Telecamera di sorveglianza manomessa in soli 98 secondi

Telecamera di sicurezza collegata al Wi-Fi hackerata in meno di due minuti

Meno di due minuti per riuscire a compromettere il sistema di una telecamera che sorveglia un'abitazione
Telecamera di sicurezza collegata al Wi-Fi hackerata in meno di due minuti FASTWEB S.p.A.

Il mondo dell'Internet of Things è ormai sempre più vasto, ma purtroppo non è ancora così infallibile: è questo il caso che ha coinvolto Robert Stephens. L'esperto del settore tech, ha collegato una telecamera di sicurezza al Wi-Fi e il sistema è stato hackerato in meno di 98 secondi.

Stephens non è stato così ingenuo da installare la camera senza prendere nessuna precauzione, ma si era tutelato da eventuali attacchi DDoS. L'esperto aveva deciso di monitorare il dispositivo per riuscire a identificare gli eventuali attacchi, ma nessuno si sarebbe aspettato che sarebbero bastati meno di due minuti per riuscire a compromettere il sistema.

Dopo 98 secondi  il Wi-Fi è saltato, la fotocamera è stata attaccata da un worm Mirai-like (un tipo di virus) che conosceva login e password di default. Questo worm è stato in grado di ottenere informazioni delle specifiche della casa e scaricarle sul dispositivo e, se Stephens non avesse bloccato in anticipo il dispositivo, le informazioni sarebbero state trasferite ad altri che avrebbero potuto usarle per una qualsiasi truffa online.

La telecamera in questione non era di certo il prodotto di punta del marchio dal momento che il prezzo d'acquisto si aggira intorno ai 12 dollari. Questo problema potrebbe esser risolto grazie ad una fix di aggiornamento del sistema o semplicemente cambiando la password di default, ma non tutti gli utenti sono in grado di fare questo, soprattutto non in solo due minuti.

I dispositivi di migliore qualità sono, quasi certamente, meglio protetti contro questi genere di attacchi e possono ad esempio bloccare tutto il traffico in entrata. Ma nonostante tutto, è sempre consigliabile prendere della precauzioni e fare attenzione quando si ha a che fare con dispositivi connessi alla rete.

28 novembre 2016

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail