Borderlands 3: ecco cosa aspettarci

Quello che possiamo aspettarci dal terzo capitolo di Borderlands

Ogni personaggio avrà 3 diverse abilità già dal primo livello. Il Badass/Guardian Rank si sbloccherà solo dopo aver concluso la storia principale
Quello che possiamo aspettarci dal terzo capitolo di Borderlands FASTWEB S.p.A.

Gearbox ha rivelato alcune nuove funzionalità che i giocatori potranno provare nel terzo capitolo della saga Borderlands e questo non ha fatto altro che alzare il livello di attesa.

Per iniziare ogni personaggio avrà 3 diverse abilità già dal primo livello.

Le scorie che aumentavano i danni nel secondo capitolo verranno sostituite da un nuovo elemento, le Radiation, oltre a sostanziali miglioramenti nei movimenti dei personaggi che ne favoriranno la fluidità di esplorazione.

Un'altra novità sarà la sostituzione dei Badass Rank con i Guardian Rank, che questa volta si sbloccherà solo dopo aver concluso la storia principale.
Insomma le novità ci sono, come del resto le migliori aspettative per questo titolo.

Fonte: polygon.com

Ubisoft ha tre titoli in cantiere in uscita entro il 2020, ma quali sono?

Le voci sull'argomento si sprecano, ma alcuni rumors sembrano essere più attendibili di altri.

Il primo titolo potrebbe sicuramente essere un nuovo Assassin's Creed ambientato nell'era vichinga, che sembra possa essere intitolato Assassin's Creed Ragnarok.

Una seconda scommessa potrebbe essere Watch Dogs 3, anche perché son passati ormai quasi tre anni dal suo predecessore, con un'inversione di rotta verso Londra per quanto riguarda le ambientazioni.

C'è chi parla poi di un nuovo gioco spaziale per Ubisoft intitolato Pioneer e chi invece di un sequel di Rainbow Six Siege, ma per ora nessuna garanzia.
Non possiamo fare altro che aspettare e sperare di stupirci ancora una volta per l'operato di Ubisoft.

Fonte: gamesradar.com

Microsoft e Sony hanno annunciato una partnership

In data 16 maggio Microsoft e Sony hanno annunciato una collaborazione che prevederà una condivisione di tecnologie e informazioni.

I due colossi svilupperanno infatti congiuntamente le future soluzioni del cloud all'interno di Microsoft Azure.

Questa notizia arriva proprio mentre Microsoft sta pianificando la piattaforma di streaming xCloud che sfiderà Google Stadia.

Non ci resta che aspettare quali saranno anche i risvolti nel mondo games.

Fonte: gamespot.com

17 maggio 2019

Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail