Privacy, Facebook si prepara al GDPR

La Comunità Europea redige alcune linee guida per la privacy (GDPR) e chiede al social network di Zuckerberg di attenersi ad esse
Privacy, Facebook si prepara al GDPR FASTWEB S.p.A.

Facebook annuncia che inizierà a pubblicare i principi e regolamentazione legale per quanto riguarda il campo della privacy riferito all'applicazione. Il tutto sarà accompagnato da alcuni video esplicativi per facilitarne la comprensione ai propri utenti, i quali saranno in grado di controllare più facilmente chi visiterà il proprio profilo, tutto in vista dell'entrata in vigore a maggio del GDPR, la nuova legge Europea riguardante la protezione dei dati.

Erin Egan, direttore dell'ufficio per la privacy di Facebook, annuncia che un video illustrerà agli utenti come gestire i dati che Facebook usa per mostrare loro annunci pubblicitari, come cancellare vecchi post e che fine fanno i dati in caso un account venga cancellato,
Facebook, che ha ormai superato i due  miliardi di utenti in tutto il mondo, non ha mai pubblicato le norme e i principi che la compagnia utilizza per gestire le informazioni dei propri utenti.

Questo annuncio è un chiaro segno di come Facebook si stia preparando al European Union's General Data Protection Regulation (GDPR), il quale entrerà in vigore dal 25 maggio, segnando la più grande  rivoluzione e revisione mai avvenuta dalla nascita di Internet  per quanto riguarda le norme che regolamentano la privacy e la gestione dei dati personali.
Dall'entrata in vigore, alle aziende sarà richiesto di effettuare dei report sulle violazioni riguardanti i dati ogni 72 ore, così da permettere agli utenti di esportare i propri dati ed eliminarli.

I principi per la privacy di Facebook, che sono differenti dai termini e le condizioni che chiunque accetta nel momento in cui viene creato un account, spaziano dal dare agli utenti la possibilità di controllare la propria privacy al creare delle funzioni per quel che riguarda i prodotti di Facebook sin dal principio, fino al possedere le informazioni che gli utenti condividono.
"Noi sappiamo che le persone usano Facebook per connettersi fra di loro, ma non tutti sono disposti a condividere tutte le proprie informazioni con gli altri, o con noi per primi. Quindi è importante che ognuno possa decidere cosa e quando condividere i propri dati ed essere a conoscenza di come questi saranno usati," scrive Egan.

Inoltre fra gli obiettivi dell'azienda ci sono quelli di aiutare gli utenti a capire come vengono usati i propri dati, mantenere al sicuro le proprie informazioni, aumentare e migliorare costantemente i controlli."Noi inseriamo i prodotti solo dopo accurati test riguardo la sicurezza dei dati e ci incontriamo spesso per confrontarci con i controllori e gli esperti del settore sulle linee guida e le regole per la privacy" si legge nell'annuncio.

Il direttore del Operating Office, Sheryl Sandberg, ha annunciato la scorsa settimana che Facebook creerà un nuovo centro dedicato alla privacy in cui saranno contenuti tutti i dati, così da essere raggruppati tutti in un solo luogo.
Il GDPR aumenterà in maniera significativa l'ammontare delle sanzioni per le aziende che violeranno la legge sulla protezione dei dati.

Facebook si è dovuto sottoporre alle indagini dei controllori dell'UE in merito all'uso che fa dei dati dei propri utenti e alla tracciabilità delle attività degli stessi quando sono online.
Facebook avviserà i propri utenti, tramite avviso sulla timeline, di eseguire un controllo delle proprie impostazioni sulla privacy, scrive Egan, così da essere sicuri che essi siano d'accordo e consapevoli riguardo la condivisione dei propri dati.

29 gennaio 2018

Fonte: reuters.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail