Call of Duty WWII logo

Call of Duty WWII, arriva la modalità The Resistance

In uscita il 23 gennaio includerà una nuova Resistance Division, la modalità Demolition e una modalità Prop Hunt oltra ad una manciata di armi nuove
Call of Duty WWII, arriva la modalità The Resistance FASTWEB S.p.A.

Sledgehammer Games e Activision stanno per lanciare un evento, con una durata di tempo limitata, chiamato The Resistance.

L'evento, che inizierà il 23 gennaio, includerà una nuova Resistance Division con una manciata di armi nuove e il ritorno della modalità Demolition.

Prop Hunt è stata una modalità amata dai fan in giochi come Garry's Mo e Team Fortress 2 per anni; tradizionalmente, la modalità vede le squadre avversarie giocare a nascondino: uno si nasconderà, mascherato da un oggetto nascosto nell'ambiente, mentre gli altri giocheranno a scoprirlo. I colpi, inoltre, sono limitati.

Come si evince dal trailer, si può giocare anche come secchio:

Un calendario più dettagliato degli eventi e delle ricompense si può trovare sul sito di Call of Duty.

Fonte:polygon.com

 

Tennis World Tour rilascia il primo trailer!

Diventa sempre più difficile vedere una nuova serie sportiva su console, in particolare di giochi con modalità carriera, multiplayer e tutte le peculiarità che un fan si aspetta.

Breakpoint Studio, attraverso Bigben Interactvie (che ha pubblicato anche la saga rally WRC FIA) si vuole prendere quello spazio lasciato vuoto da 2K Sports e EA Sports.

Il gioco è stato sviluppato dagli alunni dello studio ceco 2K, che aveva creato Top Spin 4 nel 2011, l'ultimo di una lunga serie.

L'attore per la motion capture è Maxime Teixera, un professionista francese che ha partecipato a diversi ATP Challenge Tour. Hanno lavorato non solo per le sequenze base come le giocate sotto rete o un dritto di taglio ma anche ad azioni più sottili come lasciare passare un primo servizio o violare il codice per comportamento irregolare.

Fonte: polygon.com

 

 

Metal Gear Survive lo spin-off di Meteal Gear Solid

Metal Gear Survive è un intrigante e divertente spin-off focalizzato sulla sopravvivenza del franchise ed è costruito sui punti di forza di The Phantom Pain e Ground Zeroes; basandoci sulle poche ore di giocato, sembra girare bene e che la campagna sia interessante.

Nonostante i giochi di sopravvivenza siano spesso inutilmente frustranti -la meccanica del gioco porta infatti ad una preoccupazione costante per il cibo e l'acqua- questo ti conquista, grazie al suo profondo sistema di crafting, al suo mix di multiplayer e single-player.

Metal Gear Survive mette il giocatore nel ruolo di un soldato che viene risucchiato in un buco spazio-temporale e rilasciato in una terra misteriosa popolata da zombie-soldati infetti.

Il soldato inizia ovviamente debole, malnutrito e disperato per le provviste e, dunque, il primo pensiero è quello di procurarsi cibo e acqua per sopravvivere.

Il giocatore dovrà poi cacciare pezzi di metallo, legno, stoffa e altre materie prime per costruire armi utili a cacciare e a difendersi: inizierà quindi da una lancia, poi arco e frecce e via discorrendo.

Lo spazio sicuro è un campo base che può essere rinforzato con mura difensive.

Fonte: polygon.com

22 gennaio 2018

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail