Allenatevi agli scacchi con i bot Beth Harmon

Giocare a scacchi su chess.com contro i bot basati sullo stile di gioco di Beth Harmon

I sette bot Beth Harmon sono impostati su diversi livelli di forza, indicati di seguito tra parentesi, consentendo un'ampia varietÓ di gioco ben assortito
Giocare a scacchi su chess.com contro i bot basati sullo stile di gioco di Beth Harmon FASTWEB S.p.A.

Se guardare "La Regina degli Scacchi" su Netflix vi ha fatto interessare agli scacchi (o ha riacceso il vostro amore per questo gioco straordinario), probabilmente sarete felici di sapere che ora potrete giocare una partita contro la protagonista dello show, Beth Harmon. Una nuova serie di bot sviluppati da Chess.com vi consente di giocare contro Beth ai suoi diversi livelli di competenza.

I sette bot Beth Harmon sono impostati su diversi livelli di forza, indicati di seguito tra parentesi, consentendo un'ampia varietà di gioco ben assortito. I bot includono: Beth di otto anni (850), Beth di nove anni (1200), Beth di 10 anni (1600), Beth di 15 anni (1800), Beth di 17 anni (2400), Beth di 20 anni (2500) e Beth di 22 anni (2700).

Netflix ha dichiarato che "La Regina degli Scacchi", basato sull'omonimo romanzo scritto 37 anni fa, è stata la sua "serie con sceneggiatura più grande di sempre". La serie ha fatto raddoppiare le ricerche di scacchi su Google, mentre le ricerche di "set di scacchi" su eBay sono aumentate del 250% e il numero di nuovi giocatori su Chess.com è quintuplicato a 3,2 milioni. La CNN ha sottolineato che la serie ha fatto aumentare in generale le vendite di scacchi dell'87% e le vendite di libri sugli scacchi del 603% tre settimane dopo la sua uscita.

Giocare a scacchi è sempre stato un passatempo amato e sembra possa confermarsi un gioco popolare anche per il prossimo futuro.

Fonte: reviewgeek.com

Spider-Man: Miles Morales - la patch consente di giocare a 60 fps con ray tracing

Spider-Man: Miles Morales è già un gioco dall'aspetto fluido, ma un nuovo aggiornamento consentirà ai possessori di PlayStation 5 di aumentare la grafica. Rilasciata durante la notte, la patch introduce nel gioco una terza impostazione grafica chiamata modalità "Performance RT". Questa aggiunge la grafica con ray tracing alla modalità Performance esistente, per consentire un'azione a 60 fotogrammi al secondo anche con ray tracing.

Fino ad ora, i giocatori di PS5 dovevano scegliere tra la modalità Fidelity, che funziona in risoluzione 4K nativa a 30 fps con ray tracing, o la modalità Performance, che riduce la risoluzione e la fedeltà visiva (ed elimina il ray tracing) per offrire un gameplay a 60 fps. La descrizione del gioco per la modalità Performance RT suggerisce che comporta alcuni ulteriori compromessi alla grafica - aggiunge il ray tracing "regolando la risoluzione della scena, la qualità del riflesso e la densità dei pedoni" - il che ha senso.

Il ray tracing è una potente tecnologia che gestisce la luce in modo realistico, consentendo alle sorgenti luminose di apparire notevolmente diverse quando filtrano attraverso una finestra di vetro, si staccano dal bagliore di lava calda o si riflettono su pozzanghere ed edifici. Sebbene abbia un bell'aspetto, è un effetto impegnativo e molte persone devono ancora sperimentare la funzione nel suo massimo splendore.

PS5, Xbox Series X e Xbox Series S possono fornire il ray tracing e ora i giocatori con una PS5 potranno dare uno sguardo alla nuova tecnologia con Miles Morales mentre si dondolano su una ragnatela a 60 fps.

Fonte: polygon.com

PixelJunk Eden 2

PixelJunk Eden era già in anticipo sui tempi. L'idea di un gioco indipendente da scaricare con grafica 2D astratta e artistica e una colonna sonora techno non sembra neanche lontanamente insolita nel 2020, ma non c'era nulla di simile a Eden, quando è uscito su PS3 nel 2008. Sviluppato da Kyoto's Q-Games, con la musica e le immagini dell'artista locale diventato direttore creativo Baiyon, Eden è stato un trionfo ipnotico, anche più stimolante di quanto la sua atmosfera fredda potesse auspicare.

Ora abbiamo un sequel, PixelJunk Eden 2, che uscirà oggi come esclusiva per Nintendo Switch.

La premessa di base è identica all'originale. Ogni scena è ambientata in un giardino e il vostro obiettivo è aiutare il vostro minuscolo personaggio a raggiungere uno "spettro" luminoso da qualche parte sulla mappa. E potrete farlo coltivando le piante in giardino. Consideratelo come un platform in cui non ci sono molte piattaforme finché non le impostate voi stessi. Ci sono semi posizionati in tutto il livello, che raccoglierete oscillando su un filo per acchiappare spore di polline galleggianti nelle vicinanze. Una volta che un seme sarà pieno, dovrete farlo germogliare, il che vi aiuterà a ottenere più semi, spore e, in definitiva, più spettri.

Se tutto questo suona un po' difficile da comprendere, è molto più semplice nella pratica. L'intero gioco si gestisce con una singola levetta analogica e un pulsante di salto, e in realtà tutto ciò che dovrete padroneggiare è la fisica dell'oscillazione.

PixelJunk Eden 2 è un consiglio di gioco facile. Fa rivivere un classico indie e rende molto meno frustrante giocarlo, rispetto al precedente, il che è un miglioramento. Eden 2 non è una prospettiva così nuova come l'originale 12 anni fa, ma riesce comunque a distinguersi per l'eleganza unica.

Fonte: theverge.com

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail