Condividere documenti con WhatsApp Desktop

WhatsApp arriva su Mac e Pc

L'app desktop ha implementato la funzionalità che era già disponibile sulla versione mobile, ossia il file sharing
WhatsApp arriva su Mac e Pc FASTWEB S.p.A.

WhatsApp sbarca ufficialmente su Pc (Windows 8 e successivi) e su Mac (MacOS X 10.9 o successivi) e lo fa lanciando un'applicazione dedicata. La grafica e il funzionamente sono simili a quelli dell'app per web diffusa nel 2015 ma, a differenza di questa, essendo installata sul computer permette di sfruttare notifiche e altre funzioni del sistema operativo.

La condivisione dei documenti

Gli utenti di WhatsApp non hanno quindi più bisogno dello smartphone, per chattare con i propri amici. Inoltre, l'app desktop ha ora implementato la funzionalità che era già disponibile per la sua versione mobile, ossia il file sharing. 

La condivisione di documenti è stata ufficialmente rilasciata il 13 maggio 2016 e consente agli utenti di inviare file ai propri contatti attraverso l'applicazione di WhatsApp. Per poter approfittare del servizio basta scaricare l'app sul proprio computer a questo link. Una volta effettuato il download, vi sarà chiesto di scansionare un codice QR sul desktop attraverso l'app mobile. Questo significa che avrete bisogno di un account WhatsApp preesistente per sincronizzare tutti i messaggi e i contatti.

Per inviare i file basterà dunque cliccare sull'icona con la graffetta: si aprirà un menù a bandiera che darà all'utente la scelta del file da condividere, se immagini in galleria, foto immediate scattate con la webcam o documenti come Word, PowerPoint o PDF.

WhatsApp desktop, una volta aggiunta alle app sul computer, può facilmente competere con tutte le altre app di messaggistica disponibili sullo stesso supporto. Oltre ad accrescere la comunicazione tra membri di uno stesso team di lavoro, ad esempio, ora è possibile anche inviare importanti files utili per i meeting.

Da quando WhatsApp è stata acquistata da Facebook l'azienda ha sviluppato una serie continua di features che l'hanno resa ancora più forte di quanto già non fosse. Basti pensare all'implementazione delle conversazioni criptate o alla formattazione del testo, piccole grandi novità che accontentano le richieste sempre più mirate degli utenti.

Fonte: techtimes.com

11 maggio 2016 (aggiornata il 16 maggio 2016)

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail