Facebook, la sua chat era vulnerabile

MaliciousChat, la falla della sicurezza nella chat di Facebook

MaliciousChat è la falla nella sicurezza delle chat del social scoperta dal team di ricerca di Check Point Software Technologies
MaliciousChat, la falla della sicurezza nella chat di Facebook FASTWEB S.p.A.

La chat di Facebook era vulnerabile agli attacchi di malintenzionati. Una vulnerabilità, da poco scoperta e già (fortunatamente) risolta, che permetteva agli hacker di modificare o rimuovere messaggi, foto, file e link inviati tra due o più interlocutori creando enormi disagi agli utenti. 

MaliciousChat, così chiamata la falla nella sicurezza del social, di Facebook e nell'app Facebook Messanger, è stata scoperta dal team di ricerca di Check Point Software Technologies. "Questa vulnerabilità avrebbe potuto avere un impatto notevole, dato il ruolo che Facebook riveste nella quotidianità di moltissime persone", hanno spiegato i ricercatori.

I ricercatori di Check Point hanno rivelato immediatamente all'azienda di Mark Zuckerberg questo problema e "grazie al lavoro comune il social network ha già provveduto a rilasciare una patch che ha risolto la falla".

8 giugno 2016

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail