Retrogaming

I migliori emulatori Android per il retrogaming

Gli smartphone e i tablet del robottino verde sono di grande aiuto nel caso si volesse provare a rigiocare con i videogames della propria infanzia. Ecco le migliori soluzioni presenti nel Play Store
I migliori emulatori Android per il retrogaming FASTWEB S.p.A.

Per gli amanti del retrogaming gli smartphone hanno rappresentato vera e propria manna dal cielo. Dotati di SoC multicore (otto nei modelli top di gamma, quattro nei modelli di fascia media) con architettura a 64 bit, di acceleratore grafico capace di processare milioni di poligoni al secondo e almeno due gigabyte di RAM, i dispositivi mobili oggi sul mercato hanno una potenza di calcolo superiore a qualunque console o computer in commercio a cavallo tra gli anni '80 e gli anni '90. Ideali, dunque, per far girare i videogames degli anni '80 che hanno segnato – ed evidentemente continuano a segnare – la vita di molti.

I vari Super Mario Bros., Zelda, Sonic, Prince of Persia e Tetris, però, hanno bisogno di un aiutino per poter girare sugli smartphone: sviluppati per piattaforme operative differenti rispetto ai vari Android, iOS e Windows Phone, necessitano di un emulatore che “riproduca artificialmente” l'ambiente operativo ideale. In particolare, gli emulatori per Android sono in grado di far girare giochi per il Nintendo Entertainment System, Game Boy, Super Nintendo, Sega Mega Drive e altri, dando così la possibilità di trascorrere (nuovamente) ore e ore del proprio tempo libero con gli eroi videoludici dell'infanzia.

Copyright

Prima di scoprire quali siano i migliori emulatori Android per retro games vale la pena fare una piccola nota “legale”. Scaricare e installare sul proprio smartphone o tablet un emulatore Android è legale e consentito dalla legge sulla protezione del diritto d'autore. Allo stesso modo, un utente può realizzare una copia digitale di un gioco che si possiede per backup, ma non può scaricare dalla rete copie (chiamate ROM in gergo tecnico) di giochi che non si possiedono. Se dovesse farlo, infrangerebbe la legge sul copyright, con tutte le grane legali che ne conseguono.

I migliori emulatori Android per retrogaming

 

RetroArch

 

  • RetroArch. Non un semplice emulatore Android, ma un'intera suite di emulatori che permetterà di giocare con i retrogames più conosciuti. Indifferentemente se siano stati sviluppati per piattaforma SEGA, Nintendo o Sony, RetroArch permette di far rivivere sul proprio smartphone o tablet gli eroi videoludici dell'infanzia nel giro di pochi secondi. Supporta controller hardware da collegare via USB o Bluetooth, permette di personalizzare la configurazione dei tasti sullo schermo touchscreen del dispositivo e molto altro ancora

 

MyBoy

 

  • MyBoy. Se la passione per il Game Boy advance e i suoi giochi non si è spenta nonostante tutti gli anni che sono passati dall'ultima volta che lo si è avuto tra le mani, MyBoy è l'emulatore Android che si cercava da tempo. Riproduce alla perfezione l'ambiente operativo della vecchia console Nintendo, aggiungendo caratteristiche avanzate molto interessanti. Sfruttando il Bluetooth, ad esempio, gli utenti potranno creare una piccola rete informatica e giocare in modalità multiplayer

 

MyOldBoy

 

  • My OldBoy. Questo emulatore per Android riproduce l'ambiente operativo – e i giochi, ovviamente – del Game Boy color anche su smartphone di fascia bassa, tablet e centinaia di altri dispositivi “spinti” dal sistema operativo del robottino verde. Con My OldBoy riproduce accuratamente un ambiente operativo all'interno del quale far girare i titoli del Game Boy color senza grossi problemi. Grazie a questa applicazione, inoltre, si potranno far girare anche i giochi del Game Boy classic

 

DraStic DS

 

  • DraStic DS. Il Nintendo DS, console portatile tra le più apprezzate e vendute di tutti i tempi, sbarca anche sugli smartphone grazie all'emulatore Android DraStic DS. A pagamento, permette di far girare tutti i titoli sviluppati per questa console su alcuni smartphone e tablet Android in maniera fluida: supporta controller hardware presenti su alcuni dispositivi mobili (come, ad esempio, lo Nvidia Shield); permette di personalizzare la schermata, ingrandendo e rimpicciolendo lo “schermo” del Nintendo DS a proprio piacimento e molto altro ancora

 

NES.emu

 

  • NES.emu e MD.emu. La serie di emulatori per Android realizzati da Robert Broglia e contraddistinti dalla sigla .emu è tra le migliori a disposizione sul Google Play Store. Ne sono un esempio NES.emu e MD.emu, rispettivamente emulatori per il Nintendo Entertainment System e il Sega Megadrive. Entrambi uniscono funzionalità avanzate alle caratteristiche “base” per l'emulazione dei videogiochi anni '80 sul proprio smartphone Android

 

 

  • SuperGNES. Grazie alla compatibilità con ROM di diversi formati, alla possibilità di configurare a proprio piacimento i tasti sullo schermo touchscreen e il supporto a diversi controller hardware, SuperGNES Lite è una delle migliori opzioni nel caso in cui si cercasse un emulatore Android per Super Nintendo. Supporta, inoltre, la modalità di gioco in multiplayer sfruttando la connettività Bluetooth o Wi-Fi

 

Mupen64+AE

 

  • Mupen64+AE. Porting dell'emulatore gratuito e open source Mupen64, questa app permette di riprodurre sul proprio smartphone e tablet Android l'ambiente operativo nel quale far girare i migliori videogiochi per Nintendo64. Anche se ancora in fase di sviluppo, Mupen64+AE (dove AE sta per Android edition) resta uno dei migliori emulatori Nintendo64 scaricabili dal Google Play Store

 

 

  • FPSE for Android. Con la prima PlayStation, Sony ha inaugurato una nuova stagione nel mondo delle console da gioco. Grazie a FPSE for Android è possibile far rivivere la vecchia console giapponese sul proprio smartphone e giocare con i migliori titoli mai rilasciati su quella piattaforma. Questo emulatore per Android supporta gran parte dei videogames per PlayStation e ROM di diversi formati file. Include, inoltre, l'emulazione dei controller analogici e la possibilità di configurare diversi aspetti grafici dell'interfaccia

 

 

  • PPSSPP. Anche se il nome non è dei più semplici da "digerire", PPSSPP (acronimo che sta per PlayStation portable suitable simulator for playing portably) è uno dei migliori emulatori Android – se non il migliore in assoluto – per giocare con i titoli della console portatile di Sony. Con il pasare degli anni PPSSPP ha letteralmente fatto un sol boccone degli altri emulatori per piattaforma PSP grazie al supporto a diverse architetture, possibilità di far girare ogni tipologia di gioco lanciato per la console portatile giapponese e moltissime altre funzionalità avanzate

 

 

  • MAME4droid. Il nome è sufficiente per capire di cosa si sta parlando. MAME, infatti, è l'acronimo di Multiple Arcade Machine Emulator: ci si trova di fronte, dunque, a un emulatore Android in grado di far girare i vecchi giochi arcade che hanno spopolato tra anni '80 e anni '90 in bar e sale giochi di tutta Italia. Installando MAME4droid sul proprio smartphone o tablet si potrà rivivere l'emozione di giocare ai vari Donkey Kong, Bubble Bobble e altri 8.000 giochi arcade

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail