Fastweb

Quale wearable acquistare per la bici

Click to pray rosario wearable Smartphone & Gadget #wearable #religione Click to Pray, il rosario wearable che si attiva con il segno della croce Il dispositivo proposto dal Vaticano è progettato per avvicinare i giovani alla fede cattolica
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Quale wearable acquistare per la bici FASTWEB S.p.A.
Smartwatch in sella alla bici
Smartphone & Gadget
Dagli orologi con GPS e sensore per il battito cardiaco ai caschetti connessi a Internet, ecco una lista dei migliori wearable pensati per gli amanti delle biciclette e delle escursioni sulle due ruote

Quando si parla di allenamenti e attività sportiva, la tecnologia è da tempo diventata la migliore amica degli atleti. Non fa eccezione il mondo della bicicletta, dove computerini e sensori vari fanno ormai parte degli accessori bici indispensabili per chiunque inforchi la bicicletta, dal cicloamatore al professionista. I wearable per gli appassionati delle due ruote senza motore sono davvero tantissimi, dagli orologi intelligenti e connessi con GPS fino ai caschetti smart.

Per fare un'escursione in bicicletta in sicurezza un wearable pensato ad hoc è quasi un oggetto obbligatorio da avere. In passato, infatti, per scoprire nuovi sentieri di montagna o single track tra la pineta e il mare bisognava affidarsi ai tracciati segnati da altri corridori o dalle indicazioni date dagli amici. E il rischio di perdersi o di ritrovarsi in strade pericolose era sempre dietro l'angolo. Oggi grazie agli orologi intelligenti o ad altri strumenti indossabili dotati di GPS potremo scoprire nuovi sentieri con la nostra bici in totale autonomia e senza mai mettere in secondo piano la sicurezza.

I wearable e gli accessori bici smart sono molto utili anche per monitorare le nostre prestazioni in sella e capire quanto e come possiamo migliorare le nostre performance o trovare dei punti critici. I wearable, inoltre, permettono di monitorare i parametri vitali e accorgersi per tempo se stiamo andando oltre i nostri limiti, mettendo a rischio non solo la tenuta atletica, ma la nostra stessa salute.

Scegliere quale wearable per bici, dunque, è di estrema importanza per una lunga serie di motivi, alcuni dei quali abbiamo appena spiegato. Molto dipende, ovviamente, dai vostri obiettivi e dal tipo di allenamento/esercizio che svolgete con la vostra due ruote: scegliere gli accessori bici più adatti alle vostre Ecco allora una lista dei migliori wearable da comprare se siamo degli appassionati della bici e delle lunghe escursioni sulle due ruote.

Garmin Forerunner 935

 

 

Il Garmin Forerunner 935 è considerato dai vari appassionati della bicicletta uno dei migliori sportwatch per registrare gli allenamenti in bici. Il perché è presto detto: monitora in tempo reale le pulsazioni cardiache con sensore cardiaco, è dotato di chip GPS per rilevare la nostra posizione e seguire tracce di altri ciclisti, registra dati come velocità, distanza percorsa, dislivello e tempo medio. Tutte informazioni utili per valutare la nostra uscita in bici e individuare eventuali punti nei quali migliorare. E se proprio non riusciamo a farlo autonomamente, sarà lo stesso Forerunner 935 a consigliarci. Il wearable Garmin è anche compatibile con la maggior parte di sensori per la bici o per il corpo, come le fasce toraciche, per incrementare la mole di dati a disposizione dell'applicazione e migliorare così la precisione dei consigli dati dall'orologio durante e dopo gli allenamenti.

Suunto Spartan Trainer Wrist HR

 

 

Uno sportwatch bello a vedersi e dotato di schermo rotondo e cinque pulsanti fisici comodi da usare anche in bicicletta. Il Suunto Spartan Trainer è una delle alternative meno costose ma comunque efficienti per chi cerca un wearable per la bici. Come il device Garmin, ha il GPS integrato e permette il caricamento delle proprie mappe all'interno del sistema di rilevamento. Preciso anche il rilevamento live del battito cardiaco ed è compatibile con la maggior parte dei sensori biometrici e prestazionali presenti nei vari negozi ed e-commerce per monitorare prestazioni e salute durante gli allenamenti in bici. Il report degli allenamenti però purtroppo funziona solo sull'applicazione disponibile per browser o smartphone che può essere visualizzata solo ad escursione finita.

Apple Watch Serie 3

Per chi cerca un dispositivo con un bel design da poter usare tutti i giorni e al tempo stesso da portare con sé per le escursioni in bici può trovare un ottimo compromesso nell'Apple Watch 3. Si tratta di uno degli orologi intelligenti con il miglior sistema di tracciamento GPS. A bordo troviamo anche suggerimenti per gli allenamenti e il monitoraggio di calorie bruciate e battito cardiaco. Certo, sul fronte dell'ergonomia e dell'utilizzo nel corso degli allenamenti l'Apple Watch Series 3 potrebbe essere un po' carente ma, come detto, è un compromesso tra smartwatch e sportwatch. Va un po' meglio con la Serie 3 Nike Edition che ha alcune funzioni pensate esclusivamente per gli sportivi e che sono facilmente raggiungibili con uno o due tocchi sul display.

Polar M200

 

 

Il Polar M200 è il wearable perfetto se vogliamo esclusivamente un fitness tracker e non un orologio intelligente. È uno dei pochi fitness tracker con GPS incluso e monitora in tempo reale il battito cardiaco, le prestazioni in sella, e le calorie bruciate. Tutte le informazioni ci vengono segnalate in tempo reale sullo schermo rotondo del device. Tramite l'app è anche possibile verificare e gestire i vari allenamenti e i suggerimenti per le nostre uscite in bicicletta.

Oakley Radar Pace

 

 

Gli Oakley Radar Pace sono degli occhiali da sole intelligenti pensati per i ciclisti più esigenti. Hanno una serie di sensori nella montatura oltre a un auricolare che ci incita con una voce registrata durante gli allenamenti per riuscire a dare sempre il massimo. C'è anche un microfono per poter comunicare con altri ciclisti che fanno un'escursione con noi oppure per rispondere alle chiamate in arrivo sul telefono. Il programma di allenamento è stato sviluppato da Intel con lo scopo di aiutare non solo i ciclisti amatoriali ma anche quelli professionisti.

Livall BH60SE

 

 

Il Livall BH60SE è un caschetto intelligente per la bici con 14 luci LED sul retro e vari auricolari per parlare con il resto del gruppo se facciamo un'uscita con diverse persone. Se siamo da soli invece, grazie ai tre sensori giroscopici, il casco registra le cadute o gli incidenti e se perdiamo i sensi chiamerà in automatico dei contatti di sicurezza salvati.

Hövding

 

 

Questo accessorio indossabile per la bici dal nome tipicamente nordico altro non è che un cuscinetto che si monta sul collo. A cosa serve? Semplice, grazie a un sensore il device realizzato in Svezia capisce quando stiamo cadendo dalla bici o quando veniamo urtati da un mezzo e perdiamo l'equilibrio e si gonfia per attutire la nostra scivolata a terra. L'intento è quello di proteggere il nostro collo e la nostra testa in caso di incidenti.

 

2 settembre

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smartwatch #sportwatch #wearable

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.