Fastweb

Come proteggere Whatsapp con l'autenticazione a due fattori

NSO Group Smartphone & Gadget #whatsapp #sicurezza Spyware su WhatsApp, aggiornate l'app! Una vulnerabilità di WhatsApp, ora risolta, permetteva agli hacker di installare spyware sui telefoni
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come proteggere Whatsapp con l'autenticazione a due fattori FASTWEB S.p.A.
Come proteggere Whatsapp con l'autenticazione a due fattori
Social
L'autenticazione a due fattori raggiunge anche Whatsapp, pochi piccoli passaggi per aumentare la sicurezza anche sull'app di messaggistica più conosciuta sul mercato

Mantenere le proprie app di comunicazione sicure è un compito sempre più arduo di questi tempi, a causa soprattutto delle varie truffe e attacchi hacker in corso. Uno dei modi migliori per difendersi dai ladri di identità è aggiungere l'autenticazione a due fattori, che richiede il numero di telefono e un codice di sicurezza.

Google, Apple, Twitter, Paypal, Yahoo e altri offrono già questo servizio e WhatsApp è l'ultimo arrivato nel club. Questo è un modo semplice per garantire che i messaggi rimangano privati e il consiglio è quello di impostarlo immediatamente, basta seguire pochi semplici passaggi di questo tutorial e l'account sarà messo in sicurezza in pochi minuti.

Che cos'è la l'autenticazione a due fattori?

Tradizionalmente il modo in cui si protegge un account è una password. Non è però così difficile per gli hacker scoprirla, come dimostrano i numerosi casi degli ultimi tempi.

Aziende come LastPass offrono una protezione e una generazione di password più robuste, che vale sicuramente la pena pendere in considerazione, ma una soluzione rapida e semplice è sicuramente l'autenticazione a due fattori.

Come suggerisce il nome, ci sono due elementi nel processo. Questo solitamente comporta l'inserimento della password e la ricezione di un messaggio di testo sul telefono che include un passcode da inserire. All'inizio potrebbe sembrare complicato, ma il passaggio in più fa poi la differenza a livello di protezione dell'account.

Autenticazione a due fattori su WhatsApp

Abilitare l'autenticazione a due fattori su WhatsApp è molto semplice. Prima di tutto bisogna controllare che si stia utilizzando l'ultima versione dell'app.

Per verificare ciò, è sufficiente accedere al Google Play Store o all'Apple App Store e vedere se ci sono aggiornamenti in sospeso.

Se si sta utilizzando un telefono Android, si inizia con l'avviare WhatsApp, quindi toccare i tre punti nell'angolo in alto a destra. Questo apre un menu dal quale è necessario selezionare Impostazioni seguito da Account > Autenticazione a due fattori > Abilita.

Per gli utenti di iPhone è un processo molto simile. Aprire WhatsApp, quindi selezionare Impostazioni > Account > Autenticazione a due fattori > Abilita.

Successivamente verrà chiesto di inserire un codice a sei cifre e poi di confermarlo inserendo nuovamente il numero. È molto importante ricordare questo numero poiché è essenzialmente la nuova password.

Verrà quindi richiesto di inserire un indirizzo email.

WhatsApp userà questo per inviare un link che poi verrà utilizzato per disabilitare l'autenticazione a due fattori in caso di smarrimento del passcode.

Questa è ovviamente un'area in cui gli hacker potrebbero tentare di accedere al proprio account, quindi WhatsApp fa notare che, a meno che l'utente non abbia richiesto esplicitamente un'e-mail per disabilitare l'account (o questa fosse stata ricevuta al momento del set up), sarebbe opportuno non aprire mail simili nell'oggetto o nel contenuto fra quelle ricevute, poiché potrebbero essere false.

Questo è tutto. Ora è tutto configurato e sicuro. Da adesso quando si vuole usare WhatsApp bisognerà inserire il numero di passcode. Ci vuole un po' per abituarsi, ma la sicurezza ha i suoi costi.

Quei pochi secondi in più potrebbero sembrare un inconveniente, ma perdere il controllo del proprio account può essere un bel problema, quindi può esser che ne valga la pena.

In caso si decidesse che l'autenticazione a due fattori non è quello di cui si ha bisogno, si può sempre disattivare la funzione tornando all'app e selezionando Impostazioni > Account > Autenticazione a due fattori e cliccare su Disattiva.

Con l'account sicuro ora si è liberi di godersi a pieno l'app in privato.

18 aprile 2019

Fonte: techadvisor.co.uk

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #whatsapp #sicurezza #autenticazione

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.