Tinder sarà presto vietata ai minori

Tinder, presto i minorenni non potranno usare l'app

Fino a ora l'app è stata usata anche da ragazzi tra i 13 e i 17 anni, che però non sono mai stati messi in contatto con maggiorenni
Tinder, presto i minorenni non potranno usare l'app FASTWEB S.p.A.

Con più di 50 milioni di utenti nel mondo, Tinder, l'applicazione per trovare il partner ideale, diventa vietata ai minori. Lo ha annunciato la compagnia: prestissimo chi non ha raggiunto ancora la maggiore età (il 3% degli utenti complessivi) non potrà più utilizzare l'app.

Uno strumento che, fino a ora, è stato usato anche da ragazzi tra i 13 e i 17, che però non sono mai messi in contatto con persone maggiorenni. 

"Su una piattaforma che ha facilitato oltre 11 miliardi di connessioni, abbiamo la responsabilità di valutare in modo costante le diverse esperienze utente", ha affermato, in base a quanto riportato dal sito di informazione tecnologica TechCrunch, Rosette Pambakian, vicepresidente per la comunicazione di Tinder. Che ha aggiunto: "Coerentemente con questa responsabilità, abbiamo deciso di interrompere il servizio per gli utenti con meno di 18 anni. Crediamo che questa sia la policy migliore".

10 giugno 2016

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail