Twitter dice no al revenge porn

Twitter dice no al revenge porn

Vietata la pubblicazione di foto e video "espliciti" o imbarazzanti a scopo di vendetta nei confronti di un ex. In caso di infrazione di queste regole il social procederÓ al blocco degli account
Twitter dice no al revenge porn FASTWEB S.p.A.

Twitter dice basta al revenge porn, ovvero la pubblicazione di foto e video "espliciti" o imbarazzanti a scopo di vendetta nei confronti di un ex. In caso di infrazione di queste regole il social procederà al blocco degli account. Impegno che fa seguito all'ammissione della piattaforma di non riuscire ad arginare atti di bullismo e di abusi in rete.

Come funziona il blocco

Nella pagina in cui specifica la sua policy sulla piattaforma, Twitter vieta la pubblicazione di "foto o video che riproducono scene di intimità ottenuti o distribuiti senza il consenso del soggetto". Un'aggiunta rispetto al divieto di pubblicare informazioni personali come indirizzi, dati di carte di credito o di identità. In caso di segnalazione di abusi, Twitter verificherà se il post effettivamente viola la sua policy e in caso affermativo il tweet in questione sarà nascosto e chi l'ha pubblicato vedrà bloccarsi l'account.  Dietro queste operazioni il "Trust and Security team", che monitora online le richieste 24 ore su 24.

12 marzo 2015

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail