Fastweb

Che cosa sono gli Ultrabook: prezzi e specifiche

Apple iMac Web & Digital #apple #imac Nuovo iMac, più potente e veloce ma il design rimane invariato Apple ha annunciato la nuova linea iMac, rinnovata dopo quasi 14 mesi
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Che cosa sono gli Ultrabook: prezzi e specifiche FASTWEB S.p.A.
Ultrabook
Smartphone & Gadget
Marchio registrato da Intel, sono la risposta dei produttori Windows 10 ai MacBook di Apple. Per questo devono rispettare precise specifiche e prezzi

Se sei alla ricerca di un notebook leggero, dalle buone prestazioni e dall'elevata autonomia, di sicuro avrai sentito parlare degli "Ultrabook". Molto probabilmente, ne avrai sentito parlare in comparazione con i MacBook, cioè i computer portatili di Apple. Ma cos'è un Ultrabook e in cosa è differente da un MacBook o da un normale notebook?

Cosa significa Ultrabook

Partiamo dal termine: Ultrabook è un marchio registrato dal produttore di processori Intel nel lontano 2011 e sin da subito è stato concesso ad alcuni produttori di PC portatili per una linea speciale di prodotti. Per fregiarsi del nome "Ultrabook", infatti, i notebook devono rispettare tutta una serie di requisiti tecnici imposti da Intel. Il produttore di processori ha rilasciato nel tempo nuove indicazioni e nuovi requisiti, aggiornando costantemente la scheda tecnica minima di un laptop che vuole essere un Ultrabook.

Ultrabook

I primi Ultrabook

Nelle intenzioni del costruttore di chip, infatti, gli Ultrabook dovevano essere la risposta basata su sistema operativo Microsoft Windows ai famosi MacBook di Apple, basati su macOS. Dovevano competere con questi ultimi per prestazioni, design, leggerezza e autonomia e, per questo, il produttore di processori impose che un Ultrabook dovesse montare solo la migliore tecnologia Intel per fregiarsi di questo nome. I requisiti della prima generazione di Ultrabook (quella del 2011), ad esempio, erano: processore a risparmio energetico Intel Core i5 o i7, spessore massimo di 21 millimetri, peso massimo di 1,4 kg, nessun lettore ottico, disco SSD, autonomia minima di 5 ore, telaio monoblocco in alluminio-magnesio (detto "unibody"), nessuna porta di rete Ethernet e prezzo massimo di 1.000 dollari (ma per il modello base). Un notebook equipaggiato in questo modo era perfettamente in grado di rivaleggiare con i MacBook di Apple, ma ad un prezzo inferiore.

Gli Ultrabook 2019

Negli anni successivi, cioè nel 2012 e nel 2013, le specifiche tecniche degli Ultrabook sono state aggiornate man mano che Intel immetteva sul mercato nuovi processori. Gli Ultrabook oggi in vendita, con un prezzo entro i 1.000 euro montano processori quad core Intel i8, che offrono prestazioni superiori e consumi inferiori rispetto ai predecessori. Di solito offrono 8 GB di RAM, un disco SSD da 128 o 256 GB, un display da 13 pollici in su (a volte persino touch screen e IPS) e una autonomia massima di 6-8 ore. A differenza dei primi Ultrabook, che montavano tutti chip grafici integrati prodotti da Intel, gli ultimi arrivati sul mercato offrono anche grafica AMD o Nvidia. I prezzi, invece, sono ancora quelli definiti a inizio decennio: si parte da circa 600 euro per arrivare a un massimo di 1.000-1.100 euro (in media, ci sono Ultrabook anche più cari ma sono una nicchia nella nicchia).

RAM Ultrabook

Ultrabook: prestazioni

Gli Ultrabook, quindi, possono essere considerati dei "notebook premium" sia per design e qualità che per prestazioni offerte nell'uso quotidiano. Parlando di prestazioni, bisogna però specificare che questi dispositivi sono un compromesso: devono essere veloci, ma anche leggeri e la batteria deve durare molto. Questo significa che sul mercato troverete certamente dei notebook più potenti degli Ultrabook, ma difficilmente saranno così sottili, così leggeri e avranno la stessa autonomia. Se cercate un notebook per i videogiochi, ad esempio, un Ultrabook non è probabilmente la scelta migliore: per giocare serve uno schermo più grande e prestazioni superiori, simili a quelle di un PC fisso. Per l'uso quotidiano, il lavoro e i contenuti multimediali, invece, gli Ultrabook invece offrono prestazioni più che sufficienti.

Laptop con schermo touch

Ultrabook Vs MacBook

Poiché gli Ultrabook nascono per sfidare i MacBook, è giusto chiedersi se la sfida è stata vinta oppure no. La risposta è sì: oggi gli Ultrabook hanno caratteristiche, qualità e design del tutto paragonabili a quelle di un MacBook di prezzo simile (o addirittura superiore). Alcuni Ultrabook oggi sul mercato reggono senza grossi problemi il confronto addirittura con i MacBook Pro, cioè la linea di laptop ad alte prestazioni (e dal costo molto elevato) di Apple. Chi sceglie un MacBook oggi, quindi, non lo fa per avere qualcosa che non potrebbe avere nel mondo Windows ma, al contrario, lo fa proprio perché non vuole Windows e preferisce macOS.

22 gennaio 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #ultrabook #intel #mac #apple

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.