Fastweb

Epic rimuove Infinity Blade da Fortnite

Assassin's Creed III Remastered in uscita il 29 marzo Videogames #assassin's creed iii #crackdown 3 Assassin's Creed III Remastered in uscita il 29 marzo Includerà il gioco originale completo e tutti i contenuti post-lancio, tra questi, le missioni Benedict Arnold e Hidden Secrets e la storia della "Tirannia di re Washington"
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Epic rimuove Infinity Blade da Fortnite FASTWEB S.p.A.
Epic rimuove Infinity Blade da Fortnite
Videogames
Infinity Blade era troppo forte, il che significava che il gioco non era altrettanto divertente se si stava combattendo contro qualcuno in possesso di quell'arma

I fan di Fortnite hanno avuto un assaggio degli oggetti mitici del gioco questa settimana con Infinity Blade (come nei giochi di Epic con lo stesso nome). Solo una di queste spade, era disponibile in una partita, e il giocatore che la maneggiava riceveva diversi miglioramenti nella salute e negli scudi, rigenerazione di HP, movimenti più veloci, immenso potenziale di danno e la possibilità di distruggere gli edifici in men che non si dica. O almeno avevano tutto quel potere, perché Epic ha rimosso l'Infinity Blade da Fortnite.
Infinity Blade era troppo forte, il che significava che il gioco non era altrettanto divertente se si stava combattendo contro qualcuno in possesso di quell'arma. Molti giocatori odiavano la spada, ed Epic ha risposto tirandola via dal gioco ultra-popolare in breve tempo.
Proprio ieri, Epic aveva detto che stava pianificando dei cambiamenti per l'Infinity Blade in una prossima patch di Fortnite, ma sembra aver cambiato rotta, dopo aver rimosso completamente l'arma. Sta ripensando al suo approccio agli oggetti mitici e ha promesso maggiori dettagli la prossima settimana.

Fonte: engadget.com

Travis Strikes Again

Nel 2010, Goichi Suda sembrava inarrestabile. Lo sviluppatore giapponese di giochi, noto con il soprannome di "Suda51", aveva appena pubblicato No More Heroes 2: Desperate Struggle, un vibrante scontro di decapitazioni stilizzate e di eccentrico umorismo sessualmente carico. Questo venne recensito favorevolmente, cementando lo status di Suda come un autore di livello di titoli paragonabili a quelli del cineasta americano Quentin Tarantino. I successivi giochi che ha pubblicato, tuttavia, non sono andati così bene. Shadows of the Damned, Lollipop Chainsaw e Killer is Dead sono stati tutti criticati per le loro storielle ridicole e per la loro generale mancanza di lucidità. L'entusiasmo attorno a Suda e al suo promettente studio, Grasshopper Manufacture, svanì lentamente.
Due anni fa, Grasshopper ha rilasciato Let it Die, un dungeon crawler free-to-play che fondeva lo stile inconfondibile di Suda con un design di livello procedurale e un combattimento ispirato a Dark Souls. Il gioco non era perfetto, ma gli elementi roguelike e il cartellino del freemium hanno reso più facile ignorare il design così livellato e le battaglie talvolta ingombranti.
Ora, Suda è tornato con uno spin-off di No More Heroes chiamato Travis Strikes Again. Arriverà su Nintendo Switch il prossimo mese e, ovviamente, è piuttosto strano. Ma forse in senso positivo.
Il gioco ha una storia più piccola che si concentra su Travis Touchdown, l'eroe sboccato della serie, mentre si fa strada attraverso una console fantasma chiamata Death Drive Mark II. La campagna si svolge in sette mondi liberamente ispirati ai videogiochi usciti negli anni '80 e '90. C'è anche uno speciale crossover con Hotline Miami, l'indie ultra-violenta pubblicata da Devolver nel 2012, che Suda non vuole spoilerare prima dell'uscita del gioco.
Con questo video è possibile scoprire qualcosa in più in merito al titolo. Travis Strikes Again arriverà su Switch il 18 gennaio.

Fonte: engadget.com

Valve aggiorna Dota: tornei aperti e opzioni di chat

Valve ha rilasciato un nuovo upgrade per il gioco di carte Dota. L' aggiornamento 1.1 aggiunge brevi tornei open a cui chiunque può partecipare. Non bisognerà chattare con i giocatori o invitarli attraverso social network - basterà solo entrare e aspettare che Valve vi accoppi con un avversario. C'è anche una modalità di torneo Free-for-All che chiede di giocare con quante più persone possibile in tre ore, assegnando la vittoria a chiunque vinca la maggior parte dei giochi in quell'arco di tempo.
Il gioco diventerà inoltre più social. Sarà possibile inviare note vocali attraverso gli eroi in una chat, o richiedere il controllo di Steam sui giocatori scorretti durante o immediatamente dopo una partita. Si può silenziare la chat se qualcuno decide di inviare troppi messaggi o di spammare qualcosa.
Atre cose? Nuovi colori, un bot per l'organizzazione di partite in solitaria contro la AI e molto altro. Se siete appassionati di Dota non vedrete l'ora di tornare sul vostro deck!

Fonte: engadget.com

17 dicembre 2018



Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #fortnite #travis strikes again #dota

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.