La homepage di Giggem, il LinkedIn per musicisti

Il LinkedIn dei musicisti, arriva Giggem

Nel mare magnum dei social network, Giggem spicca per la sua innovazione e creatività. È un LinkedIn rivolto esclusivamente a musicisti e gruppi musicali
Il LinkedIn dei musicisti, arriva Giggem FASTWEB S.p.A.

Passaparola, annunci su bacheche o volantini appesi sui pali della linea telefonica o di quella elettrica. Questi, fino a qualche anno fa, i mezzi a disposizione dei giovani musicisti in cerca di un gruppo musicale o di un altro componente per completare la formazione. Un compito reso più semplice dall'avvento dei social network, grazie ai quali gli annunci viaggiano più velocemente e raggiungono una platea più ampia. Poteva, quindi, mancare un social network che adempisse esclusivamente a questo compito? Certo che no.

Nasce così Giggem, social network che mette in contatto musicisti, gruppi, etichette musicali e manager alla ricerca della nuova stella del panorama musicale mondiale. Giggem vuole essere uno strumento professionale per l'industria mondiale, una sorta di LinkedIn grazie al quale i cultori delle sette note possono trovare offerte di lavoro.

Com'è e come funziona

Giggem ricorda per molti versi LinkedIn. Non solo perché si propone di fare ciò che fa il social network per eccellenza delle offerte di lavoro - anche se solamente per l'universo musicale -, ma perché in qualche modo ne ricorda anche il design. L'homepage è chiara e senza troppi orpelli grafici, con la possibilità di visualizzare tutte le notizie più rilevanti. Grazie a un template a tre colonne, chiunque visualizzi il profilo di altri musicisti, di un gruppo o anche di un'etichetta musicale non avrà difficoltà a trovare ciò di cui ha bisogno.

 

 

Al momento dell'iscrizione verranno richieste alcune informazioni di carattere generale e alcune più specifiche. Verrà, ad esempio, richiesto il numero di concerti effettuati, con quanti gruppi si è suonato e con quanti si sta suonando, se si sono effettuate scuole musicali e, naturalmente, qual è o quali sono gli strumenti musicali prediletti.

Possibile inserire foto e video che ritraggono i musicisti all'opera , così da poter ben impressionare possibili scout alla ricerca del prossimo talento musicale o un gruppo metal alla ricerca di un batterista tutto ritmo.

L'uno per l'altro

La reale funzione di Giggem è però un'altra. Analizzare i profili di musicisti, gruppi musicali, scrittori o manager e mettere in contatto le anime gemelle musicali. “Per ora ci concentriamo esclusivamente su questa funzione – ammette Emir Turan, musicista d'origine turca e founder e CEO di Giggem -. Non vogliamo fare troppe cose assieme e sbagliarle tutte per la troppa foga”.

 

La pagina di un gruppo musicale su Giggem

 

L'algoritmo alla base di Giggem analizza le informazioni inserite dal gruppo o dal musicista e seleziona tutti gli altri profili corrispondenti. In questo modo il gruppo musicale alla ricerca di un batterista, di un bassista o di un tastierista potrà trovare ciò di cui ha bisogno nel minor tempo possibile.

Offerte di lavoro

Giggem è anche un ottimo strumento per trovare lavoro. Sono molti i titolari e gestori di locali che, grazie a questo LinkedIn per musicisti, trovano e ingaggiano gruppi o solisti per prendere parte o essere i protagonisti delle serate musicali. Come sottolinea lo stesso Turan, il profilo di un gruppo musicale o di un solista resta comunque un'ottima vetrina attraverso la quale mettere in mostra le proprie capacità canore o strumentali.

 

1 luglio 2013

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail