Fastweb

Spark e Spike, le alternative a Google Inbox

Google Pixel 4 Smartphone & Gadget #google #pixel Google svela il Pixel 4 con un tweet Il render mostra solo il retro del dispositivo ma si può già intuire qualche importante novità
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Spark e Spike, le alternative a Google Inbox FASTWEB S.p.A.
Google Inbox alternative
Smartphone & Gadget
L'app di Google chiude ma al suo posto potete utilizzare delle app "gemelle" come Spark e Spike

Google Inbox è morto. Lunga vita a Google Inbox! Ad oggi, l'amata app di posta elettronica di Google Inbox non esiste più. I fan l'hanno amata perché ha adottato un approccio diverso alla gestione delle e-mail, suddividendo i messaggi in diverse categorie invece di una lunga lista, come fa Gmail. Ma prima di disperarvi, vi suggeriamo Spark e Spike, due app che potrebbero aiutarvi a riempire il vuoto.

Ma prima, ecco un'ulteriore opzione. L'app Gmail ha svolto un rispettabile lavoro, nel racchiudere le funzionalità di Inbox in un'applicazione unica e più grande. Quindi, ovviamente, se non volete lanciarvi nell'utilizzo di app esterne che non conoscete, potete sempre affidarvi a Google.

Spark

In concomitanza con il tramonto di Inbox, Spark arriva su Android, mentre in precedenza era disponibile solo su iOS e Mac. Spark è gratuita da scaricare e utilizzare, con l'opzione di un piano premium che include alcune caratteristiche aggiuntive. Questa app funziona con diversi provider di posta elettronica, inclusi Gmail, iCloud, Exchange, Outlook e gli account di posta IMAP. È possibile aggiungere più di un account all'app e visualizzare le mail in una schermata unificata oppure separate per account.

Ciò che rende Spark così attraente è la sua funzionalità di posta in arrivo "intelligente", che separa le mail per categorie: Personale, Notifiche e Newsletter. È anche disponibile una visualizzazione "classica" per coloro che preferiscono un elenco cronologico delle e-mail.Spark include anche le opzioni di programmazione sull'invio delle mail, una funzione per posticipare l'arrivo delle mail ricevute per avere il tempo di ripulire la casella di posta e liberare spazio, incorporare calendari per un rapido accesso alla pianificazione e una funzione per appuntare i messaggi che dovranno essere gestiti.

Spike

Spike è un'app di posta elettronica relativamente nuova che funziona su iOS, Android, Windows e Mac, e su qualsiasi browser web.

L'approccio di Spike alla posta elettronica offre la possibilità di abbandonare le caselle di posta tradizionali e organizzare i messaggi in base ai contatti, in modo simile ad un'app come WhatsApp o Messenger. La funzione chat tenta di eliminare tutte le formattazioni e le firme non necessarie dal corpo delle e-mail e di presentare all'utente solo ciò che è necessario leggere in un layout simile ad una chat. Inoltre è possibile organizzare la casella di posta tramite argomenti e thread.

Ulteriori caratteristiche degne di nota offerte da Spike sono le e-mail crittografate (ma entrambi gli utenti devono utilizzare Spike, per godere di questa funzione), l'integrazione del calendario, la ricerca avanzata e la gestione dei files.

Spike funziona con i provider di posta elettronica di Gmail, Outlook, Exchange, iCloud, Yahoo e IMAP.

Con un account personale gratuito si possono creare gruppi con i colleghi o i compagni di classe, o i familiari, per lavorare insieme ad un progetto o pianificare un viaggio. La funzione Gruppi di Spike crea essenzialmente una chat room in cui tutti i membri possono chattare. Ciascun utente può utilizzare fino a 10 chat, mentre gli utenti premium dispongono di room illimitate.

L'aspetto della chat di Spike è un modo interessante di utilizzare la posta elettronica, ma non è così immediata da capire.

Onestamente, nulla potrà davvero sostituire Inbox, ma ad ogni modo Spark e Spike possono essere delle valide alternative. Con entrambe le app che forniscono le funzioni principali gratuitamente, almeno una prova non ci costa nulla.

3 aprile 2019

Fonte: cnet.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #email #google #spark #spike

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.