Fastweb

Come si usa Instagram Stories

app per viaggiare in aereo Smartphone & Gadget #app #smartphone Le migliori app per chi viaggia in aereo Sul Google Play Store e App Store sono disponibili molte app che monitorano lo stato dei voli e permettono di confrontare il prezzo dei biglietti aerei: ecco le migliori
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come si usa Instagram Stories FASTWEB S.p.A.
come funziona instagram stories
Social
Instagram Stories è un nuova funzionalità che permette agli utenti di caricare immagini che si autodistruggono dopo 24 ore

Snapchat è diventato l'incubo di Facebook, Instagram, Twitter e di tutte le principali piattaforme social presenti sulla Rete. L'applicazione del fantasmino giallo è diventato un vero e proprio fenomeno di costume soprattutto nelle fasce più giovanile della popolazione: la velocità d'utilizzo e l'istantaneità nella condivisione dei contenuti hanno fatto subito breccia tra gli adolescenti. Da Facebook a Instagram, tutte le principali piattaforme social sono dovute correre ai ripari, integrando nei proprio servizi nuove funzionalità che permettessero di attrarre il pubblico più giovane. E per farlo hanno sviluppato servizi molto simili a quelli già presenti su Snapchat.

L'applicazione di fotografia ha lanciato Instagram Stories, una funzionalità che permette di condividere un'immagine o un video che apparirà sulla bacheca dei propri follower per un massimo di 24 ore. Il funzionamento è molto simile a Snapchat, ma ha permesso a Instagram di riavvicinare alla piattaforma un pubblico molto giovane. Per scoprire come si usa Instagram Stories, ecco una guida completa.

Cosa sono le Instagram Stories

 

la mia storia instagram

 

Instagram Stories è una nuova funzionalità sviluppata dalla piattaforma social che offre la possibilità agli utenti di condividere immagini e video che vengono cancellati automaticamente dopo ventiquattro ore dalla pubblicazione. La nuova funzionalità è molto simile a Snapchat e non è un caso. Infatti, lo staff di programmatori di Instagram l'ha pensata proprio per fermare l'emorragia di utenti che si trasferisce sulla piattaforma del fantasmino giallo. Le Instagram Stories offrono la possibilità agli utenti di scoprire nuovi profili da seguire e di commentare le immagini direttamente all'interno della sezione dedicata alle Storie.

Come si usa Instagram Stories

Utilizzare Instagram Stories non necessita né di una grande esperienza né di uno smartphone top di gamma. La funzionalità è integrata direttamente all'interno del proprio account Instagram: effettuando l'accesso al profilo si troverà nella parte alta una fascia orizzontale dedicata proprio alle Instagram Stories. All'utente vengono mostrate tutte le Storie condivise dai propri amici, mentre per crearne una nuova è necessario premere sulla prima icona a forma di cerchio contenente la propria foto profilo.

Premendo sulla dicitura "La tua Storia" si aprirà la fotocamera e l'utente avrà la possibilità di girare un video live, di scattare un'immagine o di registrare un filmato che sarà caricato successivamente o di utilizzare la funzione Boomerang che creerà un video di breve durata. L'utente potrà scegliere tra queste opportunità a seconda delle proprie esigenze.

Se invece di scattare una nuova foto o di registrare un filmato si vorrà caricare un'immagine già presente nella propria Galleria è necessario effettuare uno swipe verso il basso dopo aver premuto su "La mia Storia".

Come personalizzare le Instagram Stories

 

personalizzare testo

 

Dopo aver scattato un'immagine l'utente potrà personalizzare la sua Storia inserendo delle scritte colorate, applicando dei filtri o delle emoticon divertenti. L'unico limite è la fantasia.

Per aggiungere una frase alla propria immagine o al video è necessario premere sull'icona "Aa" che compare in alto a destra sullo schermo. L'utente potrà scegliere la grandezza del testo e anche i colori delle singole lettere. Inoltre, sarà possibile posizionare le scritte in ogni singola parte della foto e ruotarle per creare un effetto dinamico.

Come disegnare sulle Instagram Stories

 

evidenziatore

 

Instagram offre anche la possibilità di disegnare sulle proprie Storie: per farlo è necessario premere l'icona a forma di matita presente in alto a destra. L'utente potrà utilizzare tre diversi pennelli per creare le proprie "opere d'arte". Il primo è il classico pennello, mentre il secondo ha una punta più squadrata e funziona come se fosse un evidenziatore. Il terzo, infine, permette di creare dei disegni di colore bianco con il contorno di un altro colore (che si potrà scegliere direttamente dalla palette presente in basso).

