Spotify

Spotify, arrivano i podcast video

La societÓ lancia in tutto il mondo il servizio di podcast video, partendo da alcuni creatori selezionati
Spotify, arrivano i podcast video FASTWEB S.p.A.

Spotify ha annunciato oggi il lancio globale dei podcast video. La nuova funzionalità  consentirà agli utenti, sia che usufruiscano del servizio gratuitamente che abbonati, di guardare i contenuti video da un gruppo selezionato di creatori. Ma a differenza di YouTube, dove solo gli abbonati pagati possono ascoltare i contenuti video di YouTube in background mentre fanno altre cose sul proprio dispositivo, Spotify afferma che i suoi utenti saranno in grado di spostarsi senza problemi tra la versione del video e l'audio. Durante il multitasking, il contenuto audio continuerà a essere riprodotto in background, mentre si utilizzano altre app o anche se si blocca il telefono.

I podcast video sono supportati sia sull'app desktop che su quella mobile e il video servirà come componente aggiuntivo, non come sostituto dell'audio. Ciò significa che sarete ancora in grado di ascoltare l'audio o scaricare il podcast per l'ascolto offline, se necessario.

Per i creatori, il lancio di podcast video rappresenta un'opportunità per far crescere il proprio pubblico, afferma Spotify. Spesso i podcast hanno già un'opzione video, ma fino ad ora Spotify non offriva ai creatori alcun modo per condividerlo sulla piattaforma. Ciò significava che i creatori di podcast potevano distribuire il loro podcast audio su Spotify e altri servizi di distribuzione, ma la pubblicazione video poteva avvenire solo su YouTube. Certo, potranno continuare a farlo, ovviamente, soprattutto se hanno creato una fanbase su YouTube, ma ora c'è un'opzione in più.

Essere in grado di pubblicare direttamente su Spotify significa che i creatori saranno in grado di connettersi direttamente con gli ascoltatori di podcast, piuttosto che dover competere su una piattaforma più ampia che contrappone i loro show ad una varietà immensa di altri contenuti. Il video offre anche a Spotify un nuovo posto per vendere pubblicità, ma la società ha rifiutato di commentare la sua strategia pubblicitaria, dicendo di essere ancora nelle "prime fasi" dei suoi sforzi video.

Solo una manciata di podcast sono offerti a partire da oggi, tra cui  Book of Basketball 2.0,  Fantasy Footballers, The Misfits Podcast, H3 Podcast, The Morning Toast, Higher Learning con Van Lathan & Rachel Lindsay e The Rooster Teeth Podcast. Questi sono disponibili solo nei mercati in cui i podcast sono già supportati, afferma Spotify.

Questi podcast includono una combinazione di contenuti originali, esclusivi e podcast di terze parti. I loro creatori sono gli unici che oggi hanno la possibilità di caricare i propri contenuti video. In futuro, Spotify continuerà ad espandere la funzionalità.

Il passaggio di Spotify al video era quasi inevitabile. A febbraio, l'azienda ha acquisito The Ringer per potenziare i suoi contenuti sportivi podcast.

Da allora Spotify ha siglato accordi di podcast di alto profilo che potrebbero anche facilmente tradursi in video, incluso uno con Warner Bros. incentrato sui supereroi DC, che potrebbe includere in seguito una "nuova programmazione dalla proprietà intellettuale originale". Ha anche ottenuto un accordo esclusivo con Kim Kardashian West, secondo quanto riferito dal WSJ il mese scorso. Si è assicurata The Joe Rogan Experience, come ulteriore esclusiva. E proprio ieri la società ha siglato un contratto podcast con la stella di TikTok Addison Rae.

Spotify non ha annunciato in quali aree concentrerà maggiormente gli sforzi in questa prima fase, ma ha sicuramente accesso a diversi talenti e l'offerta video potrebbe consentirgli di negoziare meglio anche le offerte future. Spotify è stata scoperta collaudare il servizio di podcast video all'inizio di quest'anno, ma con le stelle di YouTube Zane Hijazi e Heath Hussar, che però non sono stati menzionati nell'annuncio odierno.

I podcast video inizieranno oggi nei mercati supportati, quindi potreste non vedere immediatamente questa novità.

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail