Social network

Come scaricare i dati personali dai social network

Per archivio personale o perché ci si vuole cancellare dal social network, le reti sociali offrono la possibilità di rientrare in possesso dei propri dati. Ecco come fare per Facebook, Twitter e Google
Come scaricare i dati personali dai social network FASTWEB S.p.A.

I profili dei social network sono divenuti sempre più una miniera di informazioni personali di ogni genere. Fotografie, aggiornamenti di status, località visitate, viaggi, nuove relazioni sentimentali, nascite di figli, riflessioni sulla vita o sui fatti di cronaca più appassionati. Insomma, di tutto, di più.

Nel momento in cui si decidere di chiudere la propria esperienza sui social network e cancellare i propri account, però, si corre il rischio di perdere quest'incredibile mole di dati (e ricordi) personali. A tutto, però, c'è un rimedio. Proprio per evitare che ciò accada, gli stessi sviluppatori delle maggiori reti sociali – Facebook a partire dal 2010, Twitter dal 2012 e Google+ dal 2011 - mettono a disposizione degli utenti tutte le risorse necessarie per effettuare il download dei post e rientrare in possesso dell'archivio dei dati e delle informazioni pubblicate nel corso degli anni.

Come scaricare le informazioni personali da Facebook

Il primo a dare la possibilità di tornare in possesso di tutti i propri dati e i propri post è stato il social network di Mark Zuckerberg. Da tempo, infatti, Facebook permette agli utenti di scarica l'archivio del proprio profilo con una procedura tanto semplice quanto veloce. Quando si è collegati con il proprio profilo – o con il profilo dell'amico da chiudere – accedere alle Impostazioni cliccando sull'icona a forma di triangolo con punta verso il basso in alto a destra e, nella scheda Impostazioni generali dell'account, cercare il link “Scarica una copia dei tuoi dati Facebook”.

 

Scaricare i dati da Facebook

 

Cliccando su Avvia il mio archivio si darà il via al processo di raccolta e download dei dati. Nel caso in cui questa operazione richieda molto tempo, il sistema invierà un link all'indirizzo email principale (quello utilizzato per il login) dal quale scaricare un archivio contenente tutti i dati del proprio profilo.

 

Scaricare i dati da Facebook

 

Una volta terminato il download del file zip, doppio click sul file index.html per accedere all'archivio dei post di Facebook, degli album fotografici e quant'altro si sia pubblicato nel corso degli anni. Sarà come scaricare una versione offline e senza pubblicità del proprio profilo Facebook: gli utenti non avranno a navigare all'interno dell'archivio e ritrovare tutte i dati di cui si aveva bisogno.

Come scaricare l'archivio personale di Twitter

La procedura appena descritta per Facebook non è dissimile da quella che si dovrà seguire per Twitter. Anche il social cinguettante permette di scaricare un archivio contenente i tweet e le foto pubblicate nel corso della propria esperienza sulla piattaforma sociale creata da Jack Dorsey.

Una volta collegati al proprio profilo, cliccare sull'icona a forma di ingranaggio in alto a destra e accedere alle Impostazioni. Nella scheda Account cliccare sul pulsante Richiedi il tuo archivio presete nella parte inferiore della pagina. Si riceverà un messaggio di posta elettronica all'indirizzo email principale (quello utilizzato per effettuare il login) contenente un link per il download dei post.

 

Richiedi l'archivio dati di Twitter

 

L'archivio si potrà scaricare in forma compressa; una volta “esploso”, sarà possibile navigare nella raccolta di cinguettii, foto e video aprendo il file index.html presente nella cartella. I post saranno organizzati in ordine cronologico e l'utente potrà navigare all'interno dell'archivio grazie ad un comodo tool che funge da mappa dei tweet. Ritrovare tutto ciò che serve – dalle informazioni personali ai video caricati sulla piattaforma – sarà semplice, intuitivo e veloce.

Scarica una copia dei tuoi dati da Google

Non solo Google+. Il gigante di Mountain View permette, infatti, di scaricare in un'unica volta tutti i dati e le informazioni legate al proprio account personale. Oltre i post presenti nella rete social di Big G, quindi, sarà possibile scaricare altri dati quali i contatti salvati nella rubrica, i segnalibri, le informazioni del proprio profilo, le conversazioni di Messenger e quelle di Hangouts, le cerchie di Google+ e le mail della propria casella di posta, i fili di Drive, i video di YouTube e molto altro ancora.

 

Scarica una copia dei dati di Google

 

Come si può ben immaginare, la quantità di dati da scaricare potrebbe superare anche la barriera dei 10 gigabyte: per evitare che ciò accada sistematicamente – e che i pur potenti server Google finiscano con l'ingolfarsi – è possibile creare archivi personalizzati selezionando quali dati scaricare e quali no. Si clicca sul pulsante azzurro Crea un archivio, si scelgono i servizi Google dai quali scaricare le informazioni e si preme sul pulsante rosso Crea Archivio.

Il problema sorge una volta che si scaricherà l'archivio. A differenza degli archivi Facebook e Twitter, l'archivio dati di Google presenta file in vari formati: ne guadagna la portabilità, ma non la facilità di navigazione da parte dell'utente.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail