Total War -Warhammer

Come si gioca a Total War - Warhammer

Cosa succede quando la serie Total War incontra il gioco da tavolo Warhammer? Scopritelo nella nostra recensione
Come si gioca a Total War - Warhammer FASTWEB S.p.A.

Trasportare le ambientazioni e le caratteristiche di un gioco da tavolo in un videogame è uno sforzo che può portare molti problemi, a cominciare dalle lamentele dei giocatori che difficilmente mancheranno. Warhammer è uno dei giochi da tavolo più amati dagli appassionati: draghi, maghi, orchi e vampiri per un'ambientazione fantasy che riesce ad attrarre sempre un gran numero di fan. Negli ultimi dieci anni molte software house hanno provato a trasportare l'esperienza di Warhammer sugli schermi delle console, con fortune alterne. L'ultima a provarci è stata Creative Assembly, software house che ha dato vita alla serie strategica Total War che ha lanciato perle videoludiche come Medievale Total War II e Rome Total War. L'impresa non era facile, ma il risultato finale è stato eccezionale, mettendo d'accordo sia la stampa sia i giocatori.

 

 

Dopo il lancio di Rome Total War II, Creative Assembly ha lavorato a fondo per portare sostanziose novità nel gameplay della serie. Dopo le critiche ricevute per un gioco di strategia che ormai era molto simile in tutte le sue diverse declinazioni (a cambiare era solamente il protagonista del titolo), la software house ha deciso di cambiare registro e di alzare il livello di difficoltà del videogame. A seconda della fazione, il gamer dovrà essere bravo ad adattarsi al nemico e a scegliere le giuste contromisure per non subire l'avanzata degli avversari. Draghi, maghi e vampiri portano una ventata di novità e non vanno semplicemente a sostituire i Turchi o i Greci, anzi, introducono nuove dinamiche e soluzioni. Un gameplay rinnovato che sicuramente farà felici i fan di Warhammer e di Total War.

La critica specializzata ha accolto piacevolmente Total War – Warhammer, felici del cambio di strategia messo in atto da Creative Assembly. Le recensioni mettono in risalto le grandi novità sotto il profilo del gameplay e promuovono a pieni voti il videogame. Per Creative Assembly un altro successo dopo quelli anellati nell'ultima decade. Ed ora, ecco a voi la nostra recensione di Total War – Warhammer.

Scontro tra fazioni

 

 

L'ambientazione scelta da Creative Assembly è il Vecchio Mondo, che più o meno combacia con l'attuale territorio europeo. Ogni utente può iniziare la campagna con una delle quattro fazioni disponibili (nei prossimi mesi la software house lancerà dei DLC con altre fazioni del mondo Warhammer): Impero, Nani, Conti Vampiro e Pelleverde. Rispetto ai precedenti titoli di Total War,in Warhammer la scelta della fazione è molto importante: ogni armata ha delle caratteristiche che la differenziano da quella degli avversari e sarà compito del gamer scegliere il giusto mix per scendere in battaglia. Se in Rome Total War II la differenza delle strategie da adottare a seconda della fazione scelta era minima, in Total War - Warhammer sarà fondamentale conoscere i segreti e i trucchi di ogni armata: i Conti Vampiro potranno far resuscitare i morti, mentre l'Impero utilizzerà i poteri magici dei propri maghi. Il videogame fonde alla perfezione il gameplay strategico con la parte fantasy di Warhammer, creando un ibrido dalle grandi potenzialità. La presenza di dragoni, troll e altre creature fantasy porta imprevedibilità nelle battaglie: se i cannoni e le catapulte erano le "armi pesanti" dei Total War d'ambientazione storica, in Warhammer la potenza distruttiva dei draghi e grifoni sarà molto più importante per vincere le battaglia.

Lord leggendari

 

 

Chi è abituato a giocare ai videogame di Creative Assembly conosce alla perfezione la figura degli agenti: personaggi con un ruolo ben preciso che permettono di stringere alleanze con le altre fazioni o di commerciare risorse e denaro. In Total War – Warhammer gli agenti assumono un ruolo speciale: hanno le sembianze dei Lord leggendari e accompagneranno le armate in battaglia prestando le loro capacità ai propri alleati. Gli eroi leggendari hanno conquistato la loro carica grazie alle battaglie sul campo e potranno farsi valere in guerra utilizzando dragoni e abilità speciali. Ma non solo. Come se fossero degli agenti speciali, i Lord potranno infiltrarsi tra le mura delle città nemiche e portare scompiglio tra la cittadinanza uccidendo i generali e spronando il popolo alla rivolta. Ogni agente speciale attiva delle quest secondarie che dovranno essere portate a termine per sbloccare potenziamenti e abilità magiche. Sul campo di battaglia i Lord leggendari fanno la differenza tra una vittoria e una sconfitta.

Il giusto mix tra poteri umani e magici

 

 

Ognuna delle quattro fazioni può schierare armate formate da arcieri o cavalieri umani e alcune truppe dai poteri magici: i Conti Vampiro hanno a disposizione degli eroi con incantesimi potentissimi, mentre i Pelleverde possono aumentare la propria potenza distruttiva grazie al supporto dei generali. Ogni armata deve presentare il giusto mix tra le diverse caratteristiche dei guerrieri: ogni attacco magico deve essere supportato dalle forze di terra, altrimenti i nemici troveranno le giuste contromisure.

Diplomazia

 

 

Anche il sistema della diplomazia ha subito delle modifiche per adattarsi al meglio al gameplay di Warhammer: ogni proposta deve essere studiata fin nei minimi dettagli se non si vuole rischiare una ritorsione nemica. Anche per questo motivo in Total War – Warhammer il gamer non potrà conquistare tutte le città delle fazioni nemiche. Infatti, i Nani potranno distruggere solamente le roccaforti degli Orchi, mentre l'Impero si troverà a fronteggiare gli attacchi dei Conti Vampiro. Sebbene possa sembrare un limite alle strategie degli appassionati, Creative Assembly ha cercato di cambiare qualcosa nel gameplay della serie aumentando la difficoltà della campagna. Prossimamente, però, sarà rilasciato un aggiornamento che permetterà di conquistare le città di tutte le fazioni disponibili nel videogame.

Caratteristiche tecniche di Total War – Warhammer

 

 

Il grande lavoro svolto da Creative Assembly si nota anche nei particolari delle armature e nella scelta del sonoro: ogni personaggio è curato in ogni dettaglio e gli scontri in battaglia sono molto più fisici rispetto alle versioni precedenti di Total War. Anche le ambientazioni sono ricostruite alla perfezione e si differenziano a seconda della fazione.

Anche sull'intelligenza artificiale, solitamente tallone d'Achille di molti videogames, la software house ha portato notevoli migliorie: a ogni strategia messa in atto dal giocatore, il computer risponderà prendendo le giuste contromisure. Giocando a livello "Difficile" sarà necessario dimostrare tutte le proprie capacità di comandante, altrimenti gli avversari cercheranno di chiudere il gamer con una mossa a tenaglia bloccando qualsiasi via di fuga.

Recensioni

 

 

  • IGN.it. Per Claudio Chianese del portale dedicato ai videogame IGN.it, Total War- Warhammer è il miglior gioco di strategia mai uscito per console e personal computer. Il gioco ha tutte le caratteristiche per far appassionare milioni di giocatori: uno stile un po' naif, combattimenti frenetici e un'ambientazione fantasy che ricalca alla perfezione il campo di battaglia del gioco da tavolo. Tra i Total War è sicuramente quello che predilige maggiormente il lato narrativo, ma permette all'appassionato di scoprire un altro lato del gameplay. L'unica pecca le sole quattro fazioni a disposizione del giocatore, ma che dovrebbero essere ampliate con l'uscita dei DLC. In definitiva Total War – Warhammer merita completamente il voto di 9,5 assegnatogli dal giornalista del sito web
  • Multiplayer.it. In uno dei momenti più difficili per il genere fantasy, Creative Assembly riesce a tirare fuori un videogame che può essere una base su cui rilanciare un intero settore. Total War – Warhammer è una vera novità per la serie creata dalla software house inglese: gameplay rinnovato, fazioni con caratteristiche diverse che mettono a dura prova le capacità del giocatore e battaglie campali molto ben realizzate. Secondo Aligi Comandini del sito Multiplayer.it, nonostante alcune pecche sul lato tecnico, il videogame merita un nove che evidenzia il grande lavoro effettuato da Creative Assembly

 

 

  • Everyeye.it. L'incontro tra due mondi diversi, quello di Warhammer e di Total War, ha creato un ibrido dal successo inaspettato. Total War – Warhammer prende il meglio del gioco da tavolo e lo fonde con il gameplay strategico della serie creata da Creative Assembly. Questo nuovo episodio porta una ventata di freschezza nelle strategie tipiche del videogame anche grazie alle novità introdotte nel gameplay che ne rivoluzionano in parte le caratteristiche. L'interfaccia è molto ben fatta e le difficoltà sono a portata di tutte, permettendo al videogame di raggiungere una fascia molto estesa di pubblico. I DLC già annunciati da Creative Assembly permetteranno a Total War – Warhammer di migliorare ulteriormente e aumentare le ore di divertimento assicurate al gamer. Tommaso Valentini del sito web dedicato ai videogame Everyeye.it assegna un bel nove, in linea con il giudizio della critica del settore
  • Spaziogames.it. Secondo Daniele Spelta di Spaziogames.it, Total War- Warhammer è spaventosamente bello e se non fosse per alcune pecche sul lato del gameplay, il videogame avrebbe meritato un voto molto più alto rispetto all'8,5 assegnato dal giornalista. Sotto il profilo grafico il titolo non ha nulla da invidiare ai migliori giochi usciti nell'ultimo periodo: Creative Assembly ha corretto molte delle pecche dei Total War precedenti alzando notevolmente il livello qualitativo. Le caratteristiche delle varie fazioni rende più divertente il gameplay, anche se alcune mancanze del mondo Warhammer non faranno felici gli appassionati

 

 

  • Gamespot.com. Superbo. Questo il commento di Daniel Starkey del portale internazionale Gamespot.com: Total War - Warhammer fonde alla perfezione due mondi diversi e completamente opposti, creando un videogame strategico con pochi eguali. Molte le novità introdotte sotto il profilo del gameplay che si implementano alla perfezione nel solco tracciato dagli episodi passati di Total War. L'intelligenza artificiale è di ottimo livello e anche il suono permette al giocatore di entrare in sintonia con l'ambientazione fantasy. L'unica pecca l'inquadratura che ogni tanto crea dei problemi. Per questi motivi il videogame merita un nove

copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail