Battlefield Hardline

Battlefield Hardline, gameplay e trucchi

L'ultimo capitolo della fortunata saga di Electronic Arts abbandona i teatri di guerra per un palcoscenico cittadino. Ecco come si gioca e i trucchi per completare in fretta le missioni
Battlefield Hardline, gameplay e trucchi FASTWEB S.p.A.

Sul campo di battaglia (“battlefield” in inglese) questa volta sono scesi i poliziotti. Battlefield Hardline, ultimo capitolo della fortunatissima e omonima saga videoludica pubblicata a più riprese da Electronic Arts in collaborazione con diverse case sviluppatrici, non vede più soldati e mercenari di varie nazioni al centro dello scenario dell'azione. Al loro posto, come accennato, troveremo i poliziotti del dipartimento di Miami, impegnati in una sanguinosissima, quanto cruenta, guerra al narcotraffico internazionale.

Una novità assoluta per un titolo che aveva rinnovato profondamente il genere degli sparatutto ambientati in teatri di guerra: la scelta di catapultarsi in un ambiente cittadino è funzionale alla nuova filosofia di gioco che ha guidato lo sviluppo di Battlefield Hardline sin dalle primissime fasi di gioco. Se nel passato la modalità multiplayer era certamente tra le più apprezzate, in questo ultimo capitolo gli sviluppatori di Visceral Games hanno realizzato un titolo con una storia e una trama molto strutturate.

 

 

Non tutti hanno apprezzato questa decisione e le recensioni sono piuttosto contrastate. Provando a capire come si gioca si riuscirà anche a comprendere i motivi di tale diversità di vedute.

La trama e gameplay in modalità single player

Trama. Sin dalle primissime fasi di gioco si capisce che Battlefield Hardline ha poco o nulla a che dividere con i precedenti capitoli della saga. Nella modalità campagna single player, il gamer si vedrà catapultato nella Miami del 2012 nei panni di Nick Mendoza, detective del locale dipartimento di Polizia alle prese con un'operazione di routine. Alla prova dei fatti, però, l'operazione condotta dal protagonista di Hardline sarà tutt'altro che usuale: Nick Mendoza si trova invischiato in una storia fatta di poliziotti corrotti, traffico di droga e violenza che lo perterà a viaggiare in lungo e in largo negli Stati Uniti.

In questa battaglia contro il crimine sarà affiancato dalla collega Khai Minh Dao in una sorta di poliziesco televisivo diviso in dieci puntate. Forse per sfruttare la popolarità riscossa negli ultimi anni dalle serie TV di genere poliziesco, Battlefield Hardline si struttura come una vera e propria serie televisiva composta da dieci episodi: in ognuno di essi Nick Mendoza sarà chiamato ad esporsi direttamente per poter distruggere la cellula criminale.

 

 

Gameplay. Per completare i dieci episodi della modalità single player, il videogiocatore potrà adottare due tattiche completamente opposte. Da un lato potrà decidere di impugnare la pistola e catapultarsi in strada per tentare di ammazzare chiunque gli si para davanti; dall'altro, invece, potrà tentare di raggiungere l'obiettivo di ogni episodio facendo affidamento sulla sua capacità strategica. In questo modo, anziché puntare tutto sulla potenza di fuoco, si potrà provare a condurre operazioni di polizia senza dover sparare una singola munizione e arrestare i criminali prendendoli alle spalle. Un dualismo filosofico che si manifesta, in particolar modo, nel momento dell'arresto: Nick Mendoza può decidere di uscire allo scoperto e, forte della sua abilità con le armi da fuoco, affrontare una cruenta sparatoria, oppure giocare d'astuzia e tirare fuori distintivo e pistola nel momento più opportuno. Se il tempismo sarà giusto, i criminali si arrenderanno senza colpo ferire e si lasceranno arrestare; in caso contrario siate pronti a premere il dito sul grilletto.

 

 

Qualunque sia la tattica scelta, all'inizio di ogni missione Nick Mendoza potrà scegliere gli accessori, le armi e i gadget che andranno a comporre il suo equipaggiamento nel corso della singola campagna. Ovviamente, più si avanza e maggiore sarà il numero di armi e gadget tra cui poter scegliere.

Le modalità di gioco in multiplayer

La situazione muta profondamente se, dalla modalità campagna single player si decide di passare al multiplayer. Come da tradizione, il gioco online di Battlefield Hardline è solido e ben strutturato e permette ai gamers di scegliere tra cinque diverse modalità. Per il resto, non ci sono grosse differenze in quanto a gameplay.

 

 

  • Soldi sporchi. In questa modalità i gamers – divisi in due fazioni criminali avverse – dovranno fare gioco di squadra e metter su una strategia vincente che permetta loro di recuperare il denaro che si trova esattamente al centro della mappa e portarlo al sicuro all'interno della loro base. In alternativa, si dovrà riuscire ad abbordare il furgone blindato della squadra avversaria e sottrarre il loro bottino

  • Corto circuito. Meno tattica rispetto a Soldi sporchi, ma non per questo meno interessante e divertente. Corto circuito è una sorta di modalità conquista nella quale le due fazioni saranno chiamate a prendere e mantenere il controllo di vari punti strategici all'interno della mappa. Sin qui nulla di differente rispetto al solito se non fosse che i punti sono mobili e possono cambiare da un momento all'altro. Così i gamers saranno chiamati a far sfrecciare i bolidi a loro disposizione lungo le strade di Miami per raggiungere prima degli altri il punto indicato sulla mappa

 

 

  • Rapina. I gamers si troveranno divisi in due squadre: da un lato i criminali che dovranno recuperare il bottino della loro ultima rapina e dovranno portarlo in salvo nella loro base; dall'altro i poliziotti che dovranno fare di tutto per arrestarli prima che la fazione avversa riesca a rientrare nella base

  • Salvataggio. In appena 180 secondi la squadra S.W.A.T. della polizia di Miami dovrà riuscire a portare a termine un'operazione di salvataggio, liberando un ostaggio nelle mani di una sanguinosa banda criminale. Tre minuti di fuoco nel corso dei quali i cinque poliziotti dovranno uccidere i cinque rapitori per riuscire a liberare l'ostaggio e concludere vittoriosamente la campagna

 

 

  • Mirino. Anche in questo caso tutto si risolve in un 5 vs. 5 della durata di tre minuti. I poliziotti, in questo caso, si troveranno a scortare un ex criminale diventato, nel frattempo, testimone di giustizia e finito nelle mire dei suoi vecchi compagni di scorribande. La polizia, dunque, dovrà fare in modo di far arrivare il testimone sano e salvo a destinazione, mentre i criminali dovranno ucciderlo in modo che non possa più collaborare con la giustizia

Trucchi e soluzioni

Tanto nella modalità di gioco single player quanto nel multiplayer, i gamers possono utilizzare dei trucchi che li aiuteranno a completare le missioni che sono chiamati a svolgere.

  • Stordimento. Nella modalità single player, ad esempio, non converrà sempre uccidere il criminale che ci si troverà di fronte: arrestandoli, si avrà modo di interrogarli e ricavare così informazioni preziose sulle intenzioni della fazione criminale. Se si vorrà procedere in questo modo, dunque, sarà necessario utilizzare un'arma contundente o un taser così da stordire l'avversario e avere tutto il tempo di ammanettarlo. Bisogna però fare attenzione: nel corso di queste operazioni si sarà particolarmente vulnerabili e si corre il rischio di essere ammazzati da qualche altro nemico se non si sarà particolarmente accorti

 

Arresto in corso

 

  • Kit di gioco. Come da tradizione Battlefield, ogni tipologia di personaggio che si decide di impersonare nelle campagne multiplayer sarà caratterizzato da un equipaggiamento che faciliterà alcuni compiti e caratterizzerà l'operato del gamers. L'operator kit permette di curare i compagni di squadra e farli tornare nel vivo dell'azione; il mechanic kit trasformerà il gamer in un meccanico e sarà fondamentale nella modalità Corto circuito per riparare auto e mezzi in corsa; l'enforcer kit è dedicato a quei gamers che preferiscono non entrare nel vivo dell'azione ma essere di supporto agli assalitori; il professional kit, infine, dà la possibilità di avvicinarsi agli avversari senza essere visti né sentiti

  • Levolution. Introdotta con Battlefiled 4, la tattica Levolution permette di modificare pesantemente l'ambientazione di gioco in modo da creare dei diversivi in caso di fuga oppure ottenere dei vantaggi fondamentali rispetto alla fazione avversa. Uno dei trucchi più apprezzati dai gamers soprattutto in modalità multiplayer e dunque riconfermata anche in Battlefield Hardline

  • Alla guida. In varie fasi di Battlefield Hardline verrà chiesto al gamer di salire a bordo di qualche mezzo che trova in strada e lanciarsi in fughe (o inseguimenti) a folle velocità nelle strade di Miami. Una volta a bordo si potrà tentare di sfruttare tutte le caratteristiche dell'auto – o della moto – per raggiungere il proprio obiettivo nel minor tempo possibile: se ad esempio si è in due in auto, il passeggerò potrà sporgersi dal finestrino e sparare verso l'avversario in fuga. È importante ricordare, però, di non guardare mai verso il guidatore: si potrebbe lasciare aperto uno spiraglio per un attacco a sorpresa

 

 

  • Trucchi multiplayer. Come detto, quando si gioca in modalità Soldi sporchi il gioco di squadra può fare (e farà) la differenza tra vittoria e sconfitta. Nel caso in cui ci si trovi all'interno del furgone blindato della fazione avversaria, ad esempio, si farà più in fretta se si collabora nell'arraffare il bottino e nasconderlo all'interno degli zaini e si avrà la possibilità di guardarsi le spalle a vicenda nel caso in cui qualcuno dovesse accorgersene. Quando si gioca nella modalità Corto circuito, invece, bisogna esser bravi ad approfittare di ogni elemento che ci circonda: i cestelli per pulire i vetri, ad esempio, potranno nascondere delle armi oppure rappresentare delle strade di fuga alternative; il rampino sarà ottimo nel caso dovessimo arrampicarci su qualche grattacielo mentre l'elicottero in cima al tetto è un ottimo nascondiglio per il denaro

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail