%MAINIMGALT%

Agar.io, gameplay e trucchi

Vuole diventare il gioco dell'estate 2015 grazie ad un gameplay intuitivo ma mai banale
Agar.io, gameplay e trucchi FASTWEB S.p.A.

Gameplay intuitivo; grafica accattivante; possibilità di crescere ed entrare in competizione con utenti provenienti ? più o meno ? da tutto il mondo. Questi gli elementi che permettono a un videogames, specialmente se pensato per piattaforma web o per dispositivi mobili, di affermarsi sul mercato e diventare fenomeni virali. Questi gli elementi che hanno garantito ad Agar.io un successo pressoché immediato e duraturo: nei vari server regionali si contano decine di migliaia di giocatori connessi ad ogni ora, con numeri in crescita giorno dopo giorno.

Un videogame capace di diventare virale nel giro di pochissimi giorni e che punta a diventare il gioco dell'estate. Per capire il perché, basta capire come si gioca ad Agar.io.

Come si gioca ad Agar.io

Come detto, uno dei motivi che si nasconde dietro il successo dei videogiochi virali è l'immediatezza e intuitività del gameplay. Lo stesso vale per Agar.io, senza che il gameplay intuitivo si trasformi rapidamente in qualcosa di noioso e ripetitivo. Giocare, come si sarà capito, è piuttosto semplice: dopo essersi connessi al sito web e scelto un nome, si entrerà immediatamente nel vivo dell'azione.

 

Agar.io

 

Si controllerà un piccolo cerchio colorato - il colore è scelto automaticamente dal server - e ci si potrà muovere liberamente in un grande spazio bianco disseminato di tanti piccoli frammenti colorati. Il nostro pallino si controlla con il mouse e per muoversi in una direzione piuttosto che in un'altra sarà sufficiente spostare il cursore. Muovendosi sarà possibile mangiare - o inglobare - i frammenti colorati che sono in giro oppure andare a caccia di altri pallini più piccoli: in entrambi i modi sarà possibile aumentare la propria massa, diventando così più grandi e minacciosi. Più si diventa grandi, però, e più si perderà di velocità e scatto: sarà impossibile (o quasi) andare a caccia di prede molto più piccole di noi e si sarà di fatto costretti ad attaccar briga a pallini con una massa di poco inferiore alla nostra. Crescendo si avrà la possibilità di scalare la classifica del nostro mondo e accedere così alla top ten visualizzata nella parte destra della schermata.

 

Agar.io

 

Nel corso della partita l'utente potrà decidere di dividere la propria massa - per sfuggire a un attacco o per lanciare un attacco verso pallini più piccoli - premendo sulla barra spaziatrice oppure velocizzare la propria andatura - anche in questo caso per sfuggire da un predatore o per raggiungere una preda - rilasciando dei piccoli nuclei di materia premendo sul tasto w. I nuclei potranno essere inglobati strada facendo, mentre il pallino si riunirà dopo alcune decine di secondi. A fine partita, il gamer può visualizzare le statistiche della gara così da comprenderne l'andamento e, magari, riuscire a correggere qualche piccolo difetto o peccato veniale.

 

Statistiche gara di agar.io

 

Per avere un'idea di come si gioca ad Agar.io e, magari, rubare qualche trucco ai giocatori più bravi, si può accedere al canale Twitch dedicato e scegliere uno degli streaming in diretta creati da giocatori.

 

Agar.io

 

Le opzioni di Agar.io

Prima di iniziare a giocare, l'utente potrà modificare cinque impostazioni e personalizzare le modalità di visualizzazione di Agar.io. Selezionando No skin si impedirà la visualizzazione delle skin personalizzate che ogni utente può decidere di indossare; No names, invece, non farà visualizzare i nomi scelti dai giocatori; Dark theme trasforma lo sfondo bianco in nero; No colors mostrerà tutti i pallini in bianco e nero; Show mass mostrerà, sotto il nome scelto dal giocatore, la massa del proprio pallino.

 

Agar.io

 

 

Le modalità di gioco di Agar.io

Al momento, Agar.io offre agli utenti quattro diverse modalità di gioco: FFA (Free for all); TeamParty ed Experimental. Nella prima modalità si parteciperà a una sfida tutti contro tutti, nel quale l'obiettivo è scalare la classifica e conquistare la prima posizione. Nella seconda modalità, invece, i giocatori saranno divisi in tre squadre - verde, rosso e blu - e si dovrà portare alla vittoria il proprio team. Nella modalità Experimental, invece, si potranno testare in anteprima alcune novità in fase di test e sviluppo (si tratta, insomma, di una modalità Beta). Con Party, invece, si potrà creare un universo Agar privato, nel quale invitare i propri amici per sfide all'ultimo... pallino. Inoltre, decidendo di autenticarsi con le credenziali Facebook, si potrà crescere più in fretta rispetto agli utenti semplici.

I trucchi per Agar.io

  • Cambiare pelle. Come detto, gli utenti hanno la possibilità di cambiare pelle e indossare delle skin personalizzate (bandiere nazionali, Italia compresa, personaggi di fantasia e altro). Per farlo sarà sufficiente inserire come nome utente la stringa di caratteri che identifica la skin: per conoscere l'elenco completo sarà sufficiente accedere a questo portale e scorrere la lista (disponibile, inoltre, la guida per realizzare una propria skin e vedersela accettata dai gestori del gioco). In alternativa, si può devidere di assumere il volto dei protagonisti del panorama politico internazionale: sarà sufficiente scrivere il nome dei Presidenti delle nazioni più potenti al mondo per vederne comparire il faccione all'interno del pallino di Agar

 

Agar.io

 

  • Fallo esplodere. Il mondo di Agar.io non è completamente vuoto. Al di là dei frammenti colorati, infatti, si incontreranno lungo il proprio percorso dei virus: dei grandi cespugli verdi e pungenti capaci di far esplodere tutti i pallini (con una massa superiore a 100) che proveranno ad attraversarli. Oltre ad essere degli ottimi strumenti di difesa (se la propria massa è inferiore a 100 sarà possibile nasconderci sotto e scappare dal proprio inseguitore), possono essere utilizzati per far esplodere pallini di grandi dimensioni. Come si vede nel video, è possibile creare dei virus cedendo la propria massa (basta premere sul tasto w, come spiegato in precedenza), facendolo crescere a dismisura e successivamente dividere. Se si è abbastanza abili, si potrà indirizzare il secondo virus verso un avversario, facendolo così esplodere in tanti piccoli pallini facili da inglobare

 

 

  • Non dividersi. Prima di dividere il proprio pallino in due parti premendo sulla barra spaziatrice vale la pena pensarci su due volte: si potrebbe ridurre troppo la propria massa e diventare una facile preda per qualche avversario nelle vicinanze. Senza contare, inoltre, che il tempo necessario a riunire le varie parti in un unico nucleo aumenterà al crescere della massa: prima di tornare ad essere una cosa sola, insomma, servirà molto più tempo

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c' da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail