Fastweb

TiTok, l'app per registrare video musicali

scatole device Smartphone & Gadget #smartphone #garanzia Bisogna conservare le scatole dei device elettronici? Per legge è necessario tenere la scatola dei dispositivi solo fino al periodo del reso, ma in alcuni casi bisogna conservarla fino al termine della garanzia: ecco il perché
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TiTok, l'app per registrare video musicali FASTWEB S.p.A.
tiktok
Social
TikTok è un'app molto in voga tra i giovanissimi. Ecco che cosa è e come funziona l'applicazione per realizzare video musicali divertenti

Internet è così. Quando sembra che un'app abbia definitivamente conquistato il pubblico, ecco che ne arriva una nuova a spodestarla e stabilire nuovi record di iscritti. Negli ultimi dieci anni, c'è stato un continuo susseguirsi di applicazioni, piattaforme, social capaci di dettare legge e conquistare un pubblico via via più ampio. Solitamente i nuovi canali iniziano ad incuriosire i giovanissimi, per diventare poi un fenomeno mondiale.

Questo è ciò che è successo con TikTok, la video app sviluppata dall'azienda cinese ByteDance e lanciata a settembre 2016. Si tratta di uno strumento che permette di creare e condividere brevi video musicali, a cui aggiungere divertenti effetti e filtri. A settembre 2017, l'azienda ha iniziato a crescere, arrivando ad acquisire un altro famoso strumento: Musical.ly. Dal 2 agosto 2018, TikTok e Musical.ly si sono uniti, accumulando velocemente nuovi iscritti. Oggi la community supera il mezzo miliardo di utenti, e nel 2018 è stata la terza app più scaricata al mondo. Trascurare la sua importanza è diventato impossibile, soprattutto per le aziende che si rivolgono ad un segmento di mercato ben preciso: la Generazione Z, ovvero i nati tra il 1998 e il 2010.

Cos'è TikTok e perché ha avuto tanto successo?

I dati emersi dal report su TikTok pubblicato su SensorTower sono incredibili. L'app ha raggiunto 75 milioni di nuovi utenti solo nel mese di dicembre 2018. Un risultato straordinario, se si pensa che a dicembre 2017 contava 20 milioni di iscritti. In un anno è cresciuta del 275%. Nonostante la rapida ascesa, ci sono ancora tante persone che non la hanno mai sentita nominare e non sanno proprio di cosa si tratti. Ma esistono anche tante aziende che non sfruttano pienamente le potenzialità di TikTok, nonostante si rivolgano ad un target giovanissimo.

I motivi del successo sono tanti. Innanzitutto, l'app funziona grazie al cosiddetto "lip-syncring" ovvero la sincronizzazione del labiale con la canzone in sottofondo. A questa sorta di karaoke, si aggiungono balletti divertenti, spesso sincopati, e curati nei minimi particolari. Queste scene di pochi secondi sono messe in piedi da giovani soli o in gruppo che si divertono davanti alla camera del proprio smartphone. Insomma, è un modo per esibirsi e far divertire gli altri. Ma questo non è tutto. Perché da TikTok nascono molti meme e video virali. Inoltre, l'app è anche la patria delle challenge. I ragazzi si sfidano a colpi di coreografie, canzoni, scenette e idee brillanti e divertenti. Esistono diversi video con la stessa canzone di sottofondo con coreografie sempre diverse. Un altro motivo di successo è la facilità con cui si possono modificare i video, con effetti che li rendono più belli e accattivanti.

Alla base di ogni filmato c'è però sempre lo spezzone di una canzone, di una scena di un film, una serie tv cult e così via. Questi sono gli ingredienti base che hanno contribuito a trasformare TikTok in una moda giovanile. Il successo è aumentato soprattutto dall'acquisizione dell'app rivale, la famosa Musical.ly, alla quale è stata poi unita con ottimi risultati. Il mix tra le due piattaforme ha permesso a TikTok si espandersi soprattutto nel mercato occidentale e attirare l'attenzione di youtuber e influencer sempre a caccia di celebrità.

TikTok è il regno dei giovani: cosa aspettarsi dall'app

Rispetto a Instagram, Twitter o Youtube, TikTok non è certo dominata dagli influencer e dalle celebrità, ma sono soprattutto i ragazzi tra i 9 e i 17 anni a dettare legge e permetterle di ingrandirsi e svilupparsi. I post sponsorizzati, però, sono inesistenti. Al loro posto vengono condivisi tanti video divertenti: il punto di forza di TikTok è che nasce ed esiste per far ridere o almeno sorridere. E per farlo, alcuni utenti arrivano a riprendersi in situazioni imbarazzanti e paradossali. Le persone che pubblicano video imbarazzanti non sono certo presi di mira o umiliate, anzi vengono elogiate ed emulate.

E anche per questo motivo l'app ha un successo enorme: si respira un clima rilassato, sereno, dove una persona può prendersi in giro o mostrarsi in situazioni strane senza preoccuparsi troppo di ciò che pensano gli altri. Insomma, su TikTok si può osservare la faccia nascosta del web, quella scanzonata, spensierata, goffa e irriverente tipica del mondo dei giovani. In altri, i ragazzi mostrano i loro talenti speciali: pittura, danza, disegno. Oppure si riprendono mentre saltano con un piede solo, improvvisano un ballo insieme al loro papà, mostrano esperimenti chimici e trucchi di magia. La risposta del pubblico è assolutamente incoraggiante e positiva, nessuna umiliazione. TikTok è il posto perfetto per qualsiasi ragazzino alla ricerca di risate, considerazione, emozioni e nuove scoperte.

Luci e ombre di TikTok

Come succede con tutti i fenomeni del web, anche TikTok presenta alcune ombre. Infatti, un ambiente così ricco di giovani, attira anche pericolosi predatori. La piattaforma ha messo in piedi un sistema di controllo molto restrittivo, che cerca di intercettare ed espellere gli utenti poco attendibili o pericolosi. Purtroppo, questo è un problema che emerge in tutte le piattaforme usate dai più piccoli: da Fortnite a Youtube. TikTok ha messo in piedi diversi stratagemmi per aumentare il livello di sicurezza. Per esempio, permette ai genitori di creare profili per i propri figli, disattivando alcune funzioni: commenti, ricerca interna, download e messaggi privati.

Purtroppo, molti ragazzi creano account di nascosto lasciando le impostazioni standard che permettono di interagire con altri membri della community, e in questo modo vengono adescati. Questo problema è davvero grande e la piattaforma è consapevole che potrebbe danneggiare la sua reputazione. Fortunatamente ogni anno aumentano le manovre per renderla più sicura e serena. Insomma, TikTok non è solo un'applicazione, ma un vero e proprio microcosmo dedicato alle passioni e ai divertimenti dei più giovani. È qui che trascorrono le loro serate, trovano nuovi amici, maturano nuove passioni. Per tale motivo non si può trascurare. È diventato una cosa seria.

 

2 aprile 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #tiktok #applicazione #smartphone

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.