Come applicare i filtri alle Instagram Stories

 

instagram stories

 

Dopo aver personalizzato la propria Instagram Stories è possibile applicare dei filtri che permetteranno di completare il processo di personalizzazione dell'immagine. Per accedere ai filtri basta fare uno swipe da destra verso sinistra dopo aver scattato l'immagine. Dopo aver completato il processo di editing si potrà finalmente caricare l'immagine sul proprio profilo premendo sull'icona in basso a sinistra a forma di "+" con la dicitura "La tua Storia".

Come scoprire chi ha visto la mia Instagram Stories

 

numero utenti instagram stories

 

Per scoprire quante persone hanno visto la Storia che abbiamo pubblicato è necessario aprire l'immagine o il video: in basso è presente un'icona a forma di occhio con un numero che sta a indicare proprio il numero di utenti che ha visualizzato il contenuto che abbiamo condiviso. Premendo sull'icona scopriremo anche il nome degli utenti che hanno visualizzato la nostra Instagram Stories.

Cosa sono e come funzionano Archivio per le Storie e Storie Highlight

Da fine 2017, Instagram dà la possibilità agli utenti sia di salvare le proprie Storie, sia di mettere in evidenza le Storie nel proprio profilo. La prima funzione, chiamata Archivio per le Storie è equivalente all'Archivio dei post introdotto alcuni mesi prima: qui si troveranno tutte le Storie create da dicembre 2017 in poi e saranno visibili solamente a chi "possiede" o gestisce il profilo. Per vedere le Storie salvate sarà sufficiente accedere al proprio profilo, premere sull'icona a forma di orologio in alto a destra e accertarsi di essere all'interno dell'archivio delle storie.

 

Storie Instagram in evidenza sul proprio profilo

Nello stesso periodo, Instagram ha aggiunto la funzionalità Contenuti in evidenza, che consente di conservare le Storie preferite (sempre da dicembre 2017 in poi) sul proprio profilo. Si tratta, di fatto, di una sezione pubblica e accessibile a chiunque: se volete che la vostra Storia cada nel dimenticatoio o più nessuno la guardi, non selezionatela. Per aggiungere elementi a Storie Highlight basterà accedere al proprio profilo e premere sul pulsante "+" presente nella sezione Contenuti in evidenza, poco sopra la griglia delle foto e dei video pubblicati su Instagram in passato.

Come salvare le Storie di Instagram

Le Storie, dunque, sono diventate una parte fondamentale dell'esperienza utente di Instagram nonostante durino appena 24 ore. Per eliminare il più possibile questa "sensazione" di aleatorietà, sia Instagram sia sviluppatori terzi hanno messo a punto funzionalità e app che consentono di salvare le Storie sul proprio dispositivo, sia quelle proprie sia quelle fatte dai nostri contatti, e rivederle quando si vuole.

Per salvare le Storie fatte dai nostri amici si possono utilizzare sia delle app, e archiviarle così sulla memoria del proprio smartphone (sia Android sia iOS), oppure delle estensioni per browser, così da salvarle sul disco rigido del computer. In entrambi i casi, le Storie saranno sempre a disposizione dell'utente, che potrà vederle ogni volta che vorrà, anche se saranno passate più di 24 ore dalla loro pubblicazione.

Per salvare le Storie degli altri su smartphone si potranno utilizzare applicazioni come Story Saver (per Android) o StoryRepost (per iPhone). Nel primo caso, dopo aver scaricato l'app dal Google Play Store e installata sul proprio dispositivo mobile, sarà necessario effettuare l'accesso al proprio account utilizzando le proprie credenziali. A collegamento avvenuto, visualizzeremo le Storie dei nostri contatti pubblicate nelle ultime 24 ore: a questo punto basterà premere sull'elemento che ci interessa e selezionare Save. Dopo aver scaricato la Storia, si potrà rivedere ogni volta che si vuole nella cartella "StorySaver" all'interno della Galleria del proprio dispositivo. Nel secondo caso, invece, l'app va scaricata dall'App Store dell'iPhone e installata sul melafonino: dopo aver effettuato l'accesso con le proprie credenziali Instagram, si visualizzeranno le Storie create dai propri contatti nelle ultime 24 ore. Per scaricare Storie Instagram con l'iPhone basterà premere sull'anteprima e, poi, premere sul pulsante download, riconoscibile dall'icona a forma di freccia verso il basso. C'è da dire, però, che StoryRepost permette di scaricare solo 5 Storie Instagram: se se ne vorranno scaricare di più si dovrà pagare.

 

Chrome IG Story

Per scaricare Storie Instagram con il PC, come detto, si potranno installare delle estensioni Chrome o addons Firefox utili allo scopo. Per salvare le Store Instagram su PC si può utilizzare Chrome IG Story, estensione per il browser di Google. Dopo averla installata e aver effettuato l'accesso al proprio account, si potranno visualizzare tutte le Storie dei propri contatti semplicemente cliccando sull'icona dell'estensione presente in alto a destra (vicino la barra degli indirizzi, per intendersi). Nella finestra, selezionare la Storia da scaricare e cliccare sul pulsante del download (l'icona con freccia verso il basso) e salvare il file zip sul disco rigido del proprio computer. Nel caso si utilizzi Firefox, per scaricare Storie Instagram su PC si può utilizzare l'addons Video DownloadHelper. Pur non essendo specifico per Instagram, consente ugualmente di scaricare gli elementi multimediali del proprio profilo e salvarli sull'hard disk del proprio computer. Tutto quello che si dovrà fare sarà accedere al proprio profilo Instagram, cliccare sull'icona del plugin Firefox presente in alto a destra e scegliere la Storia da scaricare.

Come usare gli sticker

Gli sticker sono tra le funzionalità più amate delle Stories di Instagram. I primi sono arrivati nel 2015 ma l'app ne ha continuamente aggiunto di nuovi per soddisfare la mente creativa degli utenti.

Per usarli, basta creare la propria Storia e poi selezionare l'icona a forma di adesivo sorridente posizionata tra lo strumento Salva e quello che permette di disegnare sul display. I primi sticker apparsi nell'app sono quelli che permettevano di geolocalizzare la Storia, aggiungendo dunque informazioni su dove è stata realizzata. Una volta inserito, i follower possono toccarlo per visualizzare la mappa o gli altri contenuti geolocalizzati in quello spazio. Come tutti gli sticker, anche questo si può inserire manualmente e trascinare dove si vuole all'interno dello schermo. Oltre a questo adesivo, ce n'è uno che consente di menzionare altri utenti Instagram. Si tratta dunque del classico tag per le persone. Per sfruttarlo, basta toccarlo e poi iniziare a digitale il nome dell'account da menzionare. La persona a questo punto riceverà un avviso e può ri-condividere la Storia nel suo profilo.

Storie Instagram

Tra i primi adesivi proposti c'è naturalmente anche quello che permette di inserire un hashtag nella Storia. Basta toccarlo e iniziare a scrivere la parola, per avere dei suggerimenti di altri hashtag già usati. Anche in questo caso, le persone possono toccarlo per accedere ad un elenco di post e Storie che lo hanno usato. Esistono poi sticker per mostrare la data, l'ora, il giorno della settimana e la temperatura. Non mancano una serie di emoji e immagini divertenti da inserire nel contenuto. Queste sono inserite subito sotto l'elenco di sticker.

Tra gli adesivi più riusciti troviamo quello delle GIF, le famose immagini animate che da alcuni anni hanno conquistato la rete. Instagram ha stretto una partnership con la più famosa piattaforma di questi contenuti, chiamata Giphy. Quindi le GIF che possono essere inserite sono davvero tante, e per trovare quella adatta alle proprie esigenze basta effettuare una ricerca per parola chiave.

GIF nelle storie Instagram

Per arricchire la Storia è possibile inserire il Countdown. Questo adesivo permette di attaccare una data o un orario e avviare un conto alla rovescia. È molto utile quando si vogliono contare i giorni che rimangono alla laurea, matrimonio ed altro evento importante della propria vita. Infine, per creare una sorta di effetto a matrioska c'è un'altra funzione che permette di inserire una foto – fatta in diretta – dentro la Storia. Con questo tipo di contenuto è quindi possibile fare un selfie dentro un selfie o dare sfogo alla propria fantasia.

Sticker interattivi

Recentemente sono stati introdotti diversi sticker interattivi, che consentono all'utente che ha fatto la Storia di interagire o avere dei feedback da cui l'ha visualizzata. Questi adesivi sono arrivati dopo i precedenti, quando la società aveva iniziato a intuire le potenzialità di queste funzioni. Tra gli adesivi interattivi spiccano i sondaggi.

Permettono di fare delle domande ai propri follower, inserendo due opzioni nella risposta. Per esempio, si può fare una foto ad un outfit e chiedere se è adatto ad una serata in discoteca oppure no. Si può chiedere dove organizzare le vacanze a scelta tra due destinazioni e così via. Questa funzione quindi, non è utile solo gli utenti privati, ma anche alle aziende che in questo modo possono interagire in modo produttivo con i propri clienti, effettivi o potenziali. I follower votando per una o l'altra possibilità contribuiranno ad una percentuale che verrà data all'utente della Storia dopo 24 ore.

Domande nelle Storie Instagram

Se non ci vuole limitare a due opzioni di risposta, ma aggiungerne altre per creare un effetto quiz, Instagram permette di fare anche questo. Lo sticker chiamato appunto Quiz consente di fare domande a risposta multipla e interagire così con gli utenti.

Un altro modo per interagire con i follower è usare lo sticker slider emoji. Questo adesivo è composto da un emoji (una faccina che ride, che piange, un cuore, una faccia arrabbiata e così via) che può essere spostato avanti e indietro dal follower che in questo modo esprime il grado di soddisfazione, rabbia, tristezza, amore che in lui suscita quel contenuto. Anche in questo caso, chi ha pubblicato la Storia vedrà i risultati dopo 24 ore.

Uno degli sticker più recenti e interessanti, usatissimo da celebrità ed influencer, è lo sticker delle domande. Questo dà la possibilità agli utenti di fare delle domande e ottenere delle risposte dall'interessato. Infatti, l'utente può selezionare alcune o tutte le domande e rispondere ad una vera e propria intervista. L'effetto finale è davvero sorprendente.

Filtri facciali in stile Snapchat

Dal 2017 Instagram ha introdotto anche in Italia i filtri facciali, che possono essere attivati cliccando sulle diverse maschere situate in basso nella schermata della Storia. Possono essere usati in ogni tipo di contenuto: normale, boomerang, diretta, superzoom e così via. Naturalmente, non possono essere usati invece quando si vuole fare la Storia in modalità Musica.

I filtri disponibili sono i più disparati e molto divertenti, per esempio scegliendo il filtro Heart Eyes, appariranno due cuori al posto degli occhi e varie frecce di Cupido che attraversano lo schermo. C'è un filtro per ogni gusto e stato d'animo, e possono essere usati soprattutto grazie alla fotocamera frontale magari mentre si fa un video in cui si scherza con i propri follower. In alternativa si può usare il filtro facciale con gli occhiali da sole o con la collana di fiori per fare una bella foto. Insomma, le alternative sono tante: basta sfogliare i filtri e una volta che è stato individuato quello che si vuole usare, basta toccarlo e poi usarlo per fare la Storia.

Link nelle Storie di Instagram

Una terza funzionalità, molto utile per chi ha un sito web e vuole spingerlo sul social network, è la funzione Swipe Up che permette di inserire un link esterno nella Storia. Per usare questa funzionalità bisogna avere 10mila follower e disporre di un account aziendale collegato ad una pagina Facebook. Dopo aver raggiunto questi due obiettivi, al momento di creare una Storia troverai l'icona che segnala la possibilità di inserire il link. Basta toccarla per accedere alla schermata in cui aggiungere l'URL della pagina. Per valutare che tutto sia a posto è possibile anche visualizzare l'anteprima della Storia e testare il funzionamento del link.

Tag Shopping

Shopping su Instagram

Una delle ultime novità del canale è la possibilità di aggiungere il Tag Shopping alle Storie. Questa funzionalità è pensata per chi vuole usare Instagram come una vetrina per vendere. Anche in questo caso occorre avere determinate caratteristiche: disporre di una pagina aziendale a cui è collegato il Business Manager. I prodotti sono infatti prelevati dalla Vetrina di Facebook, quindi occorre lavorare prima su quella sezione ed in seguito connetterli nelle Storie.

Queste sono le principali funzioni che possono essere usate su Instagram. Come si può notare si rivolgono sia agli utenti, sia alle aziende che desiderano integrare il canale al proprio piano di marketing online.

 

19 maggio 2019

Copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #instagram #instagram stories #app

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.