Clubhouse

Clubhouse, trapelati i dati personali di più di un milione di utenti

Oltre un milione di utenti di Clubhouse hanno subito la divulgazione dei propri dati personali
Clubhouse, trapelati i dati personali di più di un milione di utenti FASTWEB S.p.A.

I dati personali di 1,3 milioni di utenti su Clubhouse sono trapelati online su un popolare forum di hacker, secondo un rapporto di Cyber News.

I dati degli utenti di Clubhouse includono nomi, username sui social media e altri dettagli.

Clubhouse non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento. 
Come riportato da Cyber News, i dati esposti potrebbero consentire ai malintenzionati di ingannare gli utenti attraverso dinamiche di phishing o furti di identità.

Clubhouse ha respinto il rapporto di Cyber News, postando su Twitter: "Clubhouse non è mai stato violato". 
"I dati a cui si fa riferimento sono le informazioni del profilo pubblico degli utenti sull’app, a cui chiunque può accedere tramite l'app stessa o la nostra API (interfaccia di programmazione dell'applicazione)."

L'app di social media ad invito è stata lanciata a marzo 2020 ed è diventata una piattaforma popolare che ha attirato milioni di utenti. La sua community audio consente agli utenti di sintonizzarsi su conversazioni, o "stanze", su vari argomenti. Secondo quanto riferito, la società è in trattativa per un round di finanziamento che valuti la società a 4 miliardi di dollari.

Sempre Cyber News ha riportato martedì scorso che i dati personali di 500 milioni di utenti LinkedIn - circa due terzi della base di utenti della piattaforma - sono stati rubati e messi in vendita online. Un portavoce di LinkedIn ha confermato giovedì che esiste davvero un set di dati pubblicato di informazioni pubbliche rubate anche dalla loro piattaforma. Un gruppo di hacker starebbe tentando di vendere i dati per una somma a quattro cifre e potenzialmente sotto forma di bitcoin.

Paul Prudhomme, analista della società di intelligence sulla sicurezza IntSights, ha dichiarato che i dati esposti sono significativi perché i malintenzionati potrebbero usarli per attaccare le aziende attraverso le informazioni dei loro dipendenti.

Giorni prima che emergessero rapporti sulle fughe di dati di LinkedIn e Clubhouse, Aaron Holmes di Insider aveva riferito che i nomi completi, la posizione, gli indirizzi e-mail e altre informazioni sensibili di 533 milioni di utenti di Facebook erano stati pubblicati su un forum.

I ricercatori di sicurezza hanno fatto sapere che gli hacker potrebbero utilizzare i dati esposti per impersonare o truffare gli utenti o per rivelare informazioni di accesso sensibili.
 

Fonte: businessinsider.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail