Fastweb

Axon M, caratteristiche, prezzo, data di uscita

Milioni di telefoni Android infettati da un Malware nascosto su WhatsApp Smartphone & Gadget #malware #whatsapp Milioni di telefoni Android infettati da un Malware nascosto su WhatsApp Alcuni hacker stanno cercando di sostituire app originali come WhatsApp con versioni false piene di annunci pubblicitari
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Axon M, caratteristiche, prezzo, data di uscita FASTWEB S.p.A.
zte axon m
Smartphone & Gadget
Lo ZTE Axon M è il primo smartphone ad avere due schermi e che si ripiega come se fosse un portafoglio. Caratteristiche da top di gamma e design originale. In uscita in Italia nel primo quadrimestre 2018

Il 2017 verrà ricordato come l'anno in cui gli smartphone cambiarono faccia. Da oramai qualche mese tutte le aziende stanno realizzando dei dispositivi con un design sempre più estremo: cornici praticamente invisibili e parte frontale dedicata tutta allo schermo. Chi pensava che il design bezel-less (che in italiano vuol dire "meno cornici") fosse la novità più interessante del 2017 si sbagliava di grosso. Con un colpo (quasi) a sorpresa ZTE ha lanciato il primo smartphone pieghevole della storia. L'azienda cinese è stata brava a nascondere fino all'ultimo lo sviluppo di questo telefonino rivoluzionario: mai nessuno finora aveva pensato all'idea di realizzare uno smartphone con due schermi collegati tra di loro da una cerniera e che può essere piegato. Negli ultimi mesi si era vociferato del lavoro di aziende del calibro di Samsung e LG su schermi flessibili, ma nessuno immaginava che ZTE fosse così avanti nello sviluppo di uno smartphone pieghevole.

 

 

L'Axon M è uno smartphone unico nel suo genere, ma come tuti gli altri telefonini ha un comparto tecnico che deve essere analizzato. E sotto il punto di vista della scheda tecnica l'Axon M ha più di qualche punto debole. Chipset, RAM e memoria interna sono quelli tipici di uno smartphone della scorsa generazione. Altra caratteristica molto particolare è la presenza di un'unica fotocamera: per fare un selfie o per fotografare il panorama basta utilizzare uno dei due schermi a seconda della necessità. La data di uscita dell'Axon M è fissata per le vacanze natalizie, ma solo negli Stati Uniti, in Giappone e Cina. Per l'uscita in Italia sarà necessario aspettare il primo trimestre 2018, mentre per quanto riguarda il prezzo ancora non si hanno informazioni.

Scheda tecnica ZTE Axon M

 

caratteristiche tenciche axon m

 

Basta vedere le immagini per capire che l'Axon M (Multy) non è uno smartphone come gli altri: due schermi, una cerniera che li collega (molto simile alla soluzione adottata dalle aziende per i tablet convertibili) e tre modalità differenti di utilizzo a seconda del modo in cui piegheremo il dispositivo. Una sorta di coltellino multiuso capace di adattarsi a ogni situazione.

Nell'evento organizzato da ZTE a New York per la presentazione del dispositivo è stata mostrata anche la scheda tecnica dell'Axon M: lo smartphone monta un chipset Qualcomm Snapdragon 821 supportato da una GPU Adreno 530, 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibile con una microSD. Si tratta di un ottimo comparto tecnico, anche se ha il difetto di essere un po' superato, essendo presente sui top di gamma della scorsa generazione di smartphone. L'Axon M monta un unico sensore fotografico presente nella parte frontale del dispositivo: per scattare i selfie si potrà utilizzare lo schermo principale, mentre per fotografare il panorama basterà usare il display secondario. La batteria è da 3180mAh e sarà curioso scoprire come ZTE ha ottimizzato il consumo di energia, data la presenza di ben due schermi. Meritano un approfondimento anche le dimensioni dello smartphone. La presenza di due schermi e la "chiusura a portafoglio" ha fatto aumentare lo spessore del telefono che è di ben 12,1 millimetri, 4mm in più rispetto ai top di gamma presenti sul mercato.

Come utilizzare l'Axon M

 

modalità uso axon m

 

Finora abbiamo tralasciato le caratteristiche dei due schermi dell'Axon M. Il motivo è molto semplice: necessitano di un approfondimento ad hoc per spiegare il modo in cui possono essere utilizzati. Partiamo dalle caratteristiche tecniche: entrambi i display sono da 5,2 pollici e hanno una risoluzione da 1920x1080 pixel. Messi uno di fianco all'altro sono identici e possono svolgere le stesse funzioni.

Come detto, i due schermi sono collegati tra di loro da una cerniera che permette all'utente di piegare in diversi modi il telefonino. Si può utilizzare l'Axon M in verticale (con uno schermo sotto e uno sopra), in orizzontale (con uno schermo a sinistra e uno a destra) e piegandolo a mo' di tetto dando la possibilità a due persone differenti di guardare lo stesso contenuto. Le varie modalità di utilizzo possono essere cambiate direttamente dallo smartphone, pigiando un semplice tasto sullo schermo "principale".

 

mirroring axon m

 

Ogni modalità di utilizzo ha le sue particolarità. Ad esempio, tenendo lo smartphone in verticale (un display in alto e uno in basso) potremo utilizzare lo schermo superiore per vedere un video, mentre in quello in basso verrà visualizzata la lista degli altri filmati che possiamo vedere. La modalità di utilizzo più interessante, però, è quella in orizzontale: tenendo i due schermi uno di fianco all'altro, potremo usare due applicazioni differenti nello stesso momento (ad esempio, da un lato Gmail e dall'altro il Calendario). Nella modalità mirroring, invece, su entrambi i display viene mostrato lo stesso contenuto: piegando gli schermi si può dare la possibilità a chi si ha di fronte di vedere insieme a noi un film o una serie tv.

Problema applicazioni

Uno dei problemi che gli sviluppatori di ZTE dovranno affrontare prima dell'uscita sul mercato dell'Axon M, sarà l'ottimizzazione delle applicazioni. La possibilità di utilizzare due schermi obbligherà molte software house a sviluppare una versione ad hoc delle proprie app. Per questo motivo l'azienda cinese ha messo a disposizione una piattaforma di sviluppo dedicata esclusivamente all'Axon M. ZTE ha promesso che prima dell'uscita sul mercato, le 100 applicazioni più scaricate dal Google Play Store saranno ottimizzate. Per quanto riguarda il software, l'Axon M riceverà a breve l'aggiornamento ad Android Oreo 8.0.

Prezzo e data di uscita in Italia ZTE Axon M

ZTE Axon M arriverà in Europa e quindi anche in Italia solamente nel primo trimestre del 2018. I primi a poterlo utilizzare saranno gli utenti degli Stati Uniti, Cina e Giappone: in queste Nazioni ZTE ha stretto degli accordi con gli operatori telefonici locali per lanciare al più presto lo smartphone. Per quanto riguarda il prezzo dell'Axon M non si sa ancora nulla.  

 

18 ottobre 2017

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #zte #zte axon m #smartphone #android

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.