Twitter è una media company

Twitter è una media company. Il social assume redattori

Anche se il social non lo ha ammesso appieno, ha diramato una ricerca per assumere redattori e video producer
Twitter è una media company. Il social assume redattori FASTWEB S.p.A.

Dopo Facebook è la volta di Twitter ammettere di essere una media company. Il social network lo fa non attraverso un comunicato ufficiale ma con un indizio che equivale di fatto a una prova. Perché Twitter ha infatti deciso di assumere redattori e video producer per sperimentare le notifiche inerenti alle braking news e per trasmettere filmati in diretta. 

Sul sito di Twitter sono stati infatti pubblicati ben tre differenti annunci per altrettanti impieghi tutti in ambito strettamente giornalistico e di scrittura. Del resto dalla fine del 2016 il social network ha iniziato a testare il proprio servizio di notifiche legato alle breaking news. Insomma una svolta netta verso il mondo della comunicazione.

Una strada, questa, però già tracciata da Facebook che aveva ammesso tempo fa di non essere "una società tecnologica tradizionale ma neanche una media company tradizionale. Non scriviamo le notizie che le persone leggono sulla piattaforma, ma sappiamo che facciamo molto di più che distribuire notizie".

5 gennaio 2017

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail