DeepFace, il riconoscimento facciale di Facebook

DeepFace, il riconoscimento facciale di Facebook

Il sistema mappa il volto in 3D per una riproduzione facciale filtrata dai colori al fine di enfatizzare specifici elementi del volto
DeepFace, il riconoscimento facciale di Facebook FASTWEB S.p.A.

Facebook vuole dotarsi di un sistema per il riconoscimento facciale. Il suo nome è DeepFace e mappa il volto in 3D con un’accuratezza del 97,25% e dopo realizza una riproduzione facciale filtrata dai colori per caratterizzare specifici elementi del volto.

Ad oggi, il progetto è stato testato su oltre 4 milioni di volti  e le voci sulla sua presentazione sono discordanti. Facebook prende tempo evitando di rendere ma diversi rumor prevedono la sua presentazione durante la Conference on Computer Vision and Pattern Recognition dal 24 al 27 giugno a Columbus, in Ohio.

Facebook lavora al riconoscimento facciale dal 2010 ma il progetto ha subito diversi intoppi. Prima che l’azienda diventasse globale, la feature era disponibile solo negli Stati Uniti ma una volta varcati i confini nazionali fu costretta ad abbandonare il progetto sotto le pressioni di Germania e Irlanda in merito alle questioni di privacy.

18 marzo 2014

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail