custodia smartphone

La custodia per usare lo smartphone senza cavi e bluetooth

Alcuni ricercatori hanno costruito una custodia per controllare gli smartphone senza l'utilizzo di cavi o sistemi Bluetooth
La custodia per usare lo smartphone senza cavi e bluetooth FASTWEB S.p.A.

I ricercatori della Columbia University e Snap, la società madre di Snapchat, hanno elaborato un metodo ingegnoso per il controllo degli smartphone. Consente di aggiungere quadranti e interruttori a un telefono, senza la necessità di cavi di connessione o di sistema Bluetooth.

Il segreto è un'app che si associa all'accelerometro o l'unità di misura inerziale (IMU) del telefono. Rilevando movimenti piccoli e improvvisi nella posizione del telefono nello spazio quando si preme un pulsante o si ruota una manopola, il sistema può attivare una varietà di input meccanici.

Se vi state chiedendo come funziona, provate a premere i pulsanti volume su o volume giù del vostro telefono: è quasi impossibile farlo senza provocare un leggero movimento del telefono stesso. I piccoli input meccanici che i ricercatori hanno sviluppato sono chiamati vidgets e possono essere aggiunti come moduli su una custodia collegata al retro del telefono. Non aggiungono molto ingombro, non costano molto e non hanno bisogno della propria fonte di energia.

Ad esempio, si potrebbe aggiungere un quadrante che consente di ingrandire una mappa o una foto quando abbiamo solo una mano libera. Oppure, controllare un gioco con un pulsante sul lato del dispositivo in modo da non doverlo coprire con le dita.

"I pulsanti fisici ci danno una rassicurante sensazione di controllo, un importante senso dell'orientamento del telefono, e sono probabilmente più efficienti per applicazioni come i giochi" scrivono i ricercatori nel loro articolo. "I pulsanti fisici spesso si completano anche con i widget software, nei casi in cui è semplicemente scomodo per l'utente toccare lo schermo."

Questi vidgets potrebbero rivelarsi utili anche quando si indossano i guanti a basse temperature, ad esempio, e poiché sono modulari, è possibile riconfigurarli rapidamente, per adattarli a mancini o destrorsi.

Il sistema non è ancora pronto per essere commercializzato, va ancora migliorata la precisione del rilevamento del movimento, in particolare quando il telefono è in una situazione di movimento costante (come le vibrazioni in un viaggio in auto).

Con il tempo, non è difficile immaginare questi vidgets associati a diverse opzioni di movimento meccanico di un telefono, semplicemente infilandolo in una custodia. E considerando il coinvolgimento di Snap, è possibile che una cover del genere possa apparire come uno dei dispositivi "hardware" che l'azienda potrebbe affiancare a Snapchat.

Il lavoro sarà presentato alla conferenza Siggraf 2019 che inizierà il 28 luglio.

18 giugno 2019

Fonte: newatlas.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail