Fastweb

Come funziona la nuova Foursquare

linkedin Social #linkedin #social network Come riconoscere i profili fake su LinkedIn Su LinkedIn è possibile creare dei profili falsi con raccomandazioni acquistate online per pochi euro. Ecco cosa fare per riconoscere un account fake su LinkedIn
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Come funziona la nuova Foursquare FASTWEB S.p.A.
La nuova Foursquare
Social
Nei giorni passati la startup newyorchese ha rilasciato una versione completamente rinnovata della sua app. Ecco come funziona e quali sono i veri obiettivi

C'è stato un momento nella sua storia in cui sembrava destinata a fare grandi cose nel campo dei social media. Un momento in cui la sua fama era così ampia che sembrava poter crescere e competere con big del settore come Facebook, Twitter e gli altri. Il numero di utenti cresce in fretta e tra il giugno 2011 e il gennaio 2013 (appena 18 mesi) si passa da 10 milioni a oltre 30 milioni per un totale di circa 3 miliardi di check-in. Il futuro di Foursquare sembrava roseo, ma a un crescita tanto rapida è corrisposta un calo altrettanto veloce: gli utenti non crescono più con la stessa velocità, il numero di check-in giornalieri cala e il destino sembra irreparabilmente segnato.

Questo, almeno, sino allo scorso maggio: dopo un lungo processo di riorganizzazione interna, Foursquare lancia Swarm, app multipiattaforma nata per assorbire la funzionalità dei check-in e scoprire quali amici sono nelle vicinanze (un po' come Facebook nearby friend). Per Foursquare, svuotata sostanzialmente della sua funzionalità principale, c'era bisogno di attendere ancora un po': l'operazione di restauro richiede più tempo del previsto e i fedelissimi restano piuttosto delusi.

 

La nuova Foursquare

 

L'attesa termina nella prima metà di agosto, quando la società con base a New York rilascia la nuova versione dell'app. E sono molti quelli che restano di stucco: Foursquare si trasforma in un'applicazione per scovare locali, ristoranti, pub e luoghi da visitare. Sfruttando il database di 5 miliardi di check-in e 55 milioni di recensioni e opinioni varie, la nuova Foursquare è in grado di restituire risultati basati su criteri e filtri molto puntigliosi: dalla possibilità di sedere all'aperto alla disponibilità di un hotspot Wi-Fi per connettersi alla Rete. L'obiettivo, piuttosto palese secondo gli analisti del settore, è solamente uno: annichilire Yelp e conquistarne l'utenza.

Come funziona Foursquare

Rispetto alle sette precedenti release (quella rilasciata nei giorni passati è, infatti, l'ottava), Foursquare ha mutato non solo funzionalità, ma anche grafica e interfaccia utente. Per rendersene conto basta guardare la nuova icona: dai colori pastello e “rilassanti” della versione precedente, si è passati ad una F stilizzata colorata di un acceso rosa-cocomero. Ma è l'intero impianto grafico e funzionale ad esser stato rivisto: quando si aprirà per la prima volta la nuova app, al di là dei “generici” avvisi del caso, verrà chiesto di inserire le proprie preferenze e i propri gusti in fatto di cibo, locali e vita notturna. Grazie a queste indicazioni, il motore di ricerca interno sarà in grado di effettuare una “pre-selezione” e mostrare solamente quali siano i ristoranti o i locali nelle vicinanze che più si avvicinano al nostro gusto.

 

 

Nella schermata principale non ci sarà più spazio per mappe, check-in, social feed e quant'altro potrebbe far pensare alla vecchia Foursquare: tutte queste funzionalità sono state “esportate” in Swarm e hanno lasciato spazio a ben altro. Sarà possibile trovare suggerimenti in base alle “intenzioni” e alle “voglie” del momento: anziché mostrare tutti i bar o i locali della zona che servono colazione, Foursquare andrà alla ricerca dei bar che sapranno accogliere le nostre richieste e servire il caffè esattamente come piace a noi. Per questo motivo è preferibile arricchire il più possibile la lista dei gusti personali (è sufficiente cliccare sulla F in alto a destra e selezionare i vari suggerimenti visualizzati o cercarne di nuovi): servirà a Foursquare per suggerire i locali giusti in qualunque località del mondo ci si trovi.

Nemico pubblico numero uno

Quale sia l'obiettivo della nuova Foursquare è piuttosto evidente, a partire dal motto scelto: “Impariamo ciò che vi piace per portarvi nei posti che amate”. L'applicazione è ingrado di fornire informazioni in base al luogo in cui vi trovate (senza la necessità di effettuare il check-in), alle persone che si seguono e ai gusti che si hanno. Tutto per fornire ad ogni utente un suggerimento che sia il più possibile in linea con ciò che realmente piace: “Se tutti abbiamo gusti differenti – ha recentemente affermato uno dei dirigenti di Foursquare – perché dovremmo ottenere tutti gli stessi suggerimenti?”.

 

Le schermate iniziali di Foursquare

 

Un attacco frontale rivolto a Yelp, definito dal CEO Dennis Crowley come non più funzionante. “Non c'è alcuna ragione per la quale dovremmo avere tutti lo stesso suggerimento. Poteva essere innovativo nel 2006, ma ora è piuttosto fuori moda”.

Problema privacy

 

Avviso privacy

 

La precisione e l'accuratezza offerte da Foursquare, però, hanno un costo. E, come è facile immaginare, il prezzo da pagare corrisponde ad un pezzo della nostra privacy. Affinché i suggerimenti siano esatti e attinenti ai nostri gusti, Foursquare traccerà i nostri spostamenti in backgroud, anche quando non è attiva. L'app è ora in grado di sapere sempre e comunque dove siamo, geolocalizzandoci automaticamente e visualizzando immediatamente la posizione esatta. Come ha fatto notare più di qualche analista, Foursquare si è trasformata in una “tracking machine” e, nonostante le rassicurazioni del CEO Dennis Crowley (“Non cederemo mai i nostri dati a nessuno”), più di qualche dubbio resta.

La lunga risalita

 

Statistiche Foursquare su AppAnnie

 

Nel frattempo, la cura sembra davvero funzionare. Foursquare, data per morta da molti analisti del settore, è riuscita a risalire rapidamente la china. Stando ai dati di AppAnnie, l'app iOS di Foursquare era precipitata ben oltre la 1000esima posizione tra le applicazioni più scaricate negli Stati uniti: poche ore dopo il lancio della nuova versione era risalita sino alla 400esima posizione (20esima se si considerano esclusivamente le applicazioni turistiche). Un balzo impressionante, causato sia dalla curiosità degli utenti, sia dalle nuove funzioni offerte da Foursquare. Se si tratti di una scelta esatta, però, sarà solamente il tempo a dirlo.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #foursquare #social network

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.