no man's sky

Come si gioca a No Man's Sky

Tra i giochi pi attesi dell'anno, No Man's Sky un'esperienza in prima persona alla scoperta degli oltre quindi quintilioni di pianeti presenti
Come si gioca a No Man's Sky FASTWEB S.p.A.

No Man's Sky non è il classico divertimento estino: non si può giocare sotto l'ombrellone e nemmeno insieme ai propri amici: è necessario esplorarlo e viverlo da soli, nella tranquillità della propria camera. Agosto non è un mese famoso per il lancio di videogame, i pensieri degli appassionati sono dedicati alle vacanze estive e ai videogiochi in uscita a settembre, il mese verità per molte software house. Ma No Man's Sky è diverso anche in questo: annunciato inizialmente per il mese di giugno, è stato posticipato ad agosto per correggere alcuni problemi e rendere il videogame il più completo possibile.

 

 

Non è semplice inserire No Man's Sky all'interno di un genere o di una categoria, è un videogame che non si era mai viso prima e che molto probabilmente non si vedrà in futuro. Un unicum nella sua specie e per questo motivo era uno dei videogame più attesi dell'anno. Sviluppato dalla software house indipendente Hello Games, con il passare del tempo ha catalizzato su di sé i fari della stampa specializzata di tutto il mondo: potrà un'azienda piccola produrre un titolo capace di rivaleggiare con i vari Uncharted 4 e Fallout 4?

 

 

Leggendo le prime recensioni la risposta non è semplice. Se vi aspettavate un videogame rivoluzionario, probabilmente rimarrete delusi. No Man's Sky è sicuramente un ottimo videogame, ma ha ancora molto su cui lavorare. Per gli appassionati del genere sci-fi, il videogame è un titolo da non perdere, che permetterà di immergersi in sistemi solari distanti anni luce alla ricerca di nuove razze aliene e materiale con cui migliorare i propri strumenti e la navicella spaziale. La longevità del videogame è praticamente infinita, potete arrivare a completare il proprio obiettivo in quaranta ore o in duecento: il gamer ha la massima libertà di scelta e di pianeti da esplorare. Ecco come si gioca a No Man's Sky, videogame della software house indipendente Hello Games.

Si parte alla conquista dello spazio

 

 

I primi minuti di gioco sono tutti dedicati al ritrovamento del carburante e dell'attrezzatura necessaria per partire alla conquista dello spazio. Dopo aver completato la fase inziale, il gamer potrà finalmente "allacciarsi le cinture" e guidare la propria navicella verso il pianeta più vicino alla ricerca di materiale prezioso e di potenziamenti per le proprie attrezzature. Non esiste una vera e propria trama da seguire, No Man's Sky è un viaggio personale da vivere a seconda del proprio umore e del tempo a disposizione. Non ci sarà mai un'entità superiore che obbligherà l'appassionato a seguire un certo tipo di percorso o a completare una missione. Si potrà andare alla ricerca di Atlante verso il centro dei sistemi solari, o navigare nello spazio infinito verso destra e sinistra scovando una delle tre razze aliene presenti nel videogame o qualche isotopo particolare per completare un aggiornamento. È la libertà e la solitudine il vero punto forte di No Man's Sky e ognuno li può vivere come meglio crede.

Ogni pianeta un'esperienza diversa

 

 

La profondità e la longevità di No Man's Sky sono qualcosa di unico: secondo il capo degli sviluppatori, Sean Murray sono oltre quindici quintilioni i pianeti da esplorare. I gamer possono atterrare su un "sasso" ancora inesplorato e segnalarlo sulla mappa intergalattica (di difficile consultazione e che dovrà essere al più presto rivista per facilitare la navigazione ai giocatori). Ogni pianeta ha una flora e una fauna diversi, una continua esplorazione tra piogge acide e deserti incandescenti. Sarà necessario fin da subito fare la conoscenza delle varie razze alieni sparse sui pianeti: durante l'esplorazione sarà possibile raccogliere degli oggetti che aiutano a tradurre le richieste degli abitanti autoctoni. Sarà possibile interagire a gesti e accettare le proposte di scambio o aiutarli a gestire alcune situazioni di difficoltà.

Esplorare i pianeti per potenziare le strutture

 

 

Ogni pianeta nasconde qualche materiale utile per potenziare i propri strumenti tra cui la tuta e la navicella spaziale. Dai vari isotopi fino al carburante, ogni singola risorsa è utile per andare alla scoperta di nuovi pianeti: l'unico problema è combattere con il poco spazio a disposizione. Infatti nelle prime ore di gioco sarà necessario fare una cernita degli oggetti che si raccolgono per non occupare inutilmente dello spazio nell'inventario. Pian piano si sbloccheranno slot aggiuntivi sia nella tuta sia nella navicella e sarà possibile accumulare risorse per sbloccare nuove tecnologie.

La ripetitività dell'azione

La bellezza dell'esplorazione deve scontare il problema della ripetitività dell'azione. Dopo alcune ore di gioco la flora e la fauna sono sempre molto simili, uno dei pochi fattori che cambia è il colore dei pianeti e la loro conformazione. Una volta scesi a terra le azioni sempre le stesse: perlustrazione, accumulo di risorse, si scansiona il territorio alla ricerca di qualche punto d'interesse, si riempie la cisterna della navicella e si riparte verso il pianeta più vicino o più lontano.

L'esplorazione spaziale

 

 

Durante i viaggi spaziale si potranno incontrare diverse specie aliene, con buone o cattive intenzioni. Se la maggior parte degli incontri ravvicinati porterà a uno scambio di risorse, lo scontro con i corsari spaziali potrebbe causare dei danni irreparabili alla navicella spaziale, soprattutto nel caso in cui le cisterne siano piene di materiale prezioso. Ma nessuna paura, nel caso in cui si venga sconfitti dai pirati spaziali, No Man's Sky ci farà rinascere da un pianeta vicino e sarà possibile ritornare sul luogo dello scontro per raccogliere gli oggetti.

Paesaggi incantevoli

 

 

Non solo il gameplay. Un'altra grande particolarità di No Man's Sky sono i colori accesi utilizzati per impreziosire il comparto grafico del videogame. Colori forti che marcano la differenza tra un pianeta e l'altro, tonalità che impressionano l'occhio umano e che si fanno apprezzare anche dai più giovani. Anche le musiche sono perfette per accompagnare i momenti di solitudine nello spazio infinito.

Un videogame in continua evoluzione

Come detto in precedenza non mancano i problemi ma la software house Hello Games è già al lavoro. Per il futuro sono in programma diverse patch che miglioreranno il gameplay e risolveranno alcuni bug presentati in questi primi giorni di gioco. No Man's Sky è un videogame che molto probabilmente non piacerà al grande pubblico ma è un'esperienza intimistica che gli amanti dello sci-fi non si faranno sfuggire. Un viaggio infinito tra quindici quintilioni di stelle che assicura una longevità quasi infinita.

Recensioni

  • Multiplayer. Raramente un gioco di una software house indie ha ricevuto tutta l'attenzione avuta da No Man's Sky: se da un lato il battage pubblicitario è servito a trainare il numero di vendite, dall'altro ha fatto nascere grandi aspettative tra i gamer. Nonostante l'uscita sia stata posticipata di due mesi per permettere a Hello Games di migliorare il videogame, No Man's Sky mostra ancora molti bug e un gameplay da migliorare. Se in un primo momento i colori e l'immensità dello spazio regalano emozioni forti, dopo un paio di ore inizia a fare capolino la noia. Nella recensione di Christian La Via Colli per il portale Multiplayer.it non ci sono solo cose negative ma sono evidenziati anche molti aspetti positivi: in primis la bellezza dell'universo procedurale che lascerà a bocca aperta gli amanti dello sci-fi. Gli oltre quindici quintilioni di pianeti presenti permette la massima libertà d'esplorazione al gamer e una longevità senza pari. In definitiva No Man's Sky è un videogame diverso da tutti gli altri, con alcuni difetti che possono essere migliorati con una patch d'aggiornamento. Per questi motivi il giornalista ha assegnato un sette.

 

 

  • Everyeye. Un gioco alla Minecraft. Secondo Francesco Serino, giornalista del portale Eveyeye.it, assegna al videogame un otto: No Man's Sky ha tutte le caratteristiche per diventare un titolo molto simile a Minecraft, con un universo in continua evoluzione e con nuovi strumenti che saranno inseriti nei prossimi aggiornamenti. Sean Murray, l'ideatore del videogame, ha già promesso nuove navicelle più spaziose, la possibilità di costruire un rifugio e nuovi mezzi terrestri. In un videogame come No Man's Sky il gameplay passa quasi in secondo piano: non c'è una trama da portare a termine, nessun mostro spaziale da sconfiggere, bisogna solamente esplorare lo spazio infinito alla ricerca di qualche pianeta sperduto. Un'esplorazione continua alla ricerca di isotopi e materiale prezioso.

 

 

  • Eurogamer. C'è chi lo amerà alla follia e chi lo lascerà perdere dopo poche ore di gioco. No Man's Sky è un videogame che non dà possibilità di scelte, è un gioco nato per dividere. Negli ultimi mesi il videogame ha "subito" l'eccessiva attesa creata dalla stampa specializzata: quanto sarà emozionante esplorare lo spazio infinito? Quante saranno le razze aliene con cui scambieremo le risorse? Più di qualcuno potrà restare deluso da alcuni limiti insiti nel gameplay di un videogame che fa dell'esplorazione continua il suo punto forte. Dopo alcune ore di gioco, però, la noia potrebbe prendere il sopravvento: uno dei difetti più grandi da limare è la ripetitività delle azioni. Perlustrare il pianeta, scansionare le risorse disponibili, raccoglierle, e ripartire verso un nuovo sistema solare. No Man's Sky è sicuramente una novità nel panorama videoludico, ma ha bisogno di aggiornamenti per migliorare alcuni difetti. Secondo Filippo Facchetti del sito Eurogamer.it, la prima versione di No Man's Sky merita un sette, un voto che può solo aumentare.

 

no man's sky

 

  • Spaziogames. Per i fan del genere sci-fi, No Man's Sky potrebbero essere La Mecca dei videogame: un titolo praticamente infinito, con una quantità di pianeti da esplorare vastissima ma con difetti strutturali difficili da correggere in un solo aggiornamento. Secondo Flavio Porcaro del sito Spaziogames.it, No Man's Sky merita un 7,5 guadagnato soprattutto per la bellezza dei paesaggi e per alcune idee carine, ma sicuramente non per la varietà del gameplay. In alcuni momenti sembra di rivivere sempre le stesse situazioni, nonostante la libertà di scegliere dove andare, cosa fare e soprattutto quale pianeta scoprire.

 

  • Gamespot. Un mondo sconfinato con tante tecnologie che supportano il viaggio del gamer attraverso i pianeti del sistema solare. Un videogame diverso che non fa della trama la sua caratteristica principale, ma che punta su altri aspetti per meravigliare l'appassionato. Partendo dalla bellezza dei paesaggi e delle navicelle spaziali, piccole perle incastonate in oltre quindici quintilioni di pianeti. Ma No Man's Sky non è esente da pecche, partendo dalla ripetitività dell'azione fino ad arrivare alle meccaniche delle battaglie, realizzate veramente molto male. Inoltre la gestione dell'inventario, soprattutto nelle prime ore di gioco, è molto complicata. Anche la mappa intergalattica che dovrebbe orientare il gamer nel viaggio tra i pianeti, non semplifica il lavoro del giocatore ma lo complica inesorabilmente a causa di una grafica con molti limiti. Per questi motivi Peter Brown, giornalista del sito Gamespot.com, assegna a No Man's Sky un sette, un voto in linea con le altre recensioni della critica internazionale.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail