Fastweb

Instagram e le nuove chat di gruppo, come funzionano

Facebook integrerà Whatsapp, Instagram e Messenger Social #facebook #whatsapp Facebook integrerà Whatsapp, Instagram e Messenger L'unione rigurada i tre colossi che insieme includono più di 2,5 miliardi di utenti
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Instagram e le nuove chat di gruppo, come funzionano FASTWEB S.p.A.
Instagram chat di gruppo
Social
Arriva la nuova funzione di videochiamata di gruppo di Instagram e molte altre novità

L'ultimo attacco di Instagram a Snapchat, FaceTime e Houseparty è stato lanciato oggi. In arrivo per tutti, sia iOS che Android, le videochiamate fino a un massimo di 4 persone per gruppo tramite Instragram Direct.

Con il feed, le stories, il messaging, il Live, IGTV e ora le videochiamate, Instagram punta a diventare un one-stop-shop che faccia fronte a tutti i bisogni del suo miliardo di utenti. Tutta questa espansione negli ultimi due anni sta comunque dando i suoi frutti, infatti in una mail di SimilarWeb a TechCrunch si legge che l'utente medio americano è passato da 29 minuti al giorno sull'app a 55.
Più tempo vuol dire più potenziali visualizzazioni di annunci e quindi entrate per la società affiliata a Facebook, che è stata appena valutata 100 miliardi di dollari da un analista di Bloomberg, dopo che era stata acquistata nel 2012 per meno di un miliardo.

Una caratteristica interessante delle videochiamate di Instagram è che si può ridurre a icona la finestra della chiamata e continuare a navigare sull'app senza terminare la chiamata. Questo apre nuove opportunità anche per il co-browsing con gli amici, come se si fosse in giro insieme.

Più amici possono prender parte a una chiamata in corso, anche se è possibile disattivare l'audio in caso non si volesse ricevere più inviti alle chiamate.
Sarà possibile chiamare qualsiasi persona a cui prima si poteva mandare un messaggio direct, semplicemente premendo sul pulsante del video in una chat, mentre non si potrà essere contattati dalle persone bloccate.

Ecco come si pone la nuova funzione di videochiamata di Instagram rispetto alle alternative:

  • Instagram: max 4 utenti e browsing simultaneo
  • Snapchat: max 16 utenti
  • FaceTIme: max 32 utenti (con iOS 12 questo autunno)
  • Houseparty: 8 utenti per stanza
  • Facebook Messenger: 6 utenti con un massimo di 50 persone che ascoltano tramite l'audio

 

Instagram sta anche implementando altre due funzioni annunciate all'F8.

La sezione Esplora verrà divisa in sezioni per mostrare una varietà di canali tematici con contenuti associati. Fino ad oggi, 200 milioni di utenti al giorno su Explore hanno visionato un mix casuale di contenuti popolari correlati ai loro interessi con una sola sezione "Video che potrebbero interessarti".

Ora gli utenti vedranno una varietà di canali in alto sullo schermo, compresa una raccolta "Per te" algoritmicamente personalizzata, oltre a sezioni come Arte, Bellezza, Sport e Moda, a seconda dei contenuti con cui ci si interfaccia regolarmente. Gli utenti possono scorrere liberamente tra le categorie e successivamente scorrere verso l'alto per visualizzare i post degli altri.
Un elenco di hashtag viene visualizzato quando si apre una categoria e in caso ci si stufasse di una categoria la si può anche disattivare.
Stranamente Instagram ha rimosso la sezione Stories da Explore, ma, alla richiesta di spiegazioni, ha risposto che prevede di riportarla nel prossimo futuro.

La parte Explore potrebbe rendere più facile per gli utenti scoprire dei nuovi creators e far crescere il pubblico di questi produttori di contenuti è fondamentale per Instagram, per questo sta facendo di tutto per diventare l'app preferita dagli utenti
Snapchat non ha una sezione explore dedicata appunto all'esplorazione o alla crescita dei fan, cosa che ha allontanato alcuni creators, mentre i nuovi canali di Instagram per argomento ricordano molto la pagina di tendenze di YouTube.

Infine Instagram sta mettendo a punto dei filtri per le foto ideati da partner VIP come Ariana Grande, BuzzFeed, Liz Koshy, Baby Ariel e NBA.

Per vedere questi effetti basta seguire questi account e accedere alle loro stories, premendo "Prova" in caso dovesse piacere qualche effetto per poterlo provare sulle proprie foto.

Questo apre le porte a tutti, potendo condividere la realtà aumentata e i filtri 2D senza che la fotocamera delle Stories venga appesantita con cose inutili.

La cosa interessante è che tutte queste funzioni sono state pensate per aumentare la quantità di tempo che gli utenti trascorrono sull'app, in contemporanea al lancio di una dashboard di Usage Insights per il monitoraggio del grado di dipendenza degli utenti all'app stessa.

Per lo meno gli effetti della fotocamera e delle videochiamate promuovono l'utilizzo  attivo, mentre Explore incoraggia il consumo passivo, che la ricerca ha dimostrato essere malsano.

Proprio qui sta il problema della mission e del modello business di Instagram riguardo all'impegno per il benessere degli utenti.Nonostante le intenzioni del CEO Kevin Systrom per cui "Ogni minuto speso sull'app dovrebbe essere positivo e intenzionale" e il suo desiderio "che Instagram non sia il problema, ma faccia parte della soluzione", l'azienda guadagna di più mantenendo le persone incollate allo schermo, anziché attive nelle loro vite reali.

27 giugno 2018

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #instagram #chat #snapchat

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.