Con Tinder gli appuntamenti si fanno... segreti

Tinder Select, la versione segreta e a pagamento dell'app di incontri

Se non ne avete mai sentito parlare, mi spiace per voi, ma non siete parte di una "elite"
Tinder Select, la versione segreta e a pagamento dell'app di incontri FASTWEB S.p.A.

Tinder ha lanciato una versione della sua piattaforma disponibile solo per utenti iscritti chiamata Tinder Select, dedicata solo ad una elite di utenti, tra cui Ceo, super modelle e altri personaggi attraenti e influenti.

La sensazione è che sia stata proprio Tinder a invitare gente in questa nuova piattaforma, non fornendo loro la possibilità di invitarne altra, evitando in questo modo che questo "circolo chiuso" si estenda in maniera incontrollata. In realtà non è molto chiaro il metodo con cui Tinder decide chi può e chi non può essere invitato, ma le caratteristiche degli utenti "prescelti" sembrano essere basati sul fascino e sull'alto profilo.

Un fattore che potrebbe essere incluso nei criteri di selezione di Tinder Select potrebbe essere il Tinder Elo Score, il sistema di rating basato su algoritmi specifici che identifica ed incrocia i vari profili. Secondo quanto pubblicato da TechCrunch, la piattaforma sembra essere molto più curata in termini di alberatura e design, rispetto alla versione che tutti conosciamo. Nella parte alta, colorato di blu e al posto della famosa fiammella arancione, c'è un interruttore, che consentirebbe agli utenti di switchare comodamente dalla versione "base" a quella "select".

Tinder Select è stato lanciato a metà 2016, questo significa che verosimilmente Tinder non ha intenzione di pubblicizzare la cosa nell'immediato, anche per non deludere e disperdere gli utenti della versione base dell'app.

È importante ricordare, comunque, che non è la prima volta, che un'applicazione di incontri prova a selezionare una categoria top di utenti a cui fornire servizi aggiuntivi, così come non è la prima volta che un'app si munisce di una funzione "su invito".

Raya, ad esempio, è scomparsa dai radar per più di due anni, proprio perché consentiva l'accesso solo ad utenti che avessero un numero consistente di followers su Instagram, lavori creativi e che fossero referenziati dalla stessa community di Raya.

A ogni modo, non sembra che Tinder abbia creato Tinder Select come un modo per creare hype attorno al suo brand, ma come effettiva piattaforma per una elite. E non sembra essere nemmeno una piattaforma in fase di test, visti i sei mesi di vita. Tinder, in tutto questo, si è rifiutata di commentare.

8 marzo 2017

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail