Pubblicità su Facebook, novità in arrivo

Facebook si ingegna "contro" gli ad blockers

Il social ha annunciato alcune funzioni che daranno la possibilità agli iscritti di personalizzare le loro interazioni con gli annunci
Facebook si ingegna "contro" gli ad blockers FASTWEB S.p.A.

Facebook punta sempre di più sulla pubblicità, sua principale fonte di guadagno, e non ne fa mistero. Gli utenti però non la amano e sempre di più scaricano i cosiddetti "ad block", utili a bloccare le inserzioni.

Per questo motivo il social ha deciso di prendere provvedimenti annunciando alcune funzioni che daranno la possibilità agli utenti di "personalizzare" le loro interazioni che gli annunci, senza però poterli cancellare.

"La pubblicità supporta la nostra missione di dare alle persone il potere di condividere e rendere il mondo più aperto e connesso", ha dichiarato il responsabile di prodotto Andrew Bosworth sottolineando la totale gratuità di Facebook. 

Il colosso statunitense ha quindi deciso di "imporre" agli utenti di visualizzare le inserzioni, anche nel caso in cui abbiano installato un "ad blocker": gli iscritti, però, potranno scegliere che tipo di pubblicità vedere, in base ai loro interessi. L'azienda è infatti convinta che agli utenti non piaccia solo "la cattiva pubblicità", ovvero quella che non consente di accedere ai contenuti desiderati o rallenta l'esperienza di navigazione, o che è relativa ad argomenti reputati non interessanti.

10 agosto 2016

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail