiosità, il primo Pokémon creato non è quello che pensate

Se doveste pensare al primo Pokémon creato, probabilmente molti di voi penserebbero a Pikachu, che in effetti è il primo e più famoso personaggio apparso. Beh, in realtà non è esatto. Il primissimo Pokémon, infatti, non è uno di quelli più famosi, ma bensì il semi-sconosciuto Rhydon. Si tratta di un Pokémon che è in parte dinosauro e in parte rinoceronte, che si evolve in Rhyhorn, in grado di attaccare i nemici grazie al suo corno e di resistere ad attacchi fisici e infuocati grazie alla sua speciale armatura. In un'intervista, l'illustratore Ken Sugimori ha rivelato che nel progetto originale i Pokémon somigliavano tutti a dei piccoli dinosauri e la storia del loro ritrovamento e allevamento da parte degli allenatori doveva essere leggermente diversa. Ecco perché Rhydon ha questa conformazione. Un indizio dell'importanza di questo Pokémon si ritrova nel fatto che, all'interno dei vari giochi del franchise, sono presenti diverse statue raffiguranti proprio lui.

Fonte: gamepedia.com

28 novembre 2016

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail