Fastweb

L'uovo dei record su Instagram

Instagram Social #instagram #privacy Instagram, esposti i dati privati di milioni di influencer Un database aperto ha messo a disposizione di tutti milioni di dati privati di brand ed influencer su Instagram
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
L'uovo dei record su Instagram FASTWEB S.p.A.
Uovo su Instagram
Social
Da qualche giorno, su Instagram, è apparsa l'immagine di un uovo che sta battendo tutti i record di like mai raggiunti

Cinque anni fa c'era un'insalata di patate . Poi c'era mezza cipolla , pepite di pollo e ora c'è un uovo.

Undici giorni fa, l'account Instagram anonimo world_record_egg ha pubblicato la sua prima immagine, quella che sembra essere una semplice foto d'archivio di un uovo.  "Facciamo un record mondiale insieme e realizziamo il post con più Like su Instagram", recitava la didascalia. La foto ha ora raggiunto questo obiettivo, con oltre 44 milioni di Like a partire da martedì pomeriggio. Ha superato, nel weekend, il precedente detentore del record, la prima foto che Kylie Jenner ha condiviso con sua figlia Stormi, che ha raccolto "solo" 18,5 milioni di "Mi piace" dopo che è stata pubblicata lo scorso anno.

È facile fare il tifo per l'uovo di Instagram e per gli altri suoi fratelli nichilisti, come la cipolla bianca dimezzata che vuole solo avere più follower su Twitter del presidente Donald Trump. Questi account non sono per nulla interessanti o importanti, molti di loro pubblicano a malapena qualche contenuto, ma sono fatti così perché Internet decide di vincere la lotteria dell'attenzione. In un'era di spam dilagante, trappole e meme rubati, l'uovo diventa popolare con il minimo sforzo. È assurdo. È delizioso. E sembra persino giusto, aiutare questi post ad accumulare seguaci online più ampi di quelli dei leader mondiali o membri della famiglia Kardashian.

Il fatto che un uovo sia, per l'appunto, solo un uovo, è probabilmente la sua carta vincente. Come ha sottolineato Taylor Lorenz di The Atlantic , questo post è legato a un meme specifico preferito dagli adolescenti su Instagram, che prevede la pubblicazione della stessa foto generica ogni giorno. Ci sono altri account che pubblicano immagini di uova. L'immagine è talmente "normale" che una ricerca inversa di immagini su TinEye non produce alcun risultato. Si dice che l'immagine è "troppo semplice per creare un'impronta digitale unica."

Qualsiasi cosa può essere mappata sulla tela di un uovo marrone vuoto, e così sono stati creati migliaia di remix sul riff dell'originale. Ellen DeGeneres, da parte sua, ha messo il volto di Kylie Jenner sull'uovo lunedì, nella speranza che mettendoli insieme, lei possa attrarre più impegno rispetto ai due post più popolari di Instagram messi insieme. (La sua foto ha già oltre tre milioni di Mi piace.)

Perché questo uovo è riuscito dove altri hanno fallito, non è chiaro. Ma il creatore ha chiaramente familiarità con alcuni dei motori della fama online. Hanno taggato sotto l'immagine un numero di persone e pubblicazioni che coprono periodicamente meme virali come LADBible, Mashable, BuzzFeed, il Daily Mail e la star di YouTube PewDiePie nella stessa foto dell'uovo. Una volta che l'account è decollato, hanno cominciato a vendere del merchandising "ufficiale", comprese le magliette che dicono "Mi è piaciuto l'uovo", in vendita a 19.50 dollari. Una richiesta di commento inviata all'email nella pagina Instagram dell'uovo non ha ricevuto risposta.

L'account dietro l'uovo, che ha quasi 6 milioni di follower, è anche un veicolo di marketing incredibilmente prezioso. I marchi potrebbero spendere migliaia di dollari per pubblicizzare attraverso di esso, secondo le fonti del settore dell'influencer marketing che hanno parlato con Recode. Quando l'uovo andrà fuori moda, il suo creatore potrebbe anche vendere l'account o trasformarlo per condividere un altro tipo di contenuto con l'enorme pubblico che ha già attratto.

Il creatore dell'uovo potrebbe invece continuare semplicemente a cercare di trarre profitto dal meme popolare, come altri post virali prima di lui. Nel 2014, dopo che Zack Brown divenne virale per aver raccolto più di 55.000 dollari su Kickstarter per fare un'insalata di patate, lanciò una festa a tema patate e due anni dopo pubblicò un libro di ricette per insalate di patate. Carter Wilkerson - l'adolescente diventato famoso nel 2017 dopo che la catena di fast food Wendy's gli promise un anno di pepite di pollo gratis se avesse raggiunto 18 milioni di retweet - ha continuato a vendere abbigliamento a tema pepita per beneficenza. Max Miller, il ragazzo dietro la mezza cipolla, vende anche lui merchandising ufficiale e sostiene che una parte delle vendite è devoluta in beneficenza.

Ma non è solo l'uovo a beneficiare della sua fama virale. Orde di account "copiati" sono sorti su Instagram con nomi utente come "_eggsviral", che hanno collezionato migliaia di follower che potrebbero aver pensato di aver trovato quello reale. Una volta che un nuovo meme sostituisce l'uovo, questi account possono cambiare il loro nome e pubblicare qualcosa di nuovo per il pubblico che hanno collezionato. Altre pagine nate prima dell'uovo stanno cambiando nome in modo da venire indicizzati in corrispondenza dell'ultima notizia virale. Ad esempio, un account con username "wantedviews" ha cambiato il suo nome visualizzato in "world_record_egg". Molti account impostori utilizzano la stessa foto d'archivio di un uovo nella loro immagine del profilo.

L'uovo e altre mode apparentemente insignificanti di internet sono amate perché contrastano con il contenuto ottimizzato e curatissimo che spesso riempie i nostri feed dei social media, specialmente da persone come le Kardashian. È esilarante dare ad una frittata cruda lo stesso livello di attenzione normalmente riservato a celebrità e politici. Ma l'uovo è in realtà solo un meccanismo della stessa economia dei social media.

16 gennaio 2019

Fonte: wired.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #instagram #record

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.