Tv Hd

TV HD, consigli per l’acquisto

Dal design ai connettori, tutti i consigli per acquistare il televisore che fa per te
TV HD, consigli per l’acquisto FASTWEB S.p.A.

 

I nostri smartphone e tablet sono in grado di fare praticamente tutto ma non sono ancora riusciti a prendere il posto del televisore. Chi è disposto a rinunciare all’idea di  draiarsi comodamente sul divano e godersi la TV?  In media si acquista una Tv ogni 7/8 anni, pertanto è bene prendere un televisore che non diventi obsoleto nel giro di pochissimo tempo.

Ecco qualche consiglio per aiutarvi nella scelta.

Caratteristiche della Smart TV

Se ancora non hai provato le App sul tuo televisore è arrivato il momento di farlo. Tutti i produttori di Smart Tv offrono versioni per far connettere la Tv ed aggiornare tutte le App. è sufficiente avere un jack Ethernet e il Wi-fi.  Con le Smart TV puoi usare  App come Netflix o Youtube.

Pensa al design, ma non troppo

Negli ultimi due anni ci sono stati tre tipi di design: pannelli più sottili, schermi più ampi e cornici più piccole. Poi ci sono anche dei produttori che hanno introdotto un design più audace.

Le cornici ultra sottili fanno sembrare la Tv molto minimalista. Sicuramente è meglio avere uno schermo più grande, ma è altrettanto vero che riducendo la cornice si ha meno spazio per gli altoparlanti e quindi ci sarà bisogno di altoparlanti esterni per ottenere un audio decente.

Ignora quasi tutte le specifiche tecniche

Le schede tecniche dovrebbero essere nella vostra libreria nella sezione narrativa. In linea di massima sono numeri senza senso sia perché le specifiche sono eccessive, sia perché non ci sono degli standard per misurare le specifiche e i produttori le inseriscono a loro piacimento. Detto questo, una specifica che vale la pena di osservare è quello della dimensione dello schermo, perché è ciò che fa la differenza. Se non vuoi uno schermo troppo grande, (un 60 pollici in un appartamento è oggettivamente troppo grande) è necessaria una risoluzione di 1080p perché è studiata per poter vedere la TV alla distanza di 7-10 piedi.

Connettori: l’HDMI è quello più importante

Una caratteristica che conta è il numero di porte HDMI perché praticamente tutti i supporti esterni, dal decoder al lettore BluRay alla Apple Tv, necessitano di questa porta. Meglio scegliere una TV con almeno quattro porte HDMI.

5 Valutate il Plasma

Il Plasma è stato soppiantanto dall’ LCD ed è un vero peccato perché è una tecnologia più recente e sicuramente superiore. Anche se è vero che gli ultimi modelli di LCD hanno immagini ben definite, è altrettanto vero che è più facile trovare degli LCD di scarsa qualità, soprattutto quando cerchiamo un affare.

Negli ultimi tempi la domanda del plasma è calata, i prezzi si sono abbassati ed è possibile acquistarne uno di ottima qualità a poco prezzo. Un Plasma economico, rispetto un LCD economico può vantare contrasto, colori e aggiornamenti migliori.

I controlli a distanza sono fuori, l’integrazione al Mobile è dentro

Sono stati inventati nuovi tipi di controlli a distanza, come ad esempio il touchpad, i gesti, il controllo vocale. Ma non lasciatevi ingannare da questi giochini se non ne avete realmente bisogno. Questi comandi “innovativi” sono stati creati più che altro per accontentare la Apple tv e non tanto per le esigenze del consumatore.  La soluzione migliore per un buon telecomando è quello universale, come ad esempio quelli della Logitech.

Alcuni dei maggiori produttori di tv, come Sony e Samsung, hanno incorporato i controlli e i canali guida nei loro tablet e, in minor misura, anche sugli smartphone. Se hai un Samsung Galaxy Tab 2 o un Sony Xperia Tablet S, lo puoi verificare.

Non sprecare soldi per i cavi

Se vuoi che la tua TV funzioni sicuramente hai bisogno di cavi, ma non hai bisogno di quelli che costano molto. Basta prendere un economico cavo HDMI che puoi trovare ovunque, sia in negozio sia on line.

Non dimenticarti dell’audio

E’ impensabile vedere la tv senza l’audio. Il surround sarebbe il massimo, ma la maggior parte delle stanze non sono settate per mettere gli altoparlanti ovunque. Il suondbar è sicuramente la scelta migliore, ed è reperibile allo stesso prezzo di un iPhone dock. Esiste una caratteristica che indica la qualità degli altoparlanti ed è il formato dei driver. Mentre un produttore può modificare i Watt e la risposte di frequenza, la dimensione del woofer è fissa. Questo non garantisce la qualità dell’audio, ma i driver più grandi tendono a dare un suono migliore.

21 novembre 2012

Fonte: Mashable.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